I simboli della Toscana sono 7 come le meraviglie del mondo: da Firenze a Siena, da Pisa a Lucca fino a San Gimignano in ogni parte della regione è possibile trovare qualcosa che ne rappresenti la cultura, l’arte e la storia.

La Toscana: regione dalle molteplici meraviglie, dove l’arte, il misticismo, la storia e la gastronomia concertano in un’armonia eccellente, per offrire un’accoglienza unica ed irresistibile ai suoi visitatori.
E come 7 sono le Meraviglie del Mondo, 7 sono anche i simboli della Toscana, ognuno emblema di una caratteristica specifica.

I simboli di Firenze

Abbiamo il Duomo di Firenze, simbolo della possenza, dell’eleganza e della perfezione architettonica e ingegneristica fiorentina, che con la Cupola del Brunelleschi irrompe nello spazio dando sfoggio di sé, elemento dominante dell’intera piana fiorentina. Emblema di quella supremazia culturale ed intellettuale di cui l’Italia e soprattutto la Toscana è stata protagonista nei secoli, Santa Maria del Fiore si affaccia gloriosamente sull’omonima piazza, e vanta un primato europeo collocandosi al quinto posto tra le chiese di più grandi dimensioni.

Tra i 7 simboli della Toscana, a Firenze troviamo il Duomo e il Campanile di Giotto
Frutto di ampliamenti, il Duomo nasce da un’antichissima struttura medievale, Santa Liberata, alle cui modifiche intervenne addirittura Giotto. Ma a testimonianza dell’espansione economica e dell’esponenziale crescita di Firenze nel ‘400, la pianta fu trasformarla fino a diventare la terza struttura più grande in Italia.

Ma Firenze non è solo una città di magnificente e granitica grandezza; è una città dal profondo ed atavico carattere mercantile e dall’animo innatamente poetico ed artistico. E dov’è che meglio si sposano le due nature di questa città, quella commerciale e quella artigiana, quella economica e quella romantica e poetica? Dove se non su Ponte Vecchio, la cui solida struttura intarsiata di archi e finestre congiunge le rive dell’Arno, ospitando caotica e viva l’anima delle mille piccole botteghe artigiane ed orafe.

Retto su tre grandi valichi ad arco ribassato, il Ponte Vecchio ospita ai due lati della strada botteghe artigiane ricavate da antichi portici poi chiusi. L’effetto è assai caratteristico, soprattutto in versione notturna, con la luna e le luci che danzano sull’acqua.

👉 Leggi anche: Ponte Vecchio: la magia della storia di ieri e di oggi

Tra i 7 simboli della Toscana, a Firenze troviamo Ponte Vecchio

La Torre di Pisa

La Toscana però non sarebbe Toscana nel mondo se la celeberrima Torre di Pisa non pendesse di lato. Nata per essere lo splendido campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta, nell’ampia piazza del Duomo, era destinata in realtà ad essere l’emblema di Pisa, ed anzi, ancor più, uno dei simboli della Toscana.

Alta 56 metri fuori terra, più due di fondazione, la Torre di Pisa è diventata la Torre Pendente a causa di un cedimento del terreno sottostante, che, presentatosi già durante le prime fasi di edificazione, mise a dura prova gli ingegneri e i costruttori, che, piano dopo piano, cercarono invano di raddrizzare la torre, per mantenerne il baricentro necessario ad evitare il crollo. Inclinata di quasi 4 gradi, la Torre Pendente risulta assolutamente spettacolare, e dà l’impressione di dover davvero crollare, ma fortunatamente il baricentro cade all’interno della base d’appoggio, mantenendo così l’equilibrio.

👉 Leggi anche: Perché la Torre di Pisa pende (e mai viene giù)?

Tra i 7 simboli della Toscana, a Pisa troviamo la Torre Pendente

Le mura di Lucca

Tra i simboli della Toscana in Europa troviamo le magnifiche mura di Lucca; una fortificazione perfettamente conservata che misura oltre 4 chilometri e che fu costruita nel 1500 per difendere la città dall’espansione fiorentina. Mai utilizzate, nei fatti, a scopo difensivo, le mura rappresentano un simulacro in cui la memoria storica e l’identità della città vengono conservate e mantenute vive.

Le Colline del Chianti

Toscana però è anche simbolo di buon vino: sono le colline del Chianti a dar vita all’omonimo vino DOCG. Vino rosso pregiato, dall’intenso profumo, che varia con l’invecchiamento, il cui sapore sapido e armonico si addolcisce invecchiando, assumendo un gusto morbido e vellutato. Un simbolo trasportabile ed esportabile, che rappresenta splendidamente la Toscana, pure a grandi distanze.

Tra i 7 simboli della Toscana troviamo le colline del Chianti

I simboli di Siena

Simbolo del nostro folclore, della nostra storia medievale, rinascimentale e cavalleresca è la maestosa ed originale Piazza del Campo di Siena.

La più grande piazza di Siena, con una originalissima ed inusitata pianta a conchiglia, è rinomata in tutto il modo per la sua architettura, per la sua bellezza e certamente anche per il Palio, che vede contendersi a cavallo le varie contrade della città.

👉Leggi anche: Palio di Siena, prima, durante e dopo la carriera

Tra i 7 simboli della Toscana, a Siena troviamo il Palio e Piazza del Campo

San Gimignano: patrimonio mondiale dell’UNESCO

E infine come non parlare delle Torri di San Gimignano? Dichiarata addirittura Patrimonio mondiale dell’UNESCO, San Gimignano è il simbolo dell’architettura medievale. Le torri di San Gimignano svettano sul panorama toscano, tanto da fargli attribuire il soprannome di Manhattan del Medioevo. Tra torri e case-torri si contano oggi solo 16 delle ben 72 strutture svettanti originarie.

La più antica è la Torre Rognosa, di 3 metri più bassa rispetto alla Torre del Podestà, altrimenti detta Torre Grossa. L’altezza delle torri nel Medioevo, pare simboleggiasse il potere della famiglia che ne commissionava l’edificazione e certamente l’aura di questa magnificenza riecheggia ancora oggi fra queste antiche strutture.

Sette. Sette simboli della Toscana, sette meraviglie che, ciascuna in modo diverso e unico, rappresentano l’anima di questa terra meravigliosa e ricca di storia, arte e poesia.

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Brunelleschi e il miracolo della Cupola del Duomo di Firenze

👉 La Luminara di Pisa e la storia San Ranieri

👉 Piazza Anfiteatro a Lucca: come nasce una delle piazze più belle della Toscana

👉 Il simbolo dell’albero della vita


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Silvia Baldassini
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti