Il Mugello è un bellissimo territorio della Toscana, diventato famoso a livello mondiale grazie all’Autodromo, dove si corrono MotoGP e Gran Premio di Formula 1. Ma il Mugello è bello da visitare? Assolutamente sì, carissimi lettori. Leggete l’articolo, scoprite cosa vedere in Mugello e pianificate un weekend in Toscana in un luogo incantevole, fuori dal circuito del turismo di massa.

Cosa vedere in Mugello: in viaggio tra Borghi più belli d’Italia, verdi colline e tortelli mugellani

Il Mugello è una grande vallata a nord di Firenze che si sviluppa lungo il corso della Sieve in corrispondenza di un antico lago di origine marina. L’area del Mugello vero e proprio è delimitata a nord, sud e ovest degli Appennini e da rilievi come il Monte Giovi, il Monte Senario e la Vetta le Croci. Il confine orientale è invece meno netto ma convenzionalmente identificato con l’area di Dicomano.

A questa zona si deve aggiungere la conca di Firenzuola, oltre il crinale appenninico, considerata come Alto Mugello. Come potrete intuire, sotto la voce: “cosa vedere in Mugello” troverete colline, alte montagne, borghi medievali, rapidi torrenti e placidi laghi… insomma niente male per un rilassante e fresco weekend in Toscana completamente fuori dai circuiti del turismo di massa.

Mugello: cosa vedere

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, laghi, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Il territorio, infatti, muta rapidamente dalla pianura del fondovalle ai crinali dei complessi montuosi. Dalla fine del XX secolo, il paesaggio si è arricchito del Lago di Bilancino, grande invaso artificiale creato per regolare il flusso della Sieve e garantire l’approvvigionamento idrico all’area fiorentina.

Come altre zone della Toscana, anche il Mugello è una terra molto interessante in cui, oltre a una natura in gran parte selvaggia e incontaminata, si trovano borghi storici, pievi e castelli medievali, ville rinascimentali, e perfino un famoso autodromo internazionale.

Scarperia

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, montagne, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Primo punto della lista cosa vedere in Mugello è il borgo di Scarperia. Scarperia infatti conosciuta per via dell’Autodromo internazionale del Mugello, ma in realtà, prima ancora di questo, è un bellissimo borgo medievale che fa parte del club dei “Borghi più belli d’Italia

(👉 Sai che in Toscana ci sono ben 23 “Borghi più belli d’Italia”? Scoprili tutti!

Fondata da Firenze nel 1306, la città è una delle cosiddette Terre Nuove fiorentine. Vi si trova uno dei monumenti principali di tutto il Mugello, il bellissimo Palazzo dei Vicari, un tempo sede del governo fiorentino, e oggi sede del Comune e del Museo dei Ferri Taglienti. All’interno del palazzo si possono ammirare diversi affreschi e altre opere, mentre sulla sua facciata spiccano numerosi stemmi appartenuti ai vicari fiorentini.

👉 Scarperia: un borgo incantato tutto da scoprire

Borgo San Lorenzo

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, laghi, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Borgo San Lorenzo, in mezzo alla vallata lungo il corso della Sieve, è il centro principale del Mugello. Noto fin dall’epoca romana col il nome di Anneianum, Borgo conserva un pregevole patrimonio culturale. Il monumento più importante è senz’altro la Pieve di San Lorenzo, una grande chiesa romanica caratterizzata da un singolare campanile in mattoni. Molto interessanti anche la rinascimentale villa Pecori Giraldi e il Museo della Manifattura Chini allestito al suo interno.

Villa medicea di Cafaggiolo

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, montagne, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Nel comune di Barberino di Mugello, si erge la bellissima villa di Cafaggiolo, Patrimonio UNESCO dal 2013. Realizzata intorno alla metà del XV secolo, per volere di Cosimo I de’ Medici nel corso del XIX secolo è stata molto rinnovata. A complemento della villa c’è un grande bosco utilizzato un tempo dai Medici come riserva di caccia.

👉 Lo sapevi che Cosimo I dei Medici era nipote di Lorenzo il Magnifico e figlio di Giovanni

Villa del Trebbio

In prossimità di San Piero a Sieve c’è un’altra bellissima villa medicea, anch’essa, come quella di Cafaggiolo, patrimonio UNESCO: la Villa del Trebbio. Della prima metà del XV secolo, costruita con le fattezze di una fortezza medievale, fu realizzata dell’architetto Michelozzo su commissione di Cosimo I de’ Medici.

👉 Scopri la storia di Cosimo I de’ Medici, uno dei più importanti Granduchi di Toscana

Lago di Bilancino

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, laghi, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Tra le cose da vedere in Mugello, sempre a Barberino, come abbiamo accennato, troviamo il Lago di Bilancino una diga costruita per l’approvvigionamento idrico e per prevenire il rischio di alluvioni, dato che: “Arno non cresce se Sieve non mesce“. Le acque sono balneabili e le spiagge attrezzate come veri e propri stabilimenti che permettono di praticare attività quali la pesca sportiva, la canoa, il windsurf, oltre al trekking e alla mountain bike.

L’oasi WWF di Gabbianello – in cui si possono ammirare tante specie di uccelli, come cicogne, gru e fenicotteri – completa l’affascinante contesto naturalistico e senza dubbio il green point della nostra Oasi WWF della Toscana.

👉 Conosci già tutte le Oasi WWF della Toscana?

Convento del Bosco ai Frati

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, laghi, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Prossimo luogo da spuntare dal nostro elenco relativo a cosa vedere in Mugello, troviamo Lucigliano, si trova il Convento del Bosco ai Frati. Fondato dai conti Ubaldini intorno al VII secolo, è considerato tra i più antichi di tutta la Toscana. La riedificazione del complesso originario fu ad opera del solito Michelozzo che riuscì a coniugare lo stile rinascimentale con la precedente tradizione architettonica medievale.

Casa natale di Giotto

A Vespignano, una frazione di Vicchio, c’è la casa natale di Giotto. All’interno si può visitare un museo dedicato al grande pittore, dotato di postazioni multimediali interattive e di un laboratorio didattico

👉 Conosci le opere del grande artista, oltre al famoso Campanile di Giotto?

Marradi

Cosa vedere in Mugello? Tra Borghi più Belli d'Italia, laghi, colline e cucina è una perfetta meta in Toscana fuori dal turismo di massa

Spostandoci più verso la Romagna, oltrepassato il Passo della Colla, entriamo nel territorio di Marradi. Nonostante si trovi in provincia di Firenze, il borgo è attraversato dal fiume Lamone, che sfocia a Ravenna, e proprio la posizione centrale tra Firenze, Faenza e la riviera Adriatica ha determinato in passato la sua fortuna.

Tra chalet montani tipici dei paesi appenninici e viali e palazzi signorili in stile cittadino, Marradi ha il cuore in Piazza le Scalelle, su cui si affacciano il Palazzo Comunale, il seicentesco Palazzo Fabroni e la Chiesa del Suffragio

👉 Lo sapevi che a Marradi si producono alcune delle castagne più famose d’Italia?

Palazzuolo sul Senio

Palazzuolo sul Senio è un borgo toscano nell'Alto Mugello inserito nella lista dei Borghi più belli d'Italia e definito il "Villaggio ideale"

Chiudiamo in bellezza la nostra lista di cosa vedere in Mugello con Palazzuolo sul Senio, centro della cosiddetta Romagna toscana.

👉 Siamo stati a Palazzuolo sul Senio, ospiti dell’accogliente Locanda Senio

Anche Palazzuolo, come Scaperia, fa parte del club dei “Borghi più belli d’Italia”. Incantevole paese dal sapore più squisitamente medioevale, Palazzuolo e i suoi dintorni offrono notevoli monumenti come la Pieve di Santo Stefano, il bel Santuario di Santa Maria della Neve di Quadalto, la Badia Susinana e l’elegante Palazzo dei Capitani.

👉 Scopri di più su Palzzuolo sul Senio

E tu perché non ci racconti il tuo Mugello? Siamo ansiosi di sapere. Scrivici.

Hai un’attività in Mugello ma scarsa visibilità? Ahi, ahi, ahi, clicca qui, va’.

Clicca qui

 

Dal Febbraio 2014 in migliaia hanno cliccato qui sopra e centinaia hanno raccontato la loro storia. Vuoi conoscerne alcuni? (link)


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti