Andare alla ricerca dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia sembra ormai diventato un vero sport internazionale. Appassionati e professionisti vagano per le campagne toscane per scovare il giusto equilibrio tra atmosfera, luce e paesaggio per il loro miglior scatto. Cari fotografi, abbiamo deciso di aiutarvi con un vademecum dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia.

Vademecum dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia 

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

Da un po’ di tempo in qua è Val d’Orcia-mania. Oddio, non che prima non ci fosse o non fosse così bella. Ma, si sa, gli anni corrono, le comunità si attrezzano, i collegamenti migliorano insieme alle strutture ricettive, ai ristoranti, alla predisposizione all’accoglienza dei nativi. E così, un luogo che prima era “soltanto” bellissimo si trasforma in turistico. Tanto che scovare i migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia è diventato quasi uno sport internazionale. Sicuramente un grande spot per la Toscana.

I film girati in Val d’Orcia

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

Ma in questo senso, prima ancora delle attraenti cartoline che si trovano dappertutto e della corsa alla scoperta dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia, i veri pionieri sono stati altri. Fotografi d’eccezione che hanno saputo cogliere ante litteram, per così dire, l’anima profonda di questa terra sublime che sembra ancora sopravvivere, nonostante tutto, all’abbrutimento del progresso. Zeffirelli scelse Bagno Vignoni, Pienza e Montalcino per Romeo e Giulietta e per Fratello Sole, Sorella Luna. Andrej Tarkovskij elesse Bagno Vignoni a set del suo suggestivo Nostalghia.

A Sant’Anna in Camprena –  uno dei luoghi più spirituali e appartati del territorio, un monastero benedettino impreziosito da un meraviglioso ciclo di affreschi del Sodoma – Antony Minghella ha ambientato Il paziente inglese (9 premi Oscar). Qui l’infermiera interpretata da Juliette Binoche si prende cura del misterioso paziente, alias Ralph Fiennes. Mentre alcune delle scene più famose de Il gladiatore di Ridley Scott (5 premi Oscar) sono state girate sulle colline vicino a San Quirico d’Orcia: quelle in cui si vedono la famiglia e la casa in mezzo ai campi di grano del protagonista Russell Crowe. Impossibile non ricordarle.

👉 Leggi anche: Tarkovskij: la Toscana e Firenze, amori appassionati del grande regista russo

La Val d’Orcia è tutta bellissima

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

 

In questi film di alta qualità, pertanto, ci sono già alcuni suggerimenti su dove fotografare la Val d’Orcia. Ma non sono ovviamente gli unici. Perché se un luogo comunissimo è affermare che un bel posto è bello tutto, nel caso della Val d’Orcia il luogo comunissimo è anche verissimo: in Val d’Orcia qualcosa di non molto bello è estremamente raro. Io, personalmente, non l’ho mai trovato.

Comunque sia, oltre alle proposte insite nei film, questi sono i nostri modesti suggerimenti sui migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia.

👉 Leggi anche: Val d’Orcia come la Contea del Signore degli Anelli? No, ancora più bella

 

I migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia

1. Cipressi a San Quirico d’Orcia

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

 

Una strada iconica – raggiungibile seguendo la via Francigena e la via Teutonica -, delimitata da cipressi, è quella di San Quirico d’Orcia. Spettacolo notevole, soprattutto se goduto durante la golden e la blue hour, poco prima che arrivi la notte. E proprio di notte, in alcune stagioni dell’anno, è possibile scattare foto dell’intero arco della Via Lattea immersi nel famoso cerchio di cipressi non distante. Sicuramente uno dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia.

👉 Leggi anche: Cipressi e gente di Toscana: una passione immortale che dura da migliaia di anni

2. Torre di Tintinnano

Nel comune di Castiglione d’Orcia, lì da circa 900 anni, la torre sembra costruita apposta più che come baluardo contro le incursioni nemiche, come punto panoramico per immortalare l’affascinante paesaggio in cui spiccano, tra gli altri, la torre di Radicofani, il Monte Amiata, i borghi toscani di Monticchiello e Montalcino.

3. Pienza

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

 

Se la Val d’Orcia, nel suo insieme, è stata riconosciuta come Patrimonio dell’Unesco, Pienza, che ne è di fatto il cuore, già di suo rientrava nei tesori dell’umanità da tutelare. Nata dalla volontà di creare la città ideale del Rinascimento da parte dell’umanista Enea Silvio Piccolomini, divenuto successivamente Papa Pio II, Pienza è un gioiello di arte e storia, oltre che uno splendido esempio di architettura rinascimentale.

Ovviamente non poteva mancare nella Top 8 dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia, in particolare però  vi consigliamo: la Cattedrale di Santa Assunta, dove sono conservati le opere dei maestri senesi più famosi, il Palazzo Comunale e il Museo-Palazzo Piccolomini.

Ma forse è dalla Via dell’Amore, che corre lungo le mura, che troverete gli scorci più interessanti che si aprono sulla vallata sottostante.
Piccolo consiglio? Nei dintorni di Pienza ondeggiano, dolci, alcune colline tra le più affascinanti della Toscana. Di colore diverso in ogni stagione, permettono anche ai fotografi meno esperti di fare bella figura.

👉 Leggi anche: Pienza: la città dell’utopia

4. Cappella della Madonna di Vitaleta

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

 

All’occhio, la Cappella di Vitaleta è probabilmente una della maggiori suggestioni di tutta la Val d’Orcia. Ubicata tra Pienza e San Quirico d’Orcia, immersa tra cipressi, vigneti e gialle colline ondulate, questa cappelletta isolata non finisce di stupire neppure i viaggiatori più esperti.

5. Bagno Vignoni

Nella Top 8 dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Oricia, non poteva mancare Bagno Vignoni. Frazione di San Quirico d’Orcia con poco più di 30 abitanti residenti, con la sua piazza medievale al cui centro campeggia un’enorme vasca d’acqua termale arricchita da mulini sotterranei e vasche di accumulo è una delle località più affascinanti della Val d’Orcia.

👉 Leggi anche: Bagno Vignoni una storia lunga 2000 anni

6. Abbazia di Sant’Antimo

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

 

Vicino a Bagno Vignoni, l’Abbazia di Sant’Antimo è una delle più importanti opere romaniche di tutta la Toscana. Pur risalendo ai tempi di Carlo Magno, è riuscita a mantenere la sua essenza nel corso dei secoli.

7. Bagni San Filippo

Tra i boschi del Monte Amiata, i Bagni di San Filippo, piccola stazione termale, sono delle bellissime piscine naturali con acque che arrivano anche oltre i 50 gradi di temperatura.

👉 Leggi anche: Terme in provincia di Siena: dieci giorni di bellezza e benessere

8. Castiglioncello del Trinoro

Vademecum sui migliori luoghi dove fotografare la Val d'Orcia, la bellissima zona della Toscana in provincia di Siena, Patrimonio dell'UNESCO

Seguendo una strada sterrata si arriva a un punto privilegiato d’osservazione, ad oltre 800 metri slm, da cui fotografare, tra gli altri, la vicina Sarteano, tipico borgo toscano e in assoluto uno dei migliori luoghi dove fotografare la Val d’Orcia.

👉 Leggi anche: I borghi della Val d’Orcia

E tu, raccontaci la tua Val d’Orcia, siamo tutto orecchie.

Hai un’attività in Val d’Orcia e vuoi aumentare la visibilità?

Clicca qui

 

Dal Febbraio 2014 in migliaia hanno cliccato qui sopra e centinaia hanno raccontato la loro storia. Vuoi conoscerne alcuni? (link)


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti