5 cantine della Maremma per eccellenti degustazioni di vino

È finalmente tempo di scampagnate e fine settimana al mare. Se il vostro girovagare vi porterà in Maremma, perché non concedersi un wine tasting in una delle tenute più suggestive della zona? La scelta di aziende vitivinicole è molto ampia, è vero. A selezionarne di magnifiche ci abbiamo pensato noi. Pronti per un tour da sogno nelle migliori cantine della Maremma per degustazioni di vino tra mare, macchia mediterranea e vini d’eccezione?

Bicchiere di vino in cantina con botti

Cantine della Maremma per wine tasting d’eccellenza

Nuovo volto della Toscana enoica, in Maremma si producono vini una volta poco conosciuti ma oggi di grande cult. Terra selvaggia dai paesaggi struggenti, complici la straordinarietà del territorio e l’intraprendenza di piccole e grandi aziende vitivinicole, i suoi vini sono riconosciuti a livello internazionale per la loro eccellente qualità. Morellino di Scansano, Supertuscan, Vermentino: ce n’è per tutti i gusti.

Terra conturbante ancora fuori dagli itinerari più turistici, in effetti la Maremma offre agli appassionati di enologia e degustazioni di vino la possibilità di farsi viziare da alcune delle aziende vitivinicole più suggestive della Toscana. Il nostro viaggio tra le cantine della Maremma inizia dalla parte più settentrionale del territorio (la Maremma Pisana o Alta Maremma) di pertinenza della provincia di Livorno, per poi scendere dolcemente verso la Maremma Grossetana, tra Laguna di Orbetello e il Monte Argentario.

Vigne in Toscana nel territorio di produzione del Bolgheri DOC

Wine tasting in Alta Maremma: 3 cantine vicino al mare

La prima parte del nostro tour delle cantine della Maremma, ci porta a degustare vini in aziende vitivinicole biologiche vicino al mare, in prossimità dei bellissimi borghi toscani di Bolgheri, Castagneto Carducci e Suvereto.

Podere La Regola a Bolgheri

L’Azienda biologica Podere la Regola si trova a Riparbella, sulla costa toscana a soli 5 km dal mare, non lontano da Bolgheri, territorio noto per la vocazione ai Supertuscan. La particolare conformazione della zona attraversata dal fiume Cecina e protetta dai lati da splendide sughere, risulta in un microclima temperato con notevoli escursioni termiche tra il giorno e la notte. Questo fa sì che le uve che crescono al Podere de La Regola siano di particolare espressione aromatica.

Luogo magico dove poter anche soggiornare, l’Azienda a conduzione familiare ha recentemente rinnovato la sua cantina realizzando un qualcosa di unico: a impreziosire la barriccaia un affresco dell’artista Stefano Tonelli lungo ben 46 metri e altro 4. Nella sua opera ‘Somnium’ si rende omaggio alla cultura enoica etrusca, visto che proprio da queste parti sono stati rinvenuti resti di un antico insediamento (VII Secolo A.C.) e numerose anfore vinarie. Sangiovese, Cabernet, Merlot, Syrah, Petit Verdot sono i vitigni utilizzati per i loro rossi mentre i bianchi sono da Vermentino e Sauvignon Blanc. Se per la vostra visita sceglierete la formula ‘Grandi Riserve’ avrete l’occasione di degustare anche una bollicina Metodo Classico da Petit Manseng e Chardonnay.

Degustazione di vino al Podere La Regola a Riparbella , Maremma toscana

Ca’ Marcanda a Castagneto Carducci

Proseguiamo a sud per pochi chilometri e rimaniamo dunque in questo frammento di Maremma dove il vecchio mondo vitivinicolo incontra quello nuovo. È qui che il piemontese Angelo Gaja, uno dei vignaioli più eclettici del panorama vitivinicolo internazionale, ha deciso di investire. La cantina Ca’Marcanda ha necessitato 8 anni per essere completata e questo perché il sogno di Angelo era di farne un’opera architettonica invisibile e quindi perfettamente integrata con il territorio circostante. Il risultato è un luogo ideale dove ergonomia, natura, proporzioni ed estetica si incontrano. Gli uffici sono a vista armonicamente incastonati tra ulivi secolari e macchia mediterranea. Tra le cantine della Maremma invece, questa è una delle poche a essere completamente interrata.

Le 4 etichette biologiche prodotte da Ca’Marcanda prevedono blend di vitigni autoctoni e internazionali: Vermentino, Fiano e Voigner per i bianchi, Merlot, Syrah, Cabernet, Petit Verdot e Sangiovese per i rossi. Un oggetto artistico oltre che altamente funzionale, vini concepiti da uno dei principali produttori di vino italiani, una campagna struggente: se state cercando un wine tasting in Alta Maremma, non fatevi scappare questa meravigliosa cantina.

