Scoprire la Toscana in bicicletta è un modo alternativo, ecologico e divertente per visitare questa terra di vino e prodotti tipici, natura, storia e cultura. 7 itinerari per 7 luoghi assolutamente da non perdere per 1 bellissimo Tuscany green tour

Toscana in bicicletta, ovvero Tuscany green tour

Chi dice che la Toscana sia da visitare rigorosamente in auto spostandosi da una città d’arte all’altra? La regione è dotata di posti di incantevole bellezza e forieri di una natura quasi incontaminata che possono rappresentare un ottimo panorama da ammirare sulla sella della propria fida bicicletta.

Firenze è una città perfetta da visitare in bicicletta e dal 28 al 30 marzo le due ruote saranno protagoniste con il Florence Bike Festival

Non solo: ogni sosta del viaggio per la Toscana in bicicletta sarà una festa, una gustosa tentazione tra trattorie, vini e prodotti tipici da far girare la testa!

… in Toscana si mangia bene, si sa, e io non me lo scordo mai
… ma tornando alla bicicletta eccovi 7 Tuscany green tour che possono lasciare a bocca aperta tutti gli instancabili turisti sulle due ruote ecologiche. 

Toscana in bicicletta: la Valdinievole e il Padule di Fucecchio

Dopo il Serravalle in provincia di Pistoia, andando verso il mare, si trova una valle ricca di colline e borghi medievali, uno più bello dell’altro.
Montecatini con la sua antica funicolare, la sua pineta immensa, il Tettuccio e gli altri affascinanti storici stabilimenti termali è la più famosa, ma i piccoli colli che la circondano, così poco conosciuti, saranno una sorpresa che ricorderete a lungo!

Visitare la Toscana in bicicletta per un viaggio alternativo, ecologico e divertente. 7 itinerari per 7 luoghi per 1 Tuscany green tour

Buggiano Castello, Buggiano Colle, Massa e Cozzile, Montecatini Alto, Montevettolini e il San Baronto, (e non li cito tutti!) dove i più grandi campioni di ciclismo si sono preparati prima di darci memorabili soddisfazioni planetarie! In Valdinievole, con le terme di Montecatini e quelle di Monsummano, dopo una bella pedalata, potrete anche trovare relax e coccole nelle rigeneranti acque termali.

Le strutture turistiche sono centinaia e troverete una scelta a dir poco imbarazzante tra agriturismi, bed and breakfast e alberghi di ogni livello.
Il Padule di Fucecchio, che si snoda tra le province di Firenze e Pistoia, con i suoi 9 itinerari naturalistici e numerose piste ciclabili, offre grandi attrattive per grandi e piccini.

Visitare la Toscana in bicicletta per un viaggio alternativo, ecologico e divertente. 7 itinerari per 7 luoghi per 1 Tuscany green tour

E’ la più grande palude interna di Italia, dove numerose piante rare trovano ancora rifugio e gli uccelli migratori nidificano in colonia.
La sua estensione è davvero notevole ed essendoci molti tratti di proprietà private, per non perdersi, è consigliabile percorrerlo con una guida.

Chianti Classico by bike

Il territorio del Chianti si estende sulle colline tra Siena e Firenze. Andarci in bicicletta vi permetterà di conoscere più da vicino un luogo che sa di arte e di storia ed è da sempre considerato una vera e propria Mecca del vino tra i più importanti che vengano prodotti in Italia.

Campagna Toscana 02

Castellina in Chianti e Castelnuovo Berardenga sono due luoghi ideali per pedalare nel mezzo delle vie del vino, tra sentieri più dolci e qualche saliscendi che metterà alla prova la vostra abilità con fiato, pedali ed equilibrio.

Per la strada lasciarsi inebriare dall’odore del mosto e dell’uva rappresenta una delle magie principali per chi sceglie questa zona un po’ impervia da percorrere in bici, ma decisamente piena di soddisfazioni. La scelta di aziende vinicole, cantine e osterie per assaggiare le specialità della cucina chiantigiana sarà impressionante.

Montalcino green tour

Montalcino si trova a circa 40 km a sud della città di Siena, in una zona collinare dal paesaggio incontaminato ed è una tappa praticamente obbligatorio nel nostro Tuscany green tour che ci conduce alla scoperta della Toscana in bicicletta.

Montalcino, Siena, Toscana, Italia - Villaggio Medioevale

Chi sceglie Montalcino come meta principale per le proprie passeggiate in bicicletta resterà incantato di fronte agli splendidi panorami, ai tramonti e le distese della Val d’Orcia dove lunghi e tortuosi sentieri, file di cipressi e presse di fieno vi faranno sognare almeno quanto il suo magnifico vino!

Il Brunello di Montalcino porta la Toscana su un vassoio d’argento a spasso per il mondo e più invecchia e più diventa buono. Poterlo gustare con la carne, i funghi e i tartufi, sarà una vera delizia!

Obbligatoria una sosta a Pienza a comprare il rinomato pecorino e a Chiusdino per ammirare l’Abbazia di San Galgano (quella senza tetto!), spesso utilizzata per ambientare film, concerti o videoclip.

Bolgheri in bicicletta

Per chi al vino e al pecorino preferisce l’arte più classica, Bolgheri può rappresentare la meta ideale da percorrere in bicicletta. Questa zona viene comunemente associata al poeta Carducci visto che proprio in questa location si trova il famoso Viale dei Cipressi da percorrere pedalando.

porta principale per entrare a bolgheri

Una volta giunti a Bolgheri non si potrà non ammirare anche la bellissima Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, nonchè l’imponente Castello dei Conti della Gherardesca per rendere ancora più artistico ed unico il proprio viaggio.

Bolgheri è un piccolo salotto a cielo aperto, dove si alternano ristoranti, enoteche, botteghe di artisti. Grandi viticoltori d’Italia hanno deciso di acquistare i più importanti vigneti a Bolgheri DOC per dar lustro al loro casato. Qui infatti vengono prodotti i vini forse più famosi al mondo : il Sassicaia, alla Tenuta di San Guido e l’Ornellaia prodotto nell’omonima azienda.

Il Sassicaia è un vino toscano d'eccellenza; nato a Bolgheri negli anni '40,oggi è uno dei migliori prodotti tipici della Toscana

Sono 38 le azienda che fanno parte ad oggi del consorzio di tutela Bolgheri DOC, ne citeremo alcune in ordine alfabetico: Tenuta Argentiera, Caccia al Piano 1868 , Ca’ Marcanda, Ceralti, Guado al Tasso, I Greppi, Michele Satta…

Un tour guidato in queste aziende è d’obbligo… l’unico problema sarà risalire in sella alla vostra cara bicicletta. 

In bicicletta all’Isola d’Elba

Mare, mare e ancora mare ovviamente in quel dell’Isola d’Elba. Oltre a godersi bagni di sole in spiaggia, l’Isola d’Elba può vantare un’ottima percorribilità a bordo delle due ruote, infatti molti campioni americani hanno scoperto una sorta di California d’Italia proprio percorrendo queste strade

Passeggiata di Portoferraio Isola d'Elba - Toscana

E’ sconsigliato montare in sella nei periodi più caldi, ma magari può essere un’ottima attrattiva per l’inizio della primavera o per il più fresco autunno quando il mare, che inizia a diventare più selvaggio, sarà uno sfondo irripetibile per il vostro Tuscany green tour. Anche qui la scelta di alberghi e bed and breakfast dove soggiornare è vastissima e noi andiamo continuamente in avanscoperta per potervi consigliare il meglio.

L’Isola d’Elba sarà davvero una continua sorpresa. In pochi chilometri una concentrazione di magnifiche spiagge faranno da sfondo a passeggiate da alternare alle due ruote e deliziosi ristoranti sul mare vi ricorderanno tutti i sapori della Toscana.
… ah! … non dimenticate di mangiare la palamita! … e siccome sono un po’ dispettosa vi lascerò col dubbio di scoprire cosa sia.

Toscana in bicicletta: Cortona

Un vero paradiso per i cicloturisti è Cortona con i suoi dintorni dove è stato istituito un Parco Archeologico che mette sotto i riflettori le bellezze artistiche della città da scoprire con percorsi ben delineati sia a piedi che a bordo di una bicicletta. Vi consigliamo di visitare il MAEC, uno dei più importanti musei di arte etrusca di Italia

Cortona, Arezzo,Testimonianze del periodo etrusco si incontreranno durante lo svolgimento di uno dei percorsi di questo Tuscany green tour, differenti tra loro per le varie bellezze artistiche, ma ogni soluzione scelta potrà regalare degli ottimi ricordi di una vacanza all’insegna dell’arte e del benessere.

Qui potrete gustare un sushi di terra, detto cortonese, creato con la carne al posto del pesce e potrete fare sosta a El Comanchero, un ristorante stile ranch dove sentirsi un po’ cow-boy anche in sella della vostra bicicletta. Una meravigliosa vista sul Lago Trasimeno vi lascerà incantati.

A Cortona troverete pittoreschi bed and breakfast in pieno centro e locande dall’atmosfera antica, senza rinunciare alle lussuose comodità di oggigiorno, oltre a relais a 5 stelle per i viandanti più esigenti.

Visitare la Toscana in bicicletta per un viaggio alternativo, ecologico e divertente. 7 itinerari per 7 luoghi per 1 Tuscany green tour

Visitare San Gimignano…pedalando!

Che dire?! … Ricca di storia e di bellezze artistiche quanto ogni meraviglioso paesaggio della Toscana, è davvero una scelta azzeccata quella di percorrere l’itinerario che parte da Colle Val D’Elsa e raggiunge San Gimignano in bicicletta!

Durante il viaggio, dopo aver ammirato le torri e le mura, sarà interessante prendere come deviazione San Donato per scoprire un meraviglioso borgo medievale che sarà una gioia per i vostri gli occhi. Una deviazione che rende il percorso più impegnativo e lungo, ma ne varrà senza dubbio la pena.

San Gimignano, città delle 100 torri, di chiese e di castelli e della Vernaccia omonima, vi offrirà incantevoli passeggiate tra antiche mura ricche di negozietti tipici, da alternare alle pedalate e panorami mozzafiato che non resisterete a condividere con i vostri amici in tempo reale sui social network!

San Gimignano - Piazza del Duomo

Tuscany green tour: scoprire la Toscana in bicicletta

7 Tuscany green tour per vivere la Toscana in bicicletta, scoprendola in tutti i suoi aspetti, apprezzandone la ricchezza gastronomica, le testimonianze artistiche e i paesaggi spettacolari: un viaggio alternativo, in compagnia della propria bici, per assaporare una terra magica che tutto il mondo ci invidia.

Riproduzione Riservata © Copyright Tuscanypeople

Commenti

Commenti