In provincia di Arezzo, nel cuore della splendida Val Di Chiana, si trova Lucignano, un piccolo, ma suggestivo centro abitato situato in collina, in una posizione strategica che ne fa il crocevia perfetto tra le città di Siena, Arezzo e Perugia.

Lucignano mon amour!

Il centro storico di Lucignano si estende sulla cima della collina , mentre le zone periferiche degradano dolcemente verso la pianura, puntellate da abbondanti coltivazioni di cereali: grano, orzo, granturco e girasole e da una flora variegata. Ma questa boscosa terra di Toscana è tra le più feconde anche per quanto riguarda la produzione di olio e vino, entrambi prodotti che hanno reso grande il made in Tuscany nel mondo.

Lucignano (AR) è un antico borgo medievale in Val di Chiana, ricco di eventi enogastronomici e luoghi da visitare

Lucignano dagli Antichi Romani ai Medici

Come i comuni limitrofi, anche Lucignano vanta una storia antica e avventurosa. Di origini etrusche, nel I secolo a.C. questo piccolo centro cadde sotto il dominio dei Romani, che avevano conquistato la Silla. Un esercito guidato dal console Lucio Licinio Lucullo vi si stabilì dando vita al borgo e ad un “castrum” (una sorta di accampamento o fortino) che prese il nome dallo stesso console.

Crollato l’Impero Romano, Lucignano fu conteso dalle tre città che ancora oggi rivendicano la maggiore influenza su di esso: Siena, Perugia e Arezzo. Ad avere la meglio alla fine fu Siena, che però nel 1.554 cadde sotto il dominio di Firenze.

Lucignano (AR) è un antico borgo medievale in Val di Chiana, ricco di eventi enogastronomici e luoghi da visitare

Anche a Lucignano, dunque, fu costituita una Fortezza, tipica delle città medicee; l’influenza fiorentina è evidente anche nello sviluppo urbanistico della cittadina, che ancora oggi conserva le caratteristiche tipiche dei borghi tardo-medievali.

La tradizione lucignanese dei fiori

Nonostante le piccole dimensioni, Lucignano è un centro ricco di cultura e di tradizioni, dove ogni anno si svolgono diverse manifestazioni che attirano turisti e gente del luogo, celebrando la natura  e il suo eterno e confortante alternarsi delle stagioni. Il risveglio primaverile della cittadina viene celebrato con fiere e feste caratterizzate da colori, suoni e sapori tipicamente locali, legati al made in Tuscany più autentico.

Lucignano (AR) è un antico borgo medievale in Val di Chiana, ricco di eventi enogastronomici e luoghi da visitare

Si comincia la prima domenica di aprile con “Colori e Sapori in Fiera“, una manifestazione legata all’enograstronomia locale che consente di acquistare direttamente dai contadini e dalle aziende locali alimenti e prodotti tipici del territorio lucignanese. Non solo: trattandosi di una manifestazione che celebra l’arrivo della primavera, il borgo mette in mostra la straordinaria varietà di fiori coltivati in loco, con la partecipazione di floricoltori e vivaisti dei dintorni.

La prima domenica di maggio, è la volta della “Festa dei Fiori” vera e propria, che anche in questo caso vede un tripudio floreale di colori da ammirare e, perché no, acquistare.

Anche la Maggiolata, la festa più importante di Lucignano, si tiene a fine maggio e ruota attorno alla sfilata di carri fioriti realizzati con la partecipazione di tutte e quattro le contrade lucignanesi. Antica e amatissima dai lucignanesi, la Maggiolata ha anche una funzione propiziatoria relativa agli auspici di un ricco raccolto.

👉 Leggi anche: Storia dei Medici, dalle origini all’estinzione della casata

Nonostante le dimensioni ridotte, Lucignano è un centro ricco di cultura e di tradizioni, dove ogni anno si svolgono diverse manifestazioni che attirano turisti e gente del luogo, celebrando quell’alternarsi di stagioni che in fondo è la storia che si rinnova in eterno. Il risveglio primaverile della cittadina viene celebrato con fiere e feste caratterizzate da colori, suoni e sapori tipicamente locali, legati al Made in Tuscany più autentico.

Eventi estivi a Lucignano

A giugno è la volta di Cammin Mangiando, una passeggiata enogastronomica attraverso i percorsi più rinomati della Val di Chiana. Gli amanti della natura potranno approfittare di questa occasione per scoprire percorsi inediti attraverso campi, vigneti e sentieri collinari, con l’accompagnamento di musiche, colori e aromi del luogo.

In questo percorso entra a far parte anche l’arte, dato che nel tragitto si incontrano edifici di grande valore storico e artistico come le Fortezze Medicee, iI Santuario della Madonna della Querce e il Castello del Calcione.

Lucignano (AR) è un antico borgo medievale in Val di Chiana, ricco di eventi enogastronomici e luoghi da visitare

In piena estate, invece, gli eventi principali che coinvolgono gli abitanti di Lucignano sono “La notte bianca“, a luglio, e “Calici di Stelle“, la festa che celebra la notte delle stelle cadenti di San Lorenzo, il 10 agosto. Durante la notte bianca Lucignano viene illuminata a festa da balli, canti, spettacoli per grandi e piccini ed eventi legati al folklore locale. I negozi rimangono aperti tutta la notte e si va a dormire solo alle prime luci dell’alba. “Calici di stelle” coniuga invece il panorama del cielo stellato d’agosto con la degustazione di vini locali.

La Fiera del Ceppo e dell’Olio Nuovo

Ma Lucignano è un borgo vivo anche d’inverno, soprattutto nel periodo natalizio, quando le case di pietra del borgo si vestono di luci e viene celebrata la “Fiera del Ceppo e dell’Olio Nuovo“. La terza domenica di dicembre, infatti, vengono allestiti tanti stand in cui degustare le diverse varietà di olio locale, mentre la Vigilia di Natale, durante la “Fiera del Ceppo”, vengono organizzate sagre, mostre, concerti di Natale.

👉 Leggi anche: Tradizioni di Natale in Toscana, a real Xmas tuscan experience

Lucignano (AR) è un antico borgo medievale in Val di Chiana, ricco di eventi enogastronomici e luoghi da visitare

Le antiche mura e la Fortezza Medicea

Ma non c’è bisogno di una ricorrenza particolare per visitare Lucignano. In qualsiasi periodo dell’anno, infatti, d’inverno o d’estate, con la neve o col sole, una passeggiata nel piccolo ma ricchissimo borgo medievale rappresenta un’esperienza unica nel genere.

È infatti possibile ammirare le numerose, antiche e suggestive chiese (tra di esse figurano San Biagio, San Francesco, San Giuseppe, Santa Maria delle Querce e la Chiesa della Santissima Annunziata), il museo locale, il Palazzo Pretorio del XII secolo (che attualmente ospita il comune), la Rocca Senese progettata da Bartolo Bartoli, il Convento dei Padri Cappuccini e la Fortezza Medicea, la cui edificazione è attribuibile a Bernando Puccini.

Lucignano è un borgo toscano in Val di Chiana

Il cuore del borgo è protetto e circondato dalla cinta muraria a forma di ellisse, interrotta solo dai tre accessi, le porte di San Giovanni, San Giusto e la ex Porta Murata (poi riaperta), erette tra il 1371 e il 1372. Fuori dalle mura, proseguendo il cammino, si incontra invece il Santuario di Santa Maria della Querce, del 1569, di Giorgio Vasari.

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Val di Chiana: viaggio al centro della bellezza toscana

👉 Celle di San Francesco a Cortona, l’incontro di spirito e natura

👉 Montepulciano: il nobile borgo della Val di Chiana senese

 

La tua passione è la Toscana? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto
Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti