La Toscana da sempre è meta di grandi viaggi e Firenze ne rappresenta il cuore pulsante. Dopo un calo di turisti negli anni passati, si è tornati a registrare un aumento dei visitatori, riportando a essere Firenze capitale del turismo italiano.

Firenze capitale del turismo 

Decidere di organizzare un viaggio a Firenze, capitale del turismo italiano, vi permetterà di fare una full immersion in un posto incantevole, pieno di storia, arte, cultura e, nello stesso tempo, visitare angoli dove la natura si mostra in tutta la sua grandiosità e bellezza.

Altre buone ragioni per visitare la Toscana sono il buon cibo, i vini pregiati e l’artigianato locale, perché il Made in Tuscany è un marchio famoso in tutto il mondo, e perché il luogo dove ci troviamo ha tantissimo da offrire a chi decide di visitarlo. È evidente che tutto quello che ha fatto diventare Firenze capitale del turismo italiano, è anche il motivo per cui la città è sempre stata considerata punto centrale della vita artistica e culturale del paese.

Firenze capitale del turismo italiano: arte, storia, enogastronomia, cultura, mille sono le ragioni per visitarla.Qui ve ne sveliamo qualcuna

Firenze, lo stadio e gli UFO

Firenze, però, non e solo questo. Negli anni, la città è cambiata molto, ampliando le sue attrazioni ed espandendo le sue proposte turistiche. I suoi palazzi, i suoi musei, le sue opere d’arte e la sua storia rimangono le principali ragioni per visitarla, alle quali si aggiungono altre, alcune insospettabili.

Per esempio ci sono tantissimi turisti, appassionati di storie di oggetti non identificati, che approfittano del loro viaggio in Toscana per visitare lo Stadio Artemio Franchi che, in passato, fu teatro dell’avvistamento più importante di UFO in Italia. Infatti, il 27 di ottobre del 1954, durante la partita tra Fiorentina e Pistoiese, sui cieli di Firenze comparvero tantissimi dischi volanti che sparsero sopra la folla dei filamenti bianchi e l’avvenimento ebbe tantissimi testimoni (le squadre in campo, gli arbitri e l’intero stadio).

Firenze capitale del turismo italiano: arte, storia, enogastronomia, cultura, mille sono le ragioni per visitarla.Qui ve ne sveliamo qualcuna

Firenze: tra scienza, storia e luoghi romantici

Perché visitare Firenze? Sarebbe più facile elencare i motivi per non farlo, che sono pressoché inesistenti. Per tutti quelli che amano la scienza, due posti da non perdere nella bella Firenze, capitale del turismo italiano, sono l’Istituto di Anatomia Umana Normale dell’Università degli Studi di Firenze, dove ci sono i preparati di Girolamo Segato, il “mago” della pietrificazione, e la Basilica di Santa Croce, dove c’è il suo sepolcro.

Si dice che distrusse tutti i suoi appunti per far rimanere inviolato per sempre il suo segreto. E per rimanere in tema di musei, non perdetevi il museo scientifico più antico del mondo, La Specola, che ospita anche una collezione di cere anatomiche, un osservatorio astronomico e una tribuna dedicata a Galileo Galilei.

Gli appassionati di storia devono assolutamente visitare Villa la Selva, in via del Carota, oggi un principesco complesso residenziale, che in passato, ha svolto il ruolo di campo d’internamento civile che raccoglieva gli anti-fascisti e i tanti oppositori del regime e, in seguito, degli ebrei fiorentini.

Location fiorentine per gli innamorati

Per gli innamorati ci sono tantissimi luoghi straordinari e pieni di romanticismo. Uno di questi, conosciuto da tutti i fotografi della Toscana e non solo, è il Ponte Vecchio al tramonto. Anche la terrazza panoramica del Piazzale Michelangelo ha un fascino particolare che attira le coppie di tutto il mondo (scopri i ristoranti più romantici di Firenze)

Firenze capitale del turismo italiano: arte, storia, enogastronomia, cultura, mille sono le ragioni per visitarla.Qui ve ne sveliamo qualcuna

Storie di opere e diatribe tra artisti

Possiamo fare anche una veloce incursione nel passato, per assistere virtualmente a un fatto accaduto tanto tempo fa e che si è tramandato anno dopo anno, fino ai nostri giorni, come divertente aneddoto. Riguarda due crocefissi, il Cristo-contadino di Donatello che si trova nella Cappella Bardi in Santa Croce e il Cristo di Brunelleschi, che potete trovare esposto in Santa Maria Novella.

Si dice che Donatello, rimproverato da Brunelleschi per aver fatto “un Cristo poco elegante“, gli chiese di farne lui uno migliore. Vedendo il risultato rimase estasiato e decretò con fermezza che “a te è conceduto fare i Cristi e a me i contadini“. Andando oltre l’aneddoto, i due crocefissi rappresentano egregiamente i due scultori e la loro concezione artistica.

Firenze capitale del turismo italiano: arte, storia, enogastronomia, cultura, mille sono le ragioni per visitarla.Qui ve ne sveliamo qualcuna

Firenze capitale enogastronomica

Firenze capitale del turismo italiano, non poteva non brillare anche dal punto di vista enogastronomico. I migliori vini toscani li trovate alla Piazza del Vino a Firenze, un’enoteca particolarmente fornita, che organizza degustazioni di vini accompagnati a piatti della tradizione locale.

Che cosa bere? Avrete solamente l’imbarazzo della scelta perché la lista è lunga e molto fornita: il Nobile di Montepulciano, il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Castello del Trebbio, il Bolgheri DOC Poggio ai Ginepri Argentiera o il Carmignano.

E per mangiare bene non è necessario entrare nei ristoranti di lusso. Partite alla ricerca dei piccoli ristorantini, dove il cibo buono non manca mai e l’accoglienza è di casa. Se preferite mangiare in un posto glamour, in zona Santa Croce c’è la “Libreria Brac” e se volete una vera trattoria, da “Zio Gigi” in Via Folco Portinari troverete una cucina toscana d’eccezione a un ottimo prezzo.

I quattro elementi che compongono la cucina fiorentina sono il pane, l’olio, la carne e il vino Chianti, ognuno di loro degni rappresentanti del made in Tuscany. Non dimentichiamo che il luogo dove ci troviamo è l’unica, l’insostituibile, l’inimitabile Firenze capitale del turismo italiano.

Firenze capitale del turismo italiano: arte, storia, enogastronomia, cultura, mille sono le ragioni per visitarla.Qui ve ne sveliamo qualcuna

TuscanyPeople: un magazine su Firenze, in una rivista sulla Toscana

Tutto questo e molto altro ancora potete trovare su TuscanyPeoplePersone e storie della Toscana, una rivista su Firenze dentro un magazine sulla Toscana, sempre aggiornata che vi accompagnerà, passo dopo passo, alla scoperta della capitale del turismo italiano, di questa fantastica regione e di tutto quello che il made in Tuscany con le sue eccellenze rappresenta

In conclusione, possiamo ridurre tutto a cinque parole, una per ogni motivo per cui Firenze capitale del turismo è tornata una meta molto ambita dai turisti stranieri e non: l’enogastronomia, l’arte, la storia, le scienze e la natura. E, per seguire il proverbio che dice che “chi ben comincia l’è a metà dell’opera“, non perdete tempo e venite a visitare Firenze e la Toscana.

Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti