Un pesto di fave o, come si direbbe in Toscana, di “baccelli”, ricco di toscanità a km zero. Olio EVO D.O.P. Chianti Classico, fave dell’orto e Pecorino Toscano DOP. La perfezione nella sua semplicità.

Pesto di fave e pecorino Made in Tuscany

Eccoci di nuovo con una ricetta made in Tuscany. La scorsa settimana vi abbiamo raccontato di un dolce esperimento che abbiamo fatto grazie alla proposta dello chef Francesco Berardinelli de “Il Cavaliere” – ristorante del Castello di Gabbiano di Mercatale Val di Pesa -, che ci ha suggerito di pensare e realizzare una torta ispirata ai prodotti del castello e alla sua storia.

Olio, amore e fantasia per un pesto di fave o, come si direbbe in Toscana, un pesto di baccelli, very Made in Tuscany. Olio evo DOP Chianti Classico, pesto di fave e Pecorino Toscano DOP. La perfezione nella sua semplicità.

Scelta vincente non si cambia e quindi anche questa settimana abbiamo scelto di continuare sulla stessa strada provando ancora una volta a dare una nuova impronta alle eccellenze di questa suggestiva e preziosa realtà toscana. La nostra esperienza, seduti attorno al tavolo a degustare bocconi di gusto e cultura, ci ha dato il là per creare un’altra gustosa ricetta, ma stavolta al posto del vino abbiamo optato per l’olio EVO, una vera spremuta di olive con un carattere importante e deciso.

Anche in questo caso un Olio extra vergine di Oliva DOP Chianti Classico, una Denominazione di Orgine Protetta, a sottolineare la ricchezza di un territorio foriero di eccellenze enogastronomiche uniche al mondo.

Prodotto con drupe di varietà diversa come Frantoio, Leccino, Moraiolo e Correggiolo, con una piccola quantità di Pendolino e Piangente, l’Olio extra vergine di Oliva DOP Chianti Classico Castello di Gabbiano è un olio caratterizzato da bassa acidità, un vivace colore verde, profumo intenso e fruttato e sapore leggermente piccante.

Pesto di fave e pecorino: una ricetta toscana semplice e veloce

A questo olio, che racconta a tutto tondo la toscanità e si fa apprezzare nella sua complessità aromatica e organolettica, abbiamo abbinato un altro prodotto della terra, avendo cura di rispettare la sua naturale stagionalità, in modo da poterne esaltare la freschezza unitamente alla versatilità in cucina.

Fave fresche o, come si dice in Toscana, i baccelli.

Come secondo ingrediente della nostra ricetta abbiamo dunque scelto delle fave fresche, o baccelli, come si chiamano in Toscana, abbinati con il terzo ingrediente, anch’esso rigorosamente Made in Tuscany e compagno inseparabile del suddetto ortaggio sia in tavola che sulle floreali tovaglie dei pic nic primaverili, ovvero il Pecorino Toscano DOP.

Cosa ne abbiamo fatto? Un semplice, ma sfizioso, pesto di fave perfetto per condire la pasta quando il tempo è poco e la fame, invece, molta. La preparazione è estremamente facile, però, prima di mettervi ai fornelli, assicuratevi di avere in dispensa una bottiglia di buon olio EVO toscano pungente quanto basta per dare alla preparazione (che tenderebbe di per sé ad avere un gusto estremamente delicato) il giusto carattere.

Pesto di fave e pecorino: una ricetta toscana semplice e veloce

Ingredienti per il nostro pesto di fave e pecorino di filiera corta a chilometri zero

  • 250 gr di Fave fresche dell’ “Azienda Agricola Palmi” di Firenze (peso prima di sgusciarle)
  • 40 gr di Pecorino Toscano DOP di “Rocca Toscana Formaggi” di Roccastrada
  • 30 gr di mandorle tostate pelate
  • 2 cucchiai da minestra di Olio EVO “Castello di Gabbiano” raccolta 2015
  • Sale q.b.

Preparazione per il nostro pesto di fave

Prendete le fave fresche e sgranatele, ricordandovi di togliere altresì la pellicola che le riveste per rendere il pesto più delicato e digeribile. Passatele al mixer, aggiungendo le mandorle precedentemente tostate, il formaggio Pecorino Toscano DOP e, quando frullato, aggiungete un filo d’olio EVO Chianti Classico DOP Castello di Gabbiano, prodotto con la frangitura della raccolta 2015. Aggiustate con un pizzico di sale.

Dosi per due persone

  • Gr. 240 di Spaghettoni toscani 00 del Pastificio Artigianale Fabbri di Strada in Chianti

Il pesto è pronto! A questo punto dovete soltanto scolare la pasta e condirla. Guarnite il piatto con qualche fava fresca e scaglie di pecorino. A noi non resta che augurarvi buon appetito e invitarvi non solo a provarlo, ma anche a inviarci le vostre foto e/o le vostre varianti alla ricetta proposta.

Continuate a seguirci perché la prossima settimana ci sarà una sorpresa per tutti, anche per il nostro stesso editore, che ancora non sa cosa abbiamo in mente. A presto.

Pesto di fave e pecorino: una ricetta toscana semplice e veloce

La cucina di TuscanyPeople:

Se realizzerete questo splendido “Pesto di fave e pecorino di filiera corta a chilometri zero” vi invitiamo a condividerla con noi usando i nostri hashtag #TuscanyPeople e #LeRicettediTuscanyPeople sui nostri canali social Instagram e Facebook.

Le foto più belle verranno ripostate sul nostro canale instagram www.instagram.com/tuscanypeople

Commenti

Commenti