Cosa fare nei prossimi 15 giorni? 10 eventi in Toscana a novembre 2021 che, a nostro modesto parere, non dovreste perdere per nulla al mondo. Parola di TuscanyPeople.

Eventi in Toscana a novembre 2021: cose interessanti da fare nelle prossime due settimane

Prosegue senza sosta la rubrica quindicinale di TuscanyPeople su ciò che c’è da fare sul territorio. Abbiamo selezionato 10 eventi in Toscana a novembre che crediamo vi possano interessare. Si va delle fiere, alle mostre, ai concerti, alle escursioni. Signori e signore, a voi la scelta. Ponderate bene.

1. Il 21 novembre, a Vinci: Escursione Pietra dopo Pietra – Verso Eco Vinci Festival 2022

In attesa di Eco Vinci Festival 2022, ecco un’escursione di 14km dedicata ai paesaggi terrazzati: verranno osservati terrazzamenti storici, sistemazioni idrauliche in pietra a secco e altri tipi di manufatti.

La passeggiata, che prevede un dislivello di 600 mt, è di media difficoltà, e presenta tratti con intense salite e fondo stradale sconnesso. Pertanto si rendono necessarie scarpe con suola ben scolpita. È consigliato portare con sé acqua sufficiente e pranzo al sacco.

La quota di partecipazione comprende guida ambientale e assicurazione individuale. Prenotazione obbligatoria.

Il borgo di Vinci in Toscana, il paese natale di Leonardo

2. Gli ultimi tre fine settimana di novembre, a San Miniato: La Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato – Un evento dedicato ai viaggiatori gourmet

Uno degli eventi in Toscana a novembre da non perdere nei prossimi 15 giorni, è senza dubbio la Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato. Da 50 anni il borgo toscano ospita un vero e proprio “festival” gastronomico dedicato al tartufo bianco, il re delle colline intorno, proponendo un mix di sapori, odori e colori. Il più grande tartufo bianco al mondo (2.520 kg), celebrato nel Guinness dei primati, è stato trovato proprio nel territorio di San Miniato.

Un’ottima occasione per assaggiare ricette tradizionali realizzate col tartufo bianco, acquistare prodotti tipici toscani, e partecipare a eventi speciali come la caccia al tartufo.

Al centro di questa edizione, il tartufo al femminile: cooking show di chef e valorizzazione di quelle donne che si sono distinte nel campo della cultura, dell’arte e della scienza.

Due tartufi bianchi in esposizione alla Mostra Mercato del tartufo di San Miniato, Toscana

3. Dal 13 novembre all’8 dicembre, a Torrita di Siena: Mostra “Artisti toscani per Dante – Segni e linguaggi nell’arte contemporanea toscana

All’interno del programma di eventi “Dante nelle terre di Ghino di Tacco”, il 13 novembre è stata inaugurata una mostra di pittura, scultura e installazione, curata da Giuliano Censini, che raccoglie 23 opere ispirate a versi tratti dalle Cantiche della Commedia, realizzate da altrettanti artisti provenienti da tutta la Toscana.

Questi gli artisti: Gastone Bai, Rossella Baldecchi, Vincenzo Calli, Myriam Cappelletti, Giuliano Caporali, Nadia Cascini, Cinzio Cavallarin, Giuliano Censini, Ignazio Fresu, Piero Gensini, Carlo Gentile, Gianfranco Giorni, Alessandro Grazi, Pasquale Marzelli, Vittoria Marziari, Gianfalco Masini, Fernanda Morganti, Andrea Pisano, Edoardo Pisano, Nico Posani, Andrea Roggi, Cesare Saccenti, Massimo Sonnini.

La mostra durerà fino all’8 dicembre.

Bassorilievo rappresentante Dante e la Commedia, su un palazzo di Firenze

4. Dal 10 novembre al 31 dicembre, ad Arezzo: Arezzo Outdoor Experience – Escursioni e attività all’aperto per scoprire la magia dell’autunno

Outdoor Experience è un programma di escursioni e attività all’aperto per immergersi nei colori e nei profumi autunnali del territorio di Arezzo. Le guide ambientali ci permetteranno di scoprire i sentieri più belli da percorrere in questa stagione e ci accompagneranno, attraverso antichi tratturi, nei luoghi della transumanza, oppure a conoscere la storia e l’archeologia dell’area.

Ci troveremo in itinerari affascinanti sull’Alpe di Catenaia, sull’Alpe di Poti o sulla cima del Pratomagno, oppure in escursioni guidate nella riserva del Sasso di Simone, così come nelle maestose Foreste Casentinesi, o in mistici percorsi tra natura e fede nella foresta monumentale de La Verna.

Ogni settimana sarà l’occasione per fare tappa in piccole chiese, pievi e paesi di montagna, per conoscere i tracciati delle ferrovie storiche, le vie dell’acqua e degli antichi acquedotti, i luoghi etruschi e quelli che narrano del passaggio di Dante in terra di Arezzo.

Outdoor Experience è uno degli eventi in Toscana a novembre adattissimo anche alle famiglie e ai più piccoli, con visite guidate sugli asinelli.

Santuario de La Verna nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

5. Novembre/Dicembre, a Torre del Lago Puccini: Mese Pucciniano

Il Mese Pucciniano ha luogo tra il 29 novembre, la Giornata della Memoria, ovvero l’anniversario della scomparsa di Giacomo Puccini, e il 22 dicembre, la data della nascita del Maestro.

Nel Mese Pucciniano vengono organizzati numerosi appuntamenti all’insegna di concerti, conferenze e spettacoli. Gli eventi si concludono il 1 gennaio col Concerto di Capodanno.

6. Dal 20 novembre 2021 al 9 gennaio 2022, ad Arezzo: Arezzo, città del Natale

Ritorna l’appuntamento con Arezzo Città del Natale, l’atteso calendario di eventi che coinvolge per quasi due mesi l’intera città. Installazioni luminose, mercatini, Casa di Babbo Natale e molte altre attrazioni ci aspettano ad Arezzo, per vivere un’avventura unica.

Torna lo spettacolo di luci e colori, Arezzo Christmas Lights, un’originale percorso di istallazioni luminose che offre una lettura insolita di architetture e palazzi storici, accompagnando il visitatore in un itinerario spettacolare e magico.

Al Parco il Prato è allestito il Mercato delle Meraviglie, ricco di prodotti gastronomici e tantissime curiosità, la grande area dedicata al Christmas Brick Arezzo, il villaggio natalizio a mattoncini, e l’attesissima ruota panoramica.

In Piazza Grande (fino al 26 dicembre) si rinnoverà l’appuntamento coi Mercatini di Natale e si respireranno le atmosfere uniche del Villaggio Tirolese, il più grande in Italia fuori dai confini del Tirolo, mentre all’interno del Palazzo della Fraternita dei Laici la Casa di Babbo Natale offrirà ai bambini la possibilità di scattarsi una foto con Santa Claus.

L’emozione del Natale insieme ai più piccoli si potrà vivere nella Casa di Babbo Natale, nel palazzo di Fraternita, con la novità dell’Albero Parlante, la storia di Rudolph, la renna magica e il Santa Claus più illuminato del mondo.

Piazza San Jacopo e piazza Risorgimento ospiteranno un mercatino tradizionale caratterizzato da piccole casette in legno che permetteranno di respirare l’atmosfera tipica del villaggio natalizio. Piazza Guido Monaco accoglierà invece il mercatino delle arti fatte a mano.

La Fraternita dei Laici in Piazza Grande ad Arezzo

7. All’interno del ciclo “Ottobre e Novembre a Monteriggioni”: “Articolo femminile” e “Cetra una volta”

Il settimo degli eventi in Toscana a novembre a cui vi consigliamo di partecipare, si svolge all’interno del ciclo “Ottobre e Novembre a Monteriggioni“. Si tratta di uno spettacolo teatrale e di una conversazione con Carlo Savona.

25 novembre, ore 21.30 ad Abbadia Isola, Sala Ildebrando

Articolo Femminile” con Daniela Morozzi e Stefano Cocco Cantini

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, lo spettacolo verte su una selezione di articoli di giornale scelti per parlare della donna, del cammino verso la conquista dei diritti, dei traguardi raggiunti, degli ostacoli incontrati. Il tutto accompagnato dalla musica, che supporterà il racconto in un dialogo continuo con le parole.

Il 27 novembre, ad Abbadia Isola, Sala Ildebrando

Cetra una volta

Conversazione con Carlo Savona, figlio di Virgilio e Lucia Mannucci, accompagnato dai più celebri video del più amato quartetto italiano. I Cetra, caratterizzati da notevoli capacità vocali, sono stati uno dei gruppi musicali italiani più longevi, spesso anticipatori in Italia di mode e generi musicali. Con programmi come Biblioteca di Studio Uno (con le celebri parodie letterarie e canzonettistiche) e Non cantare, spara, sono anche entrati nella storia della televisione italiana.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.
Green pass obbligatorio.
Prenotazione richiesta per gli eventi ad Abbadia a Isola.

Info e prenotazioni:
+39 0577 304834
[email protected]

Cinta muraria di Monteriggioni, borgo fortificato in Toscana, vista dai campi

8. Fino al 12 dicembre, a Empoli: Famiglie al museo

Si tratta di un calendario di appuntamenti dedicati alle famiglie con bambini dai 6 agli 11 anni che animeranno i musei di Empoli.

Il 28 novembre ore 16.30 al Teatro Pontormo – Casa del Pontormo

Può un dipinto staccarsi dalla cornice e diventare tridimensionale? Può una scatola da scarpe diventare un teatrino viaggiante?
Se vuoi scoprire come far prendere vita alle opere del Pontormo, ti aspettiamo a casa sua per creare insieme il nostro teatro portatile.

Prenotazione obbligatoria entro le 18 del sabato precedente l’incontro:
Empoli Mu6ei: Tel. 0571.76714
Da martedì a domenica, ore 10-19
Mail: [email protected]

Dettaglio de La Visitazione del Pontormo

9. Dal 12 novembre (al 4 aprile), a Pisa: Keith Haring torna a Pisa

La città rende omaggio al padre della street art con una mostra a Palazzo Blu. Coi suoi omini stilizzati e in movimento, i suoi cuori, i suoi cani, i suoi segni e, più in generale, le sue opere d’arte dai colori vivaci e giubilanti, Keith Haring è universalmente riconosciuto tra i padri della street-art, oltre a rappresentare un simbolo della cultura e dell’arte pop degli anni Ottanta.

Durante il suo soggiorno a Pisa, nel 1989, l’artista statunitense realizzò una delle sue ultime grandi opere: il celeberrimo murales Tuttomondo, su una parete del convento di S. Antonio. Il monumentale dipinto, che occupa una superficie di 180 metri quadri, considerato il suo testamento artistico, è un inno alla gioia.

Oggi Pisa rende omaggio a Keith Haring con una mostra allestita a Palazzo Blu, portando per la prima volta in Europa una ricca selezione di opere, oltre 170, provenienti dalla Nakamura Keith Haring Collection, la collezione personale di Kazuo Nakamura, che si trova nel museo dedicato all’artista, in Giappone.

Tuttomondo di Keith Haring, il murales più grande d'Europa, Pisa

10. Fino al 6 gennaio 2022, a Castiglion Fiorentino: “L’ultimo sigillo”. Le Stimmate di San Francesco a La Verna dalle collezioni delle Gallerie degli Uffizi

L’esposizione si concentra sulla figura del San Francesco. In occasione della Festa del Santo, Patrono d’Italia, la Galleria degli Uffizi e la Pinacoteca Comunale di Castiglion Fiorentino si scambieranno due importanti dipinti raffiguranti l’episodio delle stigmate.

Gli Uffizi invieranno il capolavoro di Ludovico Cardi, detto il Cigoli: San Francesco riceve le stigmate (1596). Castiglion Fiorentino presterà agli Uffizi il suo “San Francesco riceve le stigmate”, bellissimo dipinto di Bartolomeo della Gatta (1487).

Esterno della Galleria degli Uffizi a Firenze

Caro amico, cara amica di TuscanyPeople, siamo sicuri che tra questi eventi in Toscana a novembre che ti abbiamo proposto, troverai “la scarpa per il tuo piede”. Non mancare però di farci sapere quale avrai scelto e raccontaci la tua esperienza: scrivici qui sotto, su Facebook, su Instagram, siamo curiosissimi.

📍 PER APPROFONDIRE:

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti