Pitigliano, la piccola Gerusalemme

Necessità di filtri, di professionalità? No, niente, anche i neofiti della fotografia che decidono di visitare Pitigliano possono fare bella figura coi loro follower. Basta attraversare il centro storico, affacciarsi sullo splendido panorama intorno, e il gioco è fatto. Oppure, al contrario, dallo splendido panorama intorno scattare una foto al suggestivo affaccio di Pitigliano sopra al gigantesco sperone tufaceo su cui giace.

Si può scegliere le varianti selfie, foto di gruppo o di coppia, lo sfondo fa il resto. Questo borgo, tra i più belli d’Italia, è conosciuto anche come la Piccola Gerusalemme a causa di una particolare circostanza storica: nel 1555 tutti gli ebrei che vivevano nello Stato Pontificio furono costretti, a botte di bolle papali, ad abbandonare le proprie case, e molti di loro scelsero Pitigliano come nuova dimora. Da subito la convivenza tra i nuovi arrivati e i cittadini di Pitigliano risultò ottima, e nel 1589 vi venne costruita anche la Sinagoga. Ancora oggi si trovano luoghi iconici per la religione ebraica: oltre al quartiere storico del Ghetto ebraico e alla Sinagoga, la macelleria Kasher, il Bagno Rituale e il Forno delle Azzime.

Soggiornare a Pitigliano? I consigli di TuscanyPeople

Neoclassico – Camere in Pitigliano: ottime sistemazioni in pieno centro storico.
Il Tufo allegro: nei pressi della Sinagoga, piccolo ristorante con una nutrita cantina di vini e salette ricavate nel tufo. Cucina squisitamente toscana e tradizionale.

Per approfondire: Sorano, Sovana, Pitigliano, i 3 bellissimi borghi del tufo in Maremma

Panorama sul borgo toscano di Pitigliano, uno dei famosi borghi del tofu, conosciuto come piccola Gerusalemme

Pienza, la città ideale del Rinascimento

In provincia di Siena, ideale capoluogo della splendida Val d’Orcia, il centro di Pienza è interamente Patrimonio Unesco. Qui ogni vicolo è una foto, ogni scorcio un post. Pienza è un mash-up super di bellezza in pietra e di splendida cornice verde. Gioiello medievale noto per la sua perfetta architettura rinascimentale, è una tappa imperdibile per gli amanti della fotografia.

Uno dei luoghi più iconici da fotografare è Piazza Pio II, con la maestosa Cattedrale di Santa Maria Assunta. Tutta da catturare l’atmosfera vibrante con le sue fontane e i caffè all’aperto. Altra attrazione imperdibile è il Palazzo Piccolomini. I suoi eleganti giardini terrazzati offrono splendide visuali sulla valle sottostante, perfette per scattare fotografie panoramiche. Da non perdere il grande romanticismo delle vie lungo le mura, come via dell’Amore o via del Bacio, da cui si gode di un ineffabile panorama sulla valle fino al Monte Amiata.

Per approfondire: I migliori ristoranti di Pienza: cucina toscana protetta dall’Unesco

Il borgo di Pienza in Val d'Orcia, Toscana, visto dall'alto

Soggiornare a Pienza? I consigli di TuscanyPeople

Hotel Palazzo Wellness & Relais – Historic Luxury Capitano Collection: le suggestive atmosfere di una residenza nobiliare del Quattrocento si fondono con una calda accoglienza.
Dopolavoro La Foce: prodotti e vini tipici del territorio, perfetto per pranzi, merende, aperitivi.

Scopri alri borghi toscani tra i più instagrammati d’Italia: vai a pagina 3

Informazioni sull'autore

Marta Pintus, Vice Caporedattrice e SEO Strategist di TscanyPeople, la rivista toscana
SEO Content Strategist, Editor, Ambassador of Tuscany
[fbcomments url="https://www.tuscanypeople.com/borghi-piu-instagrammati-ditalia-i-5-toscani/" width="100%" count="on" num="3"]