La gastronomia maremmana racchiude in sé sia la tradizione contadina che quella marinara. Piatti che nascono dall’ingegno delle massaie per utilizzare i prodotti che offrono la terra e il mare in maniera gustosa e soprattutto sostanziosa. Ma non potendoci autoinvitare a casa di queste signore per assaggiare le loro prelibatezze, vi suggeriamo 10 trattorie in Maremma dove degustare tutti i sapori di questa terra toscana.

10 trattorie in Maremma da non perdere

La ricchezza dei prodotti della Maremma si rispecchia inevitabilmente anche su quella enogastronomica tradizionale. Si tratta, è chiaro, di piatti semplici, cosiddetti poveri, che però conservano la preziosità di ingredienti genuini che arrivano dal lavoro costante di chi ama questa terra e ne trae il meglio.Trattorie in Maremma in cui trovare ingredienti di qualità, cucina tradizionale, location informali e i veri sapori di questa terra toscana

I formaggi, i salumi, le coltivazioni, i vini prodotti in quest’area, concorrono a creare un panorama culinario che sa farsi apprezzare anche fuori regione.
I prodotti tipici maremmani sono un mercato in continua crescita, per la loro genuinità e per la qualità con la quale si distinguono, pur nell’esteso panorama enogastronomico nazionale.

Ma dove si trovano le migliori trattorie in Maremma in cui assaporare questa cucina verace e ricca al contempo? Ne abbiamo selezionate 10 per voi, tutte nel cuore più tradizionale di questa terra toscana: la provincia di Grosseto.

Da Guido (Magliano in Toscana)

All’interno del noto borgo medievale, arroccato sulle colline, questa trattoria è l’ideale per assaporare i piatti “di terra” della tradizione maremmana: i crostini di fegatini, i salumi, la fettunta, le  pappardelle al cinghiale, il maialino al forno, solo per fare qualche esempio. Il tutto accompagnato dal vino locale per eccellenza, il Morellino di Scansano.Trattorie in Maremma in cui trovare ingredienti di qualità, cucina tradizionale, location informali e i veri sapori di questa terra toscana

Antica Trattoria Aurora (Magliano in Toscana)

Situata all’ingresso del borgo di Magliano, dentro le sale il tono è incantevolmente rustico, il servizio all’aperto in giardino, ma su tutto s’impone la cucina che elabora creativamente le risorse locali.
Oltre alla cucina classica, che comprende i crostini neri, si mangia padellata di cinghiale, agnello al forno, e un ottimo brasato di manzo con purea di patate e cipolla rossa.

I Pescatori (Orbetello)

La terza delle migliori trattorie in Maremma selezionate per voi è I Pescatori di Orbetello, il ristorante della cooperativa dei pescatori della Laguna di Orbetello. Il locale è piccolo e suggestivo, affacciato com’è sulla laguna. Apre la sera e si può assaggiare il pescato del giorno cucinato all’orbetellese.
Si va dall’antipasto del pescatore ai primi: gnocchetti con orata, spaghetti alla chitarra al ragù di spigola, pici con bottarga.

I secondi propongono anguilla e latterini fritti, spigola, orata e cefalo alla griglia. Contorni: patate fritte, verdure pastellate, insalata. C’è anche uno spaccio, mentre ogni giorno si tiene un mercato del pesce in cui poter anche fare la spesa. Da alcuni anni si è aggiunto un servizio di pescaturismo: si può visitare la laguna in barca fino ai lavorieri, nel punto in cui acque marine e lagunari s’incontrano, laddove i cefali vengono pescati.Trattorie in Maremma in cui trovare ingredienti di qualità, cucina tradizionale, location informali e i veri sapori di questa terra toscana

Locanda Rossa (Capalbio)

Poco lontano dal borgo medievale di Capalbio, tra le colline e il mare, questa locanda propone la cucina maremmana ridisegnata con tocchi gourmet. Con la “supervisione” della chef stellata Valeria Piccini, si preparano piatti elaborati a partire da ingredienti a Km 0, come le tagliatelle al ragù bianco di cinghiale, olive e arancia, la pappa al pomodoro con polpo arrosto e la porchetta di faraona con crema di fagiolini, menta e pomodori.

👉 Leggi anche: Valeria Piccini, la semplicità nel suo successo di chef pluristellata

Agriturismo Buratta (Talamone)

Nel Parco dell’Uccellina, a poca distanza dal mare e dal porto di Talamone, un agriturismo nel vero spirito della Maremma, tra ulivi e campi dove pascolano brade le vacche dalle grandi corna. Gli ospiti trovano il necessario per apparecchiare la tavola sotto la veranda e per gustare le specialità della zona: dopo gli antipasti misti, tagliatelle al cinghiale o penne alla buttera o zuppa di farro, e poi ancora cinghiale in umido, rosticciana o maialino al forno.Trattorie in Maremma in cui trovare ingredienti di qualità, cucina tradizionale, location informali e i veri sapori di questa terra toscana

La locanda di Torquato (Scansano)

Una delle trattorie in Maremma più autentiche e veraci è senza dubbio La Locanda di Torquato a Montorgiali, dove la strada termina cieca. Niente antipasti, soltanto primi e secondi, soprattutto di carne, ma nella stagione calda c’è anche un piccolo spazio per il pesce locale. Tra i cavalli di battaglia, i ragù: di cinta, di cinghiale o classici.

La pasta – tagliatelle, tortelli, pici – è tutta fatta in casa, a volte arricchita con frutta secca oppure elaborata con farine speciali come quella di castagne. Tra i secondi, stracotti o carni tipiche della tradizione culinaria locale, come il cinghiale, l’agnello, il maialino, il capriolo e le frattaglie. Le verdure sono prelibate, grazie all’orto situato a pochi passi dalla locanda. Potremmo dire a metri zero. Anche i dolci sono semplici e classici, non di rado però con un piccolo tocco estroso.

Per chi è fan della cooperativa Produttori Morellino di Scansano, c’è quasi tutta la gamma di vini.

 

Trattoria Da Paolino (Manciano)

Due sale romantiche impreziosite da tavoli artigianali e pezzi d’arredo del Settecento, più uno spazio esterno dove pranzare in luglio e agosto, offrono la sistemazione in cui assaggiare invitanti specialità elaborate con prodotti stagionali.Trattorie in Maremma in cui trovare ingredienti di qualità, cucina tradizionale, location informali e i veri sapori di questa terra toscana

Ricordiamo le pappardelle al cinghiale, l’acquacotta, il maialino al forno, il cinghiale al finocchio selvatico e i dolci della casa. Olio EVO e formaggi locali, salumi di cinghiale e di suino. È anche possibile pernottare presso la Locanda degli Amici della stessa proprietà.

Hostaria del Ceccottino (Pitigliano)

Nel centro storico di Pitigliano, accanto al duomo dei SS. Pietro e Paolo, a pochi passi dal ghetto ebraico, si trova una delle più eleganti e al tempo stesso informali trattorie in Maremma. Nel menu, piatti tipici della tradizione maremmana e circa 120 etichette di vino, locali e non. D’estate è possibile mangiare all’aperto.

Notevoli i crostini pitiglianesi conditi con milza e fegato. Primi di pici al ragù bianco d’anatra o al cinghiale. Tagliatelle con vari condimenti, tortellini. Vasta scelta tra i secondi: agnello del Ceccottino e filetto al Morellino di Scansano (filetto di manzo razza maremmana presidio slow food), tagliata, coniglio in porchetta, fiorentina.Trattorie in Maremma in cui trovare ingredienti di qualità, cucina tradizionale, location informali e i veri sapori di questa terra toscana

Da assaggiare il dolce ebraico tipico di Pitigliano: lo sfratto, un rotolo di pasta frolla ripieno di frutta secca, miele, mandorle e arancio.

Il Bracconiere (Fonteblanda)

Vera trattoria maremmana. Immersi nella campagna, seduti sotto un caratteristico portico ad ammirare il tramonto che tinge di rosa i campi, si possono gustare le specialità tipiche del posto, cucinate, come una volta, con semplicità e genuinità: crostini e affettati, pappardelle al ragù di cinghiale e tortelloni alle erbette, il maialino, i dolci fatti in casa.

Se sei anche tu, come noi, un appassionato di cibo maremmano, scrivici quali sono, secondo te, le migliori trattorie da non perdere. Ti risponderemo presto.

Gestisci una trattoria in Maremma e hai bisogno di visibilità?

Raccontaci di te…

 


Riproduzione Riservata @Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Tommaso Baldassini
Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti