Firenze è famosa nel mondo non solo per le dolci colline, l’arte e la cultura, il vino…non si parla davvero del capoluogo della Toscana senza citare le sue prelibatezze culinarie. Nello specifico, se non lo avete ancora fatto, ecco a voi i 6 piatti della cucina tipica fiorentina assolutamente da assaggiare.

Cucina tipica Fiorentina

Vuoi raccontarci la tua Storia di Imprenditore? Clicca qui

 

Quali sono i 6 piatti della cucina tipica fiorentina a cui non potete dire di no? Stiamo parlando dei crostini toscani, del panino col lampredotto, della trippa alla fiorentina, della pappa al pomodoro, della ribollita e dei fagioli all’uccelletto. Ma andiamo con ordine.

I Crostini Toscani (o Crostini Neri)

Iniziamo con i crostini toscani. Normalmente serviti come antipasto, vengono realizzati con fegatini di pollo, vin santo, brodo e pane raffermo. Le origini di questa pietanza prelibata sono molto antiche: in passato la tavola non era apparecchiata con posti singoli, ma venivano disposti grandi vassoi al centro e ognuno si serviva da solo. Le fette di pane avevano il compito di raccogliere il cibo (oli, sughi e pezzi di carne) per poi portarlo alla bocca. Il pane veniva preparato soltanto poche volte al mese perciò, intingendolo, veniva reso più morbido.

Tra i 6 piatti della cucina tipica fiorentina troviamo i crostini toscani o crostini neri

Oggi è impossibile recarsi in Toscana e non assaggiare questi crostini, serviti come antipasto e con piccole varianti sulla ricetta da paese a paese. Anche se per tradizione dovrebbero essere preparati soltanto con olio, molti utilizzano anche il burro. Oltre alla cipolla anche altri odori e, addirittura, un po’ di salsa di pomodoro. Il pane utilizzato varia da quello casalingo alla baguette e può essere tostato, fritto o lasciato al naturale. Qualcuno lo bagna nel brodo, qualcun altro nel vinsanto altri lo lasciano asciutto. Non c’è limite alle combinazioni.

Panino col Lampredotto

Il panino col lampredotto è il finger food tipico da assaporare per le stradine del centro storico di Firenze e da acquistare in uno dei tipici chioschi: i lampredottai. Il lampredotto è realizzato con uno dei quattro stomaci dei bovini: l’abomaso. Si tratta di un piatto povero della cucina tipica fiorentina, gustoso e ricco di tradizione. Il lampredotto viene cotto in acqua insieme a pomodoro, sedano, cipolla e prezzemolo. Viene tagliato a pezzi fini e servito all’interno di un panino toscano, la cui parte superiore viene imbevuta leggermente nel brodo di cottura. Il condimento varia dal semplice sale e pepe al “completo”: sale, pepe, salsa verde e piccante.

Trippa alla Fiorentina

La trippa alla fiorentina è una delle ricette tipiche toscane realizzate con frattaglie più conosciuta e fin dai tempi antichi (XV secolo) viene cucinata con varie varianti in tutta la regione. La trippa viene ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino, in particolare dal rumine, l’omaso e il reticolo. A Firenze questa piatto è cucinato col pomodoro, viene servito come secondo caldo e condito con una spolverata di formaggio. L’insalata di trippa è la versione estiva del piatto: viene servita fredda con aggiunta di pomodorini, cipolla rossa, sedano e olive.

Tra i 6 piatti della cucina tipica fiorentina troviamo la trippa alla fiorentina

Ribollita

Il pane raffermo resta protagonista di un altro piatto della cucina tipica fiorentina: la ribollita. Questa pietanza deve il suo nome al fatto che nell’antichità i contadini ne cucinavano in quantità elevate e per questo esso veniva “ribollito” nelle pentole più volte per riscaldarlo. La ribollita si prepara con pane raffermo, verdure tra cui il cavolo nero e legumi. Per arricchire il piatto normalmetne viene aggiunto un filo d’olio d’oliva a crudo, foglie di basilico e un pizzico di erba cipollina fresca. La zuppa ribollita viene cotta all’interno dei tipici tegami di coccio fiorentini.

Pappa al Pomodoro

Anche per la pappa al pomodoro, l’ingrediente di base è il pane raffermo. La ricetta tradizionale viene preparata con pomodori pelati, basilico, aglio e olio d’oliva che accompagnano il pane raffermo. Nasce come una ricetta da recupero e può essere servita calda in inverno o a temperatura ambiente d’estate.

Tra i 6 piatti della cucina tipica fiorentina troviamo la pappa al pomodoro

Fagioli all’uccelletto

La notorietà dei fagioli all’uccelletto è dovuta soprattutto alla sua semplicità di preparazione unita al suo sapore intenso e delicato. Questo piatto di solito accompagna la carne, elemento praticamente immancabile sulle tavole toscane. Oscure sono le origini del particolarissimo nome del piatto; secondo Pellegrino Artusi, padre della cucina italiana, il nome deriverebbe dal metodo di cottura con gli aromi. Fagioli, pomodoro, olio e trito di cipolla senza dimenticare sale, pepe e un ciuffo di salvia sono gli ingradienti dei fagiolo all’uccelletto, preparato per lo più in tegami di coccio.

Tra i 6 piatti della cucina tipica fiorentina troviamo i fagioli all'uccelletto

Rappresenti l’Eccellenza Toscana e vuoi raccontarci la tua Storia? Clicca qui

 

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” e essere premiato.

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” ed essere premiato.

Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Tommaso Baldassini
Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti