Cena di Capodanno al Gilda Bistrot, per iniziare il 2016 in un’estasi di gusto, in un ambiente intimo e ricercato nel cuore di Firenze.

Cosa fai per l’Ultimo dell’Anno?” E’ sicuramente la domanda che vi siete sentiti rivolgere più spesso da metà novembre ad oggi. E se un mesetto fa non avevate ancora le idee chiare, è probabile che a questo punto un minimo di piani ve li siate fatti. Esiste però un piccolo gruppo di temerari che sfidando la sorte e lascia all’ultimo momento la scelta del luogo dove festeggiare la cena dell’ultimo dell’anno e il brindisi. Ecco, se rientrate in questo gruppo e non avete ancora scelto dove andare a mangiare a Capodanno, vi suggerisco un ristorante: il Gilda Bistrot di Firenze.

Cena di Capodanno al Gilda Bistrot a Firenze. Un menù alla carta di eccezione per iniziare il nuovo anno in un'estasi di sapori nel cuore di Firenze.

Il Gilda Bistrot è un ristorante dall’atmosfera unica, arredato con un’incredibile cura dei particolari. Sedersi ai tavolini del Gilda Bistrot mi proietta sempre nella hall di un piccolo teatro parigino anni ’30; forse sarà per l’antico bancone di legno appartenuto ad una vecchia farmacia di inizio secolo, oppure per i bicchieri colorati tutti diversi l’uno dell’altro che Gilda e William, collezionano da anni, o per l’intimo ambiente affacciato sul bellissimo Mercato di Sant’Ambrogio.

Il menù del Gilda Bistrot è sempre molto originale: segue il ritmo delle stagioni e la fantasia di Antonio, il giovane chef del ristorante. Per la cena dell’Ultimo dell’Anno devo dire che hanno preparato qualcosa di veramente speciale che vi farà iniziare il 2016 in una sorta di estasi dei sapori. Il menù è alla carta, così ognuno è libero di scegliere cosa mangiare, senza avere nessun tipo di limiti, né di numero di portate né di gusto. Io ho più o meno già scelto quello che mangerò.

Cena di Capodanno al Gilda Bistrot a Firenze. Un menù alla carta di eccezione per iniziare il nuovo anno in un'estasi di sapori nel cuore di Firenze.

Dato che sono una tradizionalista in fatto di piatti tipici delle ricorrenze mi gusterò i Cappelletti in Brodo di Cappone e la Mariola Antica Ardenga, simile allo zampone molto magro e saporito, abbinato ad uno sformatino di Lenticchie. Essendo un’appassionata di salmone ed essendo la Cena dell’Ultimo dell’Anno, non rinuncerò all’ involtino di salmone fresco in carpione con riduzione di barbabietola e salsa di basilico.

Mia sorella che è molto meno tradizionalista in cucina, mi ha detto che al 99% ordinerà gli Gnocchi di baccalà fresco con melanzane e guanciale croccante, il Salmone, perché è una passione di famiglia, ma ancora non sa se si butterà come me sulla Mariola o sulla Tagliata La Granda con olio EVO Tenuta di Capezzana, accompagnata da spinaci saltati.

Cenone di Capodanno al Gilda Bistrot a Firenze. Un menù alla carta di eccezione per iniziare il nuovo anno in un'estasi di sapori nel cuore di Firenze.

Enrico e Simone, i nostri rispettivi compagni, invece sono ancora indecisi sui primi piatti; le loro menti spaziano tra le Caserecce di grano fresco con ragù di carne dell’ Azienda Agricola la Granda e il Cremoso di zucca violina, amaretti sbriciolati e pecorino di Pienza. Un connubio di dolce e amaro che al palato è una poesia.

Sui secondi mi sembra invece di aver capito che Enrico non abbia dubbi sulla sua Tartare di manzo con uovo, senape ed olio EVO. Simone, dal canto suo, vorrebbe ordinare Il Re peposo con purea di patate e quindi opterebbe più per dividere gli involtino di salmone fresco in carpione….chissà come finirà questa gustosissima diatriba!

Cenone di Capodanno al Gilda Bistrot a Firenze. Un menù alla carta di eccezione per iniziare il nuovo anno in un'estasi di sapori nel cuore di Firenze.

Infine i dolci. Su questo siamo tutti d’accordo: quattro dessert differenti da dividere tutti insieme: la Torta Pistocchi, la classica, la Cassata Siciliana (che arriva espressa da Palermo), lo sformato di babà, un vero e proprio must, e il Vin Santo e Cantucci per chiudere in bellezza.

Quindi, dopo avervi raccontato questo menù ricco di leccornie, avete ancora dubbi su cosa rispondere alla fatidica domanda: “Cosa fai l’Ultimo dell’Anno?” “Vado a cena al Gilda Bistrot, naturalmente!

Gilda Bistrot – Piazza Lorenzo Ghiberti, 40/r Firenze – Tel. +39 055 2343885

 

Commenti

Commenti