Mescita di vino rosso in bicchiere di vetro

Tenuta Casadei a Suvereto

Scendiamo ancora un pò più a sud per arrivare al delizioso borgo di Suvereto. A conduzione biologica in campo e naturale in cantina, la Tenuta Casadei è un’azienda che ama definirsi BioIntegrale. Una delle linee guida di questa filosofia è ridurre al minimo l’impiego delle macchine agricole, soprattutto dei cingolati; la terra dei vigneti è lavorata con l’aratro, trainato da due bellissimi cavalli di razza Comtois, Ulisse e Ursula. L’integrazione tra uomo e ambiente è sottolineata da altri animali che ‘abitano’ la tenuta: se siete fortunati avvisterete lepri scorrazzare tra le viti e due rari esemplari di pavoni albini giocare a nascondino tra le piante aromatiche del giardino.

Installazioni artistiche, oblò trasparenti dai quali sbirciare nelle sottostanti cantine e una sala degustazioni sospesa sulle anfore di terracotta: la Tenuta Casadei è tutto questo. Le visite guidate sono di vario tipo e se davvero volete portare a casa un’indimenticabile degustazione di vino in Maremma scegliete l’opzione che include un giro in carrozza tra le vigne. Grenache, Syrah, Mourvèdre, Petit Verdòt sono alcuni dei vitigni che avrete il piacere di assaggiare alla fine della visita.

👉 Leggi anche: 10 Trattorie in Maremma a cui non si può dire di no

Cavalli nella Tenuta Casadei a Suvereto

Due indimenticabili degustazioni di vino nella Maremma grossetana

Lasciamo la provincia di Livorno per entrare in quella di Grosseto e andare alla scoperta di due cantine della Maremma davvero eccezionali.

Le Mortelle a Castiglione della Pescaia

Qui, a pochi chilometri da Castiglione della Pescaia, si trova una delle cantine a firma Antinori. Costruita in materiali naturali dove i colori della terra incontrano quelli del mare, la tenuta è collocata sulla sommità di una dolce collina. La cantina è divinamente incastonata in un suo fianco a ridurre il più possibile l’impatto ambientale.

Di forma cilindrica a ipogeo, si dispone su tre livelli: al suo interno vengono effettuate tutte la varie fasi del ciclo produttivo del vino. I vigneti a bacca rossa sono a prevalenza Cabernet mentre Vermentino, Ansonica e Viognier sono i prevalenti vitigni a bacca bianca. Durante la settimana è possibile fermarsi per un wine tasting in giardino mentre nel fine settimana si può visitare la cantina e gustare un pranzo. Lungi dalla maestosità del Bargino in Chianti Classico, Le Mortelle ne ricorda in qualche modo stile ed eleganza. Se vi trovate da queste parti una degustazione di vino in questa cantina maremmana è d’obbligo.

Degustazioni di vino a Le Mortelle, Antinori, Maremma

Tenuta Ammiraglia a Montiano

Non molto distante, ma ancora un pò più giù, vicino allo splendido Parco della Maremma, sorge un altro luogo magico dove arte, architettura d’avanguardia e passione per l’enologia si fondono magnificamente. La Tenuta Ammiraglia è di proprietà dei Frescobaldi e la sua silhouette ricorda la vela di una nave che punta verso nuovi orizzonti. È una Toscana moderna quella che si esprime nei vini di questa terra selvaggia affacciata sul mare, scaldata dal sole e mitigata dalle brezze del Mediterraneo.

La cantina porta la firma degli architetti Piero Sartogo e Nathalie Grenon. Sapientemente integrata tra le colline, è ricoperta di verde e piante arboree a coniugare innovazioni tecnologiche e rispetto del territorio. Un tempio di design asciutto ed essenziale, un’ala di gabbiano a glorificare la vicina presenza del mare. Bianchi, rosati e grandi rossi – compreso l’iconico Morellino di Scasano – sono i vini prodotti nella Tenuta Ammiraglia che potrete degustare dopo la visita alla cantina. Aspettatevi bottiglie fresche, strutturate, minerali. E un panorama mozzafiato sul promontorio dell’Argentario, sull’Isola del Giglio, sui colori della Maremma.

👉 Leggi anche: Tutto quello che vuoi sapere sulla Maremma toscana

La Tenuta Ammiraglia dei Marchesi Frescobaldi in Maremma toscana

Care lettrici e cari lettori, quale di queste sublimi cantine della Maremma vorreste visitare per prima? Fatecelo sapere lasciando un commento su Facebook o Instagram.

📍 PER APPROFONDIRE:

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto
Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Wine blogger and Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti