Bridge of love, il ponte temporaneo di Firenze4Ever, progettato da Claudio Nardi, è stato installato all’altezza di San Niccolò in occasione dell’inaugurazione di Pitti Uomo 90. Alla cena di apertura, a cui hanno partecipato personalità di spicco del mondo del fashion, sono stati raccolti fondi da inviare a Lifeline Jordan, programma di solidarietà per i rifugiati siriani dell’UNHCR.

Bridge of love: fashion charity

Se, per una strana associazione di idee, avete sempre pensato che acqua e moda non andassero poi tanto d’accordo (vi dice nulla il motto “La classe non è acqua”?), vi toccherà rivedere le vostre posizioni.  A suggerirlo è LuisaViaRoma: il concept store ed e-tailer made in Florence famoso (anche) per l’originalità delle sue vetrine in città. E sarà proprio uno dei suoi eventi ad aprire la settimana della moda a Firenze (Pitti Uomo 90, che si terrà dal 14 al 17 giugno 2016).

Mi riferisco a Firenze4ever:  l’evento che, due volte all’anno (proprio in occasione della kermesse più fashion di Firenze) fa incontrare blogger, influencer, designer, artisti e, in generale, personalità illustri del mondo della moda.

Bridge of love è il ponte temporaneo sull'Arno, progettato da Claudio Nardi per Firenze4ever 13 by LuisaViaRoma, per l'inaugurazione di Pitti Uomo 90

Cosa c’entra tutto questo con l’acqua? Ebbene, è proprio Underwater love il tema scelto per l’edizione numero 13 di Firenze4ever. Una scelta per nulla casuale, se si pensa che – proprio quest’anno – cadono i  50 anni dalla tragica alluvione fiorentina del ’66 che sconvolse la città, ma attivò una rete di solidarietà lungo tutta la penisola.

Ed è proprio in memoria di quelle vicende che il simbolo della manifestazione non poteva che essere il “Bridge of love”: un ponte temporaneo sull’Arno  (progettato dall’architetto Claudio Nardi e collocato all’altezza di San Niccolò), composto da 9 stanze galleggianti, pronte ad ospitare installazioni e progetti speciali.

Bridge of love: la beneficienza galleggia sull’Arno

Bridge of love è il ponte temporaneo sull'Arno, progettato da Claudio Nardi per Firenze4ever 13 by LuisaViaRoma, per l'inaugurazione di Pitti Uomo 90

Si è partiti il 13 giugno con una cena inaugurale di beneficenza a tre zeri (donando 1.000 euro si otteneva un invito), finalizzata a finanziare il programma di assistenza economica alle famiglie siriane che hanno trovato asilo in Giordania. Si tratta del Lifeline Jordan, il programma firmato da UNHCR (l’agenzia ONU per i rifugiati) a cui sarà devoluto il ricavato della serata. Non a caso, il nuovo ponte sull’Arno è dedicato all’amore, che si declina (anche) come accoglienza e solidarietà.

Ed è proprio all’interno dei cubi che, poggiando su questa sorta di zattere galleggianti, hanno cenato 250 persone: Vip e non, pronti a sensibilizzare al tema dell’immigrazione, ad una settimana esatta dalla Giornata mondiale del rifugiato (che cade il 20 giugno). Bridge of love è il ponte temporaneo sull'Arno, progettato da Claudio Nardi per Firenze4ever 13 by LuisaViaRoma, per l'inaugurazione di Pitti Uomo 90

Tra gli ospiti, in veste di madrina, c’era anche la top model Bianca Balti, che ha indossato un abito poi messo in vendita sul sito di LuisaViaRoma. Anche in questo caso, il ricavato servirà a finanziare lo stesso progetto. Infine, tornando alla struttura installata a filo d’acqua, ci sono buone notizie.

Non solo, infatti, resterà al suo posto fino al 17 giugno, ma sarà anche aperta al pubblico nelle ore più romantiche della giornata. Dal calar del sole e fino a sera (dalle 19,30 alle 22,30), quindi, si potranno esplorare le sue stanze, piene di oggetti e opere di artisti, designer e gallerie. Il tema delle installazioni? L’acqua, naturalmente.

Per le foto si ringrazia: claudionardi.it e Firenze4Ever

 

Informazioni sull'autore

Sonia Muraca
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti