3 / 5 – I primi piatti del tipico pranzo di Pasqua toscano

I primi piatti della tradizione pasquale toscana

Razionalmente, con un generoso tagliere di salumi e formaggi come sopra descritto, potremmo considerarci già soddisfatti; ma essendo Pasqua, mettetevi comodi, perché il pasto è appena iniziato.

Tra i primi, non riusciamo a identificare un vero e proprio piatto tradizionale pasquale toscano. Generalmente per le ricorrenze si è soliti preparare qualcosa di tipico, che richiede maggiore tempo per la sua preparazione. A questo proposito potete trovare sulle tavole imbandite tortelli di patate mugellani conditi con gustoso e abbondante sugo di cinghiale, così come tagliatelle fatte a mano con funghi porcini, oppure un bel piatto fumante di pici all’aglione.

Per approfondire: Trattoria la bottega del Cornocchio: semplicità e tradizione al servizio del gusto

I tortelli di patate de La Bottega del Cornocchio sono considerati i tortelli più buoni del Mugello

E che dire degli intramontabili gnudi al burro e salvia. Per coloro che non avessero mai assaggiato questa ultima tipicità, possiamo solo raccomandare di correre a provarli. Nella fattispecie, sono una sorta di “gnocchi” di grosse dimensioni, realizzati con due ingredienti principali, gli spinaci e la ricotta, a cui si aggiungono farina, parmigiano, uovo, sale, pepe e noce moscata. Fondamentalmente sono costituti dal ripieno con cui abitualmente vengono fatti i ravioli, solo che non hanno la copertura di pasta a completarli.

Sì, anche in Toscana per il pranzo di Pasqua si mangia agnello. Ma come lo cuciniamo?

Informazioni sull'autore

Blogger, Photographer & Ambassador of Tuscany
[fbcomments url="https://www.tuscanypeople.com/tipico-pranzo-di-pasqua-toscana/" width="100%" count="on" num="3"]