Un nome che richiama a una tradizione secolare, un gioiello di produzione enologica, l’arte come passione e come strumento di comunicazione per il mondo vinicolo. Tutto questo fa della Fattoria Casanuova di Nittardi un luogo da scoprire nel cuore del Chianti Classico.

Nittardi: a Villa Cora un incontro di vino e di arte

Fattoria Nittardi nasce nel cuore della Toscana, nelle colline tra Firenze e Siena, in un luogo che da secoli riesce a sintetizzare la grande Storia dei suoi protagonisti con la naturale ricchezza del terroir, nell’eccellenza della produzione enologicaLa Fattoria Casanuova di Nittardi è una delle aziende vitivinicole di eccellenza del Chianti Classico, che ha legato la sua storia all'arte contemporanea

La famiglia Nittardi

Siamo nel cuore del territorio di produzione del Chianti Classico, in una posizione privilegiata a 450 metri di altezza s.l.m., tra le morbide colline di San Donato, Castellina in Chianti e Panzano. Qui si estendono i 12 ettari di vigneti e i 4 di uliveti da cui nasce la produzione enologica e oleicola della Fattoria Nittardi.

I proprietari Peter Femfert, editore e gallerista d’arte di Francoforte, e sua moglie Stefania Canali, hanno assecondato l’antica vocazione di questo luogo nella produzione enologica e artistica, passioni che coesistono nella fattoria già da molti secoli. Dal 2011 nel naturale succedersi delle generazioni, il primo figlio Leon, tiene le redini dell’azienda.

La Fattoria Nittardi

Torre fortificata nota in origine come “Nectar Dei”, nel XVI secolo Nittardi divenne di proprietà di Michelangelo Buonarroti. Nel 1510, l’artista, mentre era a Roma per realizzare la Cappella Sistina, sostenendo di preferire: “due botti di vino piuttosto che 8 camicie”, si fece inviare dal nipote Lionardo come “dono genuino al Papa Giulio II”, alcuni fiaschi del vino Nittardi che lui stesso produceva.

Grazie agli attuali proprietari, la storia si è potuta ripetere mezzo millennio più tardi, quando le prime bottiglie di vino provenienti dalle vigne della nuova proprietà nella Maremma  Toscana, al quale simbolicamente è stato dato il nome di “Nectar Dei”, sono state donate a Papa Benedetto XVI.

La Fattoria Casanuova di Nittardi è una delle aziende vitivinicole di eccellenza del Chianti Classico, che ha legato la sua storia all'arte contemporanea

Nittardi e arte contemporanea: un binomio indissolubile

L’eccellenza del vino unita alle più suggestive espressioni d’arte contemporanea convivono da sempre in questo luogo unico al mondo. Principali ambasciatori di questa storia sono i vini della Fattoria, che negli ultimi venti anni hanno ottenuto molti e importanti riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. Risultati raggiunti grazie alla passione dei proprietari, e alla competenza di professionisti come Carlo Ferrini, consulente enologo, Giorgio Conte, direttore commerciale, e Antonio Spurio, agronomo responsabile.

I vini Nittardi

Oltre al Chianti Classico “Belcanto”, “Casanuova di Nittardi” “Vigna Doghessa” e alla Riserva “Nittardi”, ottenuti principalmente da uve Sangiovese, Nittardi, estesasi all’inizio degli anni 2000 in Maremma, produce il prestigioso “Nectar Dei”, vino principe dell’azienda, il giovane cuvée di Cabernet, Sauvignon, Merlot, Syrah e Sangiovese “Ad Astra”, entrambi DOC Maremma, e “BEN”, un Vermentino IGT Toscana, primo vino bianco della cantina, a lungo desiderato e atteso dalla proprietà, tanto da conferirgli un nome, abbreviativo di Beniamino, che per tradizione viene dato all’amato ultimogenito, con il significato di “figlio prediletto”.

La Fattoria Casanuova di Nittardi è una delle aziende vitivinicole di eccellenza del Chianti Classico, che ha legato la sua storia all'arte contemporanea

L’azienda ha con Leon intrapreso il percorso di conversione alla coltivazione biologica, grazie al quale con l’annata 2017 tutti i prodotti di Nittardi, Olio Extravergine di Oliva in primis, sono diventati biologici certificati.

Con la loro attività vitivinicola, la proprietà ha deciso di conservare in modo concreto il profondo legame tra vino, arte e cultura, che da sempre caratterizza la tenuta. Sin dal 1981 ogni anno, un artista di fama internazionale realizza per il Chianti Classico “Casanuova di Nittardi” l’etichetta e la carta seta che avvolge le preziose bottiglie, rendendole un ambito oggetto da collezione.

Nel corso degli anni Nittardi ha collaborato per questa interessante iniziativa con nomi di grande richiamo, tra cui Emilio Tadini, Valerio Adami, Friedensreich Hundertwasser, Igor Mitoraj, Eduardo Arroyo, Mimmo Paladino, Yoko Ono, Tomi Ungerer, il pittore Pierre Alechinsky, unico esponente in vita del famoso Gruppo CoBrA, Günter Grass, Dario Fo, fino all’ultima etichetta realizzata, per l’annata 2015, dall’importante esponente della Pop Art Inglese Joe Tilson. La collezione artistica di Nittardi, consta ormai di 70 opere originali firmate dai più grandi nomi dell’arte moderna e contemporanea.

La Fattoria Casanuova di Nittardi è una delle aziende vitivinicole di eccellenza del Chianti Classico, che ha legato la sua storia all'arte contemporanea.

La tenuta Nittardi

A confermare l’unicità di Nittardi, l’accogliente ospitalità e l’attenzione dei proprietari nel rendere la tenuta un luogo da visitare e in cui poter trascorrere qualche giorno. Nittardi presenta infatti nella sua proprietà un pregevole Giardino delle Sculture: un sentiero artistico fatto di opere firmate da grandi artisti internazionali, tra cui Miguel Berrocal, Horst Antes, Victor Roman, Raymond Waydelich, Friedensreich Hundertwasser.

Gli eleganti appartamenti in agriturismo completano l’offerta di Nittardi: la Casa Padronale e Casanuova, la casa colonica del 400, restaurate rispettando l’originarietà degli antichi edifici, rappresentano un alloggio speciale per gli ospiti che vogliono trascorrere qualche giorno immersi nella natura e nei vigneti del cuore storico del Chianti Classico.

Fonte: Daniela Sala – Ufficio Stampa Gruppo Meregalli

Commenti

Commenti