A Lastra a Signa, alle porte di Firenze, la Trattoria Sanesi, uno dei più importanti e antichi ristoranti della Toscana, compie ben 140 anni di attività.

Trattoria Sanesi, 140 anni di vera cucina toscana

Metto subito in chiaro una cosa: un blogger dovrebbe essere un po’ come un giornalista, basare ciò che scrive sulla imparzialità. Ebbene, io non ho alcuna intenzione di essere imparziale questa volta. Sono un cliente affezionato della Trattoria Sanesi che per me è, e rimane, un punto di riferimento.

Stabilita la chiave di lettura di questo articolo vediamo se riesco a convincervi che ho ragione.

Piatti genuini e prodotti di qualità

Quando si parla di Toscana e della sua tanto decantata cucina, dovremmo tutti ricordarci che alla fine, quello che davvero conta, è la bontà di ciò che mangiamo. Troppo spesso rimaniamo affascinati da operazioni di vernissage nei locali alla moda tutti incentrati sull’ interior design e sulla presentazione di piatti che, alla fine, sono solo banalità presentate con molta scena per incantare la “generazione Masterchef” che poi a casa non è neanche capace di farsi uno spaghetto in bianco.

Sono duro nelle considerazioni, perché la Toscana è davvero una delle patrie internazionali del buon cibo, del mangiar bene e, a volte, nelle nostre città d’arte è francamente inaccettabile un certo di tipo di concezione di ristorazione che sta prendendo campo. Per come la vedo io, alla tartare, che va molto di moda oggi e che paghi uno “stonfo” (dal toscano: stonfo=molto; ndr), preferisco salsiccia nostrana e fagioli all’uccelletto. 

salsiccia_fagioli_piatti

Trattoria Sanesi, quattro generazioni in cucina

Detto questo, veniamo a noi. Da Sanesi non si gioca a fare il ristorante à la page, non si scherza, non abbiamo effetti speciali. L’unico effetto speciale, quello vero, è che questa attività sta in piedi da ben 140 anni, dal 1874. Non per niente, e non lo scopro certo io, la Trattoria Sanesi è inserita nelle migliori guide ed è un nome forse fra i più conosciuti dell’area fiorentina.

Il Signor Serafino Sanesi con i figli Serena e Carlo sono la quarta generazione che gestisce questa storica attività. Attività che è passata attraverso due guerre mondiali, un dopoguerra terribile, decenni difficili, l’alluvione e la congiuntura attuale che forse è peggio dell’alluvione.

Nonostante ciò, la famiglia Sanesi con il suo staff di collaboratori storici, fidati, un clan insomma, porta avanti con passione quello che io chiamo il tema della “cucina di tradizione“e lo fa con concretezza, con attenzione al cliente, con la gentilezza del buon padrone di casa.

L'Antica Trattoria Sanesi di Firenze offre piatti tipici della tradizione toscana e fiorentina dal 1874

La cucina della Trattoria Sanesi

I piatti tipici, la cui preparazione è in parte visibile dall’enorme cucina a vista che si affaccia sul grande salone, sono quelli della cucina fiorentina più tipica, quella che in parte era la cucina povera e che oggi è la colonna portante della tradizione locale: la pappa al pomodoro, la ribollita, la pasta e fagioli,  la trippa (e le pappardelle aggiungo io), per passare all’ossobuco alla fiorentina con purè di patate, alla cipollata ( la francesina per intenderci), lo spezzatino con le patate, il coniglio fritto. Ovviamente la brace, quella vera, la fa da padrona con il trionfo di arrosti e sopra tutti la famigerata bistecca alla fiorentina, e mi ripeto, da Sanesi non si scherza!

Trattoria Sanesi - brace

Come qualcuno di voi sa, non sono fiorentino, sono marchigiano, terra di cucina sincera, di importanti primi piatti. Nella diatriba storica fra me e mio padre, fra cucina toscana e cucina marchigiana, per chiuderla su e passare in vantaggio, tre anni fa decisi di giocarmi la carta vincente, l’arma definitiva: lo portai a cena qui. Andò molto bene, rimase sinceramente a bocca aperta…poi lui giocò altre carte fra Ancona e Jesi, ma questa è una storia fra noi, la diatriba è ancora aperta.

Tradizione, passione e qualità

Tornando a noi è il sapore dei piatti che è davvero sincero, vero. Tutto è cucinato a dovere, senza fronzoli, con rispetto verso il commensale. In sintesi Sanesi è l’aspettativa che viene mantenuta e non è poco quando ci si mette a tavola e si paga un conto e sotto questo aspetto non ci sono brutte sorprese. Il prezzo è congruo alla qualità, ma davvero però.

L’ambiente è tipico senza essere rustico. Il rustico molto spesso è artefatto, mentre qui siamo nel centro storico di Lastra a Signa e Sanesi è la tipica grande trattoria, capiente, che evita di mettere all’ingresso i vari trionfi di trecce d’aglio, cipolle e pomodoro, così in uso da altre parti, per dar spazio invece ad una sala dove ha posto la cassa, postazione di diritto del sig. Serafino, con il bancone bar e zona taglio salumi per poi accedere alla prima saletta e al grande salone poi. Il tutto con il tipico arredamento che ti aspetti da una trattoria di tradizione. Tavolini larghi, distanziati e mangiata libera.

Trattoria Sanesi ingresso

E’ il posto ideale per ogni tipo di clientela. Ci trovi le famiglie del posto come i manager delle aziende, i turisti più acculturati o curiosi, come i clienti o gli staff delle imprese locali, i gruppi per le comunioni, le coppiette in aria d’anniversario e la gente normale che vuole mangiar bene. Ci andò anche il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro una volta…

A questo punto non ho idea se sono riuscito a convincervi, spero solo di avervi dato un’indicazione per una cena, un pranzo in un luogo che magari non conoscevate e che vi assicuro vi rimarrà nel cuore.

La Trattoria Sanesi è in via Arione 33 a Lastra a Signa (FI).

Belle foto e acquolina in bocca le trovate su www.trattoriasanesi.com

Commenti

Commenti