Rapolano Terme si trova nel cuore delle Crete Senesi. E’ un luogo incantato dove trovare relax, ottimo vino, piatti tipici, ospitalità e tutta la bellezza del paesaggio toscano…se cercavate un’idea per un indimenticabile weekend in Toscana, direi che l’avete trovata.

Rapolano Terme è un borgo toscano nelle Crete Senesi. Offre centri termali, ottimo vino, prodotti tipici: un favoloso weekend in Toscana

Ho sempre amato la Toscana, e non solo per moda, come troppo spesso accade ai turisti stranieri che se ne sono fatti un’immagine edulcorata, e poco veritiera. L’ho sempre amata perché davvero in questa regione si possono ritrovare tutte le caratteristiche che hanno fatto dell’Italia il Bel Paese: dolci paesaggi, ottimo cibo e vino, accoglienza, arte e cultura. Qui si può assaporare un lifestyle più naturale e lento, a contatto con i ritmi della natura.

 

Le Crete Senesi

Rapolano Terme è un borgo toscano nelle Crete Senesi. Offre centri termali, ottimo vino, prodotti tipici: un favoloso weekend in Toscana

Tra i tanti territori che ho visitato nel corso degli anni, di certo uno di quelli che mi è rimasto nel cuore sono le Crete Senesi.
Le Crete Senesi si trovano a sud della città di Siena. Qui la mano dell’uomo ha lavorato con amore la terra, plasmandola a sua immagine e ancora oggi si può respirare il perfetto connubio tra ambiente e popolazione. Ciò che resta della mezzadria, un tempo pulsante cuore economico delle campagne toscane, si può ritrovare nelle Crete Senesi. Ci sono le caratteristiche grance, il cui nomedi origine francese, non indica altro che i vecchi magazzini in cui si riponeva il grano per il lungo inverno, diventati poi anche dei luoghi fortificati che oggi ancora si ergono maestosi in mezzo alle piane senesi.

 

Rapolano Terme: dagli Etruschi ai giorni nostri

Rapolano Terme è un borgo toscano nelle Crete Senesi. Offre centri termali, ottimo vino, prodotti tipici: un favoloso weekend in Toscana

Al confine tra le Crete, la Val di Chiana e i boschi del Chianti, si trova un piccolo borgo, così simile ad altri della Toscana, ma così ricco di peculiarità che non può fare a meno di attirare il viaggiatore, esattamente come è successo a me, a suo tempo, quando cercavo un luogo di pace, di bellezza, ma anche che raccontasse una lunga storia.
Rapolano Terme un tempo, fino al 1949, non si chiamava che Rapolano.

Quando ebbi modo di soggiornarvi per qualche giorno, mi incuriosii della sua storia. Raramente i borghi toscani non hanno nulla da raccontare, e Rapolano Terme non fa eccezione. Se oggi è famosa per le sue terme, e quindi come località di benessere e di relax, non di meno lo era in antichità. Le Terme sicuramente erano conosciute anche in epoca romana, come testimoniano dei ritrovamenti archeologici che sono stati fatti nella zona che si chiama Campo Muri. Ma, con tutta probabilità, qui esisteva anche un insediamento etrusco.

Rapolano Terme però crebbe in importanza strategica durante il periodo medievale, quando divenne una fortificazione di frontiera, spesso contesa tra diverse parti in lotta, i senesi e i fiorentini. I primi riuscirono a mettere il proprio dominio sulla città nel Duecento; in seguito però Firenze tentò più volte di impadronirsi di questo borgo, fino a che divenne comune indipendente.

Ancora oggi, se ci si reca in visita a Rapolano Terme, come ho avuto modo di notare, se ne può seguire lo sviluppo semplicemente apprezzando il suo aspetto urbanistico: dal castello arroccato sulla collina, c’è stata un’espansione verso ovest. Si può ammirare quel che resta delle vecchie mura, anche se sono andate quasi completamente distrutte, e le porte, che consentivano l’ingresso al centro storico.

 

Rapolano Terme: un indimenticabile weekend in Toscana

Rapolano Terme è un borgo toscano nelle Crete Senesi. Offre centri termali, ottimo vino, prodotti tipici: un favoloso weekend in Toscana

Passeggiare per Rapolano Terme è una continua scoperta di bellezze artistiche ed architettoniche: dal vecchio castello, che oggi presenta elementi neogotici, alla sublime chiesa di San Lorenzo, non c’è angolo che non racconti al visitatore la storia pluricentenaria del borgo. Ma sicuramente il luogo più affascinante è il Museo della Grancia, che permette di visitare l’interno di questo edificio e di ricostruire il modo in cui si doveva vivere qui, al confine delle Crete Senesi, nel passato.

Rapolano Terme offre così cibo per lo spirito, ma non è da meno nella cura del corpo. Parlavo delle terme, dove sono stato traendone un grande giovamento. Qui infatti sgorgano fonti di acqua sulfurea a 39 gradi, da cui si sono originate le due strutture principali oggi fruibili, le Terme di San Giovanni e le Terme dell’Antica Querciolaia.

Le Terme sono aperte tutto l’anno, ed anche un breve soggiorno che consenta di seguire le cure proposte, dai fanghi all’idroterapia, permette di ritrovare sia un benessere psicofisico che di alleviare i sintomi di determinate patologie, come ad esempio problemi respiratori o motori.

Rapolano Terme è un borgo toscano nelle Crete Senesi. Offre centri termali, ottimo vino, prodotti tipici: un favoloso weekend in Toscana

E dopo aver ritemprato il corpo, la sera mi concedevo una cenetta in uno dei ristoranti che si trovano a nel centro di Rapolano Terme, e dintorni: le eccellenze enogastronomiche tipiche dell’intera Regione Toscana non mancano di certo in questo angolo incantato del senese.

All’Osteria Locanda Da Annita, a pochi passi dalle terme di San Giovanni, ho potuto gustare una delle tipiche bistecche locali; da Davide Canella, nel cuore del centro storico di Rapolano Terme, mi sono fatto conquistare da un’attenta selezione di vini. Il Frantoio mi ha ospitata più volte nell’incantevole località di Villa dei Boschi con la magica suggestione del luogo e l’ampia scelta della sua tavola.

 

Gli eventi di Rapolano Terme

Rapolano Terme è un borgo toscano nelle Crete Senesi. Offre centri termali, ottimo vino, prodotti tipici: un favoloso weekend in Toscana

A Rapolano Terme è piacevole soggiornare in ogni momento dell’anno, poiché ci sono sempre eventi e manifestazioni, spesso a sfondo culturale.

Sono stato presente al Festival delle Crete Senesi, che si svolge nei mesi di Luglio e di Agosto, una grande kermesse di spettacoli; ma le iniziative maggiormente legate al territorio si svolgono a maggio e a settembre.

A maggio c’è il “Serremaggio”, un corteo storico di oltre 500 figuranti che rievoca la vita in questo territorio nel Trecento.

A settembre, il “Settembre Rapolanese” fa rivivere la vita del borgo con mostre e fiere all’insegna dell’artigianato made in Tuscany. Infine a Dicembre si tiene il fierone di fine anno, con tutto il paese in festa e una mostra dei presepi.

Per chi predilige iniziative di tipo letterario, a marzo si svolge il Premio Letterario Internazionale il Molinello, la cui premiazione si tiene nello splendido scenario del Teatro del Popolo.

A giugno invece il premio Goccia d’Oro viene consegnato a chi si è distinto in opere di beneficenza e solidarietà.

Ci sono stata in passato, e ci tornerò sicuramente in futuro, perché Rapolano Terme mi ha accolto, coccolato e, perché tanto la mia anima che il mio corpo hanno tratto giovamento dal soggiorno nel territorio delle Crete Senesi.

Commenti

Commenti