Sul Monte Labbro, in Toscana, all’interno del parco faunistico del Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservare.

IMonte Labbro, lo ammetto non lo conoscevo, ma leggendo qua e là ho fatto una straordinaria scoperta che mi ha portato a decidere di fare una nuova escursione. In effetti il protagonista di queste zone è il Monte Amiata, apprezzato per le sue piste da sci, il buon vino (il Montecucco) e gli ottimi prodotti tipici da degustare nei tanti ristoranti caratteristici. In ogni stagione l’Amiata ci offre meravigliose bellezze che ci riempiono l’anima ed il cuore: una natura incontaminata, tanti animali da scoprire e meravigliosi sentieri da percorrere.

 

Il Monte LabbroSul Monte Labbro, in Toscana, vicino al Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservare

Il Monte Labbro invece è stata per me una vera rivelazione in quanto non sapevo che si trova all’interno dell’omonima riserva naturale. Il Comune è quello di Arcidosso (Mappa), piccolo paesino che merita di essere visitato, mentre l’accesso alla riserva è attraverso la frazione di Zancona. L’area della Riserva Naturale risulta essere piuttosto ampia, all’interno si trova il Parco Faunistico del Monte Amiata e appunto il Monte Labbro.

Ma da dove deriva questo particolare nome “Monte Labbro” (Mappa)? In effetti si ritrova anche la dicitura Monte Labro, forse più corretta: sembra infatti che questo nome venga usato in molte versioni geografiche e sembra derivare da Quinto Fabio Labione, triumviro romano. Altra ipotesi invece, è che il nome provenga  dal termine labrys (ascia bipenne) di origine lidia o minoica, che Erodoto e altri storici indicano come i popoli progenitori degli Etruschi.

 

Torre GiurisdavidicaSul Monte Labbro, in Toscana, vicino al Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservare

Iniziando la passeggiata, ben presto vi ritroverete nei pressi di una costruzione diroccata: si tratta della Torre Giurisdavidica ossia l’eremo di Davide Lazzaretti  (1834- 1878) predicatore ed ispiratore di un eccentrico movimento religioso/politico.

A questo punto però vi chiederete: ma se sul Monte Labbro non c’eri mai stata, cosa ti ha portato fin lassù? Avete perfettamente ragione… presto svelato il mistero!

Mi è capitato di leggere un articolo dove si raccontava una storia fantastica, una storia che riguardava un insetto ed io, guida ambientale e amante di tutti gli animali, non potevo certo non approfondire.

Sembra che in questo bellissimo luogo naturale le coccinelle abbiano trovato il rifugio ideale per andare in letargo. E’ stata una sorpresa anche per Giorgio Bonelli, presidente dell’associazione mitologica del Monte Amiata che ha osservato questo straordinario fenomeno sin dal 2010 quando, come di consueto, stava percorrendo i vari sentieri con la famiglia.  Arrivato nei pressi dell’antica Torre Giurisdavidica fece caso ad uno strano rossore della struttura.

 

Le letargo delle Cocconelle

Sul Monte Labbro, in Toscana, vicino al Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservareFoto: it.grossetopedia.wiki.it

Le lunghe linee rosse che coprivano l’edificio erano migliaia. Avvicinandosi si accorse che si trattava di scie di coccinelle tutte unite in un curioso abbraccio di gruppo, incredibile! Il Signor Bonelli ovviamente ne è rimasto affascinato e pertanto dopo questo entusiasmante incontro è ritornato più volte a constatare il ripetersi del fenomeno. 

Ed è stato davvero così: le coccinelle hanno scelto proprio la Torre sul Monte Labbro per trascorrere indisturbate il loro letargo: si trovano sulle pietre, nelle fessure ed anche sulle piante, sempre in compagnia.

Probabilmente il loro letargo inizia ad ottobre e termina in primavera, momento in cui avviene l’accoppiamento. Dopo, il vento fa il resto: le coccinelle si lasciano trasportare leggere in altri luoghi, in una migrazione verso altri lidi.Sul Monte Labbro, in Toscana, vicino al Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservare

Ho scoperto inoltre un curioso aneddoto: soltanto un piccolo gruppo di insetti va in avanscoperta per scegliere il luogo ideale dove passare l’inverno e, una volta deciso, manda un particolare segnale alle altre, una sorta di avviso: “Ehi! Siamo qua, venite!” In genere vengono scelte proprio le pietre  perché il tepore del sole le  riscalda mantenendo il calore per molto tempo.

E’ sempre molto interessante leggere queste storie, ma se deciderete di andare a scoprire le coccinelle del Monte Labbro raccomando ai visitatori di rispettare sempre la natura e  queste piccole creature, che da sempre si dice portino fortuna.

 

Il Borgo di Arcidosso – GrossetoSul Monte Labbro, in Toscana, vicino al Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservare

Se volete poi fermarvi in queste zone, per qualche giorno di relax consiglio la Dimora Santa Margherita, Boutique Hotel situato a Castiglioncello Bandini, nel piccolo borgo Santa Margherita che domina le vallate della Maremma, tra la Val D’Orcia ed il mare Tirreno. Si tratta di un antico casale del ‘700 la cui corte abbraccia un paesaggio unico e luminoso, nelle terre di mezzo tra mare e montagna.

Per un pranzo veloce, senza però dover rinunciare alla tradizione e alla qualità, potrete recarvi presso Casa Corsini Castel del Piano dove potrete gustare deliziosi tortelli al ragù, paccheri alla ricotta e porcini e, come dolce, il “bacio dell’Amiata“, un semifreddo artigianale della casa ideato dall’ottima cuoca.

Per maggiori informazioni sulle caratteristiche del sentiero e le varie indicazioni si può consultare il sito dell’Associazione Pro Loco Roccalbegna al link prolocoroccalbegna.it

TuscanyPeople cerca belle storie da raccontare. Qualunque cosa tu sia, Agricoltore, Artigiano, Imprenditore, Locandiere, Oste, Viticoltore, narraci la tua.

Siamo curiosi[/button

 

Sul Monte Labbro, in Toscana, vicino al Monte Amiata, le coccinelle vanno in letargo da ottobre a primavera, dando vita a un raro fenomeno da osservare


Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Barbara Noferi
Blogger, Giornalista & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti