Save the date! Il 10 maggio 2014 apre il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze. La serata di inaugurazione vedrà protagonista il maestro Metha che dirigerarà il quarto atto dell’Otello di Verdi e il primo atto della Tosca di Puccini, trasmessa in diretta RAI.

Apre il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze

Il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, complesso architettonico progettato dallo studio ABDR, è all’avanguardia non solo per il suo particolare aspetto estetico ma anche da un punto di vista tecnico, grazie ad una particolare attenzione all’acustica. Il Teatro si pone come anello di congiunzione tra la città ed il meraviglioso Parco delle Cascine e si presenta con una facciata, caratterizzata da grandi vetrate, realizzata in marmo bianco.

La diretta RAI

L’apertura del Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze è prevista per il 10 Maggio 2014 e sarà festeggiata con una serata di gala, trasmessa anche in diretta dalla Rai, che avrà per protagonista il maestro Mehta chiamato a dirigere il quarto atto dell’Otello di Verdi ed il primo atto della Tosca di Puccini, in forma scenica. Il concerto prevede inoltre due balletti: After the rain di Wheeldon con Alessandra Ferri e La valse, coreografia di Davide Bombana.

Il Nuovo Teatro dell'Opera di Firenze aprirà il 10 maggio 2014 con una serata di gala inaugurale
Il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, tra i più all’avanguardia nel panorama europeo, è costituito da tre grandi e capienti sale. La sala lirica, realizzata con particolari pareti in grado di direzionare il suono verso il pubblico senza echi e rimbombi, ha una capienza di ben 1800 posti; la sala concertistica dell’Auditorium si presenta con 1000 posti; l’Anfiteatro, sul tetto con una vista incantevole del panorama della città, presenta ben 2000 posti all’aperto.

Il parco della musica di Firenze

L’obiettivo è dunque quello di creare un parco della musica in grado di ospitare nello stesso tempo tre concerti di diversa matrice musicale. Infatti, le dotazioni del teatro garantiscono prestazioni musicali eccellenti nell’ambito della lirica, della musica rock, da camera e concertistica. Il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze si presenta dunque come un immenso polo multifunzionale e tecnicamente avanzato, ma anche come elemento di grande pregio e valore urbanistico, grazie alla presenza di un sistema di terrazze e di spazi aperti che si amalgamano perfettamente con lo spazio circostante e con l’intera città di Firenze.

nuovo teatro dell'opera firen
Il logo del nuovo teatro è costituito dal giglio, simbolo della città di Firenze, e da uno “slash”, che simboleggia la volontà di aprirsi allo sterminato mondo del web con le prevendite ma anche la bacchetta di un grande direttore, Zubin Metha. La scelta del termine “opera” all’interno del nome è legata all’analisi dei risultati di ricerca sul web degli appassionati della musica e del teatro:  spesso su internet le persone che effettuano ricerche inerenti il “teatro” introducono la parola chiave “opera”.

77° Festival del Maggio Musicale Fiorentino

Il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze è stato motivo di grande orgoglio anche nel corso della presentazione, avvenuta nei giorni scorsi, del programma del 77° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, che andrà in scena dal 30 Aprile al 4 Luglio. Tante le novità previste per l’edizione di quest’anno e ricchissimo il programma del cartellone della manifestazione.

Il 10 maggio 2014 aprirà il Nuovo Teatro dell'OPera di Firenze

L’inaugurazione del 77° Festival del Maggio Musicale Fiorentino , il 30 Aprile, è affidata all’opera “Tristano e Isotta”, di Wagner, diretta da Zubin Mehta con in programma ben quattro repliche. A seguire, si potrà ascoltare Roberto Devereux di Donizetti, “L’amore delle tre melarance” di Prokofiev, diretta da Juraj Valčuha ed infine l’opera “Orfeo e Euridice” di Gluck, diretta da Federico Maria Sardelli.

Tra i numerosi concerti proposti, l’evento clou sarà sicuramente il 24 Giugno con i Berliner Philarmoniker, diretti da Gustavo Dudamel, che si esibiranno nel Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze dove si terranno tutti i principali concerti, mentre le opere saranno rappresentate ancora nel vecchio teatro Comunale. Prevista anche l’esibizione a maggio dell’Orchestre Philarmonique di Montecarlo, della Filarmonica di San Pietroburgo a giugno e dell’orchestra e coro del Maggio Musicale che si esibiranno diretti da Juraj Valčuha il 21 giugno ed in occasione della chiusura del Festival.

La danza

Per la danza, dopo il taglio iniziale che è stato comunque revocato in un secondo tempo, è prevista la Carmen con le coreografie di Davide Bombana, nuovo direttore artistico di Maggio danza. A seguire altri due spettacoli: “As if to nothing”, in prima europea e “Singspiele” della coppia Maguy Marin – David Mambouch in prima mondiale a metà maggio.

teatro dell'opera firenze

Per la stagione estiva sono previsti una serie di spettacoli sulla terrazza che sovrasta il Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, tra cui “Viva la mamma”, titolo con cui è stata ribattezzata la farsa in un atto “Le convenienze ed inconvenienze teatrali” di Donizetti. Rispetto agli anni passati è stata completamente rinnovata la veste grafica della brochure, del programma di sala, dei manifesti e del sito web con colori primari, grafica essenziale ed immagini concesse dalla nota azienda Magnum.

L’intero programma è consultabile sul sito del Maggio, ove è possibile anche acquistare i biglietti.

 

Foto di copertina “Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze” ph Nicola Santini

 

Commenti

Commenti