Il challenge The Best of the Duomo lanciato un anno fa su Instagram dal Museo dell’Opera del Duomo e IgersFirenze è finito ed è possibile ammirare le foto vincitrici nello spazio dedicato alle mostre temporanee dell’Opera del Duomo di Firenze.

The Best of the Duomo: Instagram fotografa il Brunelleschi

The Best of the Duomo, ormai, si sa, con Instagram ci sentiamo tutti un po’ fotografi. Smartphone alla mano, inquadriamo il soggetto, scegliamo il nostro filtro preferito ed eccoci pronti a far rimbalzare online il nostro scatto migliore, a colpi di #hashtag. È arte anche questa?

La risposta è sì, soprattutto se il soggetto della foto (su Instagram) è lui: il Duomo di Firenze. Per verificare se è vero, basta andare proprio vicino al luogo in cui sorge, in piazza San Giovanni, e varcare l’ingresso del numero 9. È lì che si trova lo spazio dedicato alle mostre temporanee del nuovo Museo dell’Opera del Duomo ed è lì che, tra un intreccio di colori su una parete arcobaleno, sono appesi gli scatti di una mostra dal sapore social: The best of the Duomo (ingresso libero, aperta fino al 12 febbraio 2016 dalle 16 alle 18).

The Best of the Duomo è un challange lanciato su Instagram da Opera del Duomo e IgersFirenze: mostra delle foto presso l'Opera del Duomo di Firenze

Le foto

150 foto in tutto, che ritraggono non solo la Cattedrale, ma anche la Cupola di Brunelleschi, il Battistero, il Campanile di Giotto, Santa Reparata e il nuovo Museo, frutto di un anno di condivisioni, di tag e di selezioni su Instagram. Il 2015, infatti, è stato scandito dal ritmo delle “premiazioni” degli scatti più belli della settimana e del mese, pronti a finire dritti dritti in parete assieme a quelli datati 30 maggio, data in cui un Instameet ha chiamato a raccolta fotografi molto social e molto smart.

L’idea nasce da un’insolita collaborazione: quella tra il Grande Museo del Duomo (da poco inaugurato) e lo staff di @igers_firenze che, proprio sul social network, hanno deciso di lanciare una sfida lunga un anno, a colpi di click. Un appello (alla valorizzazione, in versione pop, dell’arte fiorentina) a cui hanno risposto tantissimi instragramer e travel blogger per lavoro o per passione, pronti a celebrare la bellezza del complesso di Santa Maria del Fiore.

The Best of the Duomo è un challange lanciato su Instagram da Opera del Duomo e IgersFirenze: mostra delle foto presso l'Opera del Duomo di Firenze

Gli “artisti” in mostra

Ma chi sono gli “artisti” in mostra e come hanno saputo di questa iniziativa? Semplice: anche la promozione è passata principalmente tramite Instagram. “Ho saputo dell’iniziativa The Best of the Duomo grazie al profilo @igers_Firenze. Il suo staff invitava gli instagramer a scattare una o più fotografie ad almeno uno dei monumenti del Complesso del Duomo e a condividerli sul social network, usando gli hashtag ufficiali #museoduomofi e #igersfirenze.

Le foto sono state poi selezionate e pubblicate sul profilo di Igersfirenze e su quello del Grande Museo del Duomo (@museofirenze)”. A raccontare la sua avventura artistico-fotografica è Valentina Veneziano (@val_ina), blogger ed editor toscana, oltre che autrice di varie foto a tema nel 2015. Una di queste si è conquistata un posto non solo sulla parete ma anche nella “top 12 dei migliori”.

The Best of the Duomo è un challange lanciato su Instagram da Opera del Duomo e IgersFirenze: mostra delle foto presso l'Opera del Duomo di FirenzeFoto via www.operaduomofirenze.it

Ma i suoi scatti in mostra sono ben due. “Il primo – spiega Valentina – ritrae il Campanile di Giotto, immerso tra le nuvole. Si trova nella prima parte della mostra, quella dedicata alle immagini venute fuori dall’Instameet del 30 maggio. Il soggetto della seconda foto, invece, è la Cupola del Brunelleschi, vista dalla terrazza del Plaza Hotel Lucchesi. È questo lo scatto che si è guadagnato il titolo di Best di aprile”.

Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti