Per chi ama le antiche atmosfere dei treni a vapore, l’odore della carta e conoscere le storie nascoste nei luoghi, il treno letterario Volterra Cecina vi condurrà attraverso magnifici paesaggi fatti di racconti e colline toscane.

Sul Treno Letterario Volterra Cecina

Devo dire la verità: i treni mi hanno sempre affascinato, soprattutto quelli che attraversano luoghi particolari, dove magari proprio solo la via ferrata può arrivare. Mi sono quindi messa alla ricerca di qualcosa di affascinante che prevedesse spostamenti in treno ed ho trovato una vera novità: il treno letterario Volterra Cecina che passa da linee considerate minori, attraversando paesaggi intrisi di racconti, storia e cultura.

Nel mese di Aprile  si è svolto il viaggio inaugurale tra lo stupore e l’emozione del pubblico, che per la prima volta poteva vivere questa insolita esperienza. L’iniziativa è stata possibile grazie all’impegno e alle idee di chi si occupa del Portale Toscana Libri, con il patrocinio dei Comuni di Volterra e Cecina. Al via perciò questa avventura del “Treno letterario Volterra Cecina”, che dal 13 marzo al 29 maggio vedrà un percorso di ben 6 viaggi.

Cecina dal satellite

Il treno letterario Volterra Cecina propone 6 itinerari alla scoperta dei paesaggi della Val di Cecina, tra storia, racconti, cultura e letteratura.

Con questa novità che unisce trasporti e cultura si intende valorizzare le tratte ferroviarie minori della Toscana e riscoprire le storie e gli autori che hanno segnato le epoche del territorio: un percorso che si snoda sulle tracce di Etruschi e Romani, ma anche nelle terre che furono care a Carlo Cassola.

Non vedo l’ora di vivere quest’esperienza, scegliendo uno dei 6 itinerari che sono stati organizzati: ogni viaggio ha partenze con date stabilite che si susseguiranno fino alla fine di maggio. Chi ama la letteratura potrà scegliere il viaggio dedicato allo scrittore Carlo Cassola che avendo vissuto per lungo tempo nella zona del volterrano conosceva bene questi bellissimi luoghi.

Io, che invece amo gli Etruschi, non posso mancare agli appuntamenti dedicati a questo antico popolo, ma devo dire che anche l’itinerario ispirato alla grande civiltà dei Romani non mi dispiace. Inoltre sarà possibile partecipare a visite guidate della città di Volterra, con il bellissimo Museo Guarnacci, il Teatro Romano ed assistere anche alle presentazioni di interessanti libri. 

Volterra dal Satellite – Acropoli Etrusca Volterra

Il treno letterario Volterra Cecina propone 6 itinerari alla scoperta dei paesaggi della Val di Cecina, tra storia, racconti, cultura e letteratura

Saline di Volterra

Saline di Volterra è una delle stazioni del treno letterario Volterra Cecina; questa zona era probabilmente già conosciuta dagli stessi Etruschi, che sembra sfruttassero le sorgenti d’acqua per ottenere un’importante risorsa come il sale. Per chi volesse assaporare i prodotti locali e rilassarsi in una particolare location suggerisco il Ristorante del Borgo sulla Provinciale Volterrana, un luogo ben curato dove ci si sente veramente a casa. Inoltre si può trovare un magnifico spazio esterno, dove passare qualche ora nella tranquillità assoluta.

A poca distanza dalla stazione, la stupenda Volterra, dove gli Etruschi hanno lasciato tracce indelebili della loro civiltà. Mentre il treno si avvicina alla costa, il paesaggio pian piano cambia fino ad arrivare a Cecina, cittadina ricca di bei negozi e numerosi locali dove trascorrere le serate estive in compagnia degli amici. Per chi ama la storia e l’archeologia, Cecina offre la possibilità di ammirare singolari testimonianze del passato, visitando il Museo Villa Guerrazzi “La Cinquantina”.

Saline di Volterra dal satellite

Il treno letterario Volterra Cecina propone 6 itinerari alla scoperta dei paesaggi della Val di Cecina, tra storia, racconti, cultura e letteratura

Museo Archeologico comunale di Villa Guerrazzi “La cinquantina”

Merita proprio una visita questo particolare museo che ospita moltissimi reperti provenienti dalla Val di Cecina e dalla zona di Volterra. Si possono percorrere ben 11 sale espositive dove tutti i preziosi ritrovamenti sono stati collocati in ordine cronologico. Un vero viaggio nel tempo partendo dalla preistoria fino alla grande civiltà romana. Uno spazio molto interessante è quello dedicato al recupero degli antichi relitti romani, recuperate nelle acque dell’Arcipelago Toscano.

Museo Archeologico Villa Guerrazzi

Villa Romana di San Vincenzino

Nella zona di San Vincenzino, dentro un bellissimo parco, fu realizzata una costruzione romana molto simile ad una villa urbana, con vari ambienti che si affacciavano su rigogliosi giardini circondati da portici. La costruzione di questa villa risale alla seconda metà del I sec. a.C..

Originariamente presentava un sistema idrico veramente particolare per quel tempo, formato da tanti cunicoli che riuscivano a filtrare l’acqua e poi inviarla verso una grande cisterna, che i visitatori possono ammirare entrando al suo interno. Nel II-III sec. d. C. vennero costruiti un complesso termale ed un triclinio (sala da pranzo) magnificamente decorati.

Nel III-IV secolo, gli ambienti cambiarono notevolmente il loro aspetto, ma soprattutto la loro destinazione d’uso, diventando un luogo adibito alla produzione di olio evo. A partire dal V secolo la villa fu progressivamente abbandonata, fino poi ad essere occupata da una vera e propria necropoli, risalente al VII secolo.

Villa Romana di San Vicenzino dal satellite

Il treno letterario Volterra Cecina propone 6 itinerari alla scoperta dei paesaggi della Val di Cecina, tra storia, racconti, cultura e letteratura

Non si tratta quindi di un semplice viaggio, ma di interessanti appuntamenti ai quali si può partecipare una volta giunti alla stazione di arrivo. Un’idea senz’altro originale, quella del treno letterario Volterra Cecina, che non possiamo certo farci scappare, un motivo in più anche per tornare in queste belle località, che in altre occasioni ho piacevolmente visitato.

Finalmente non mi troverò nei luoghi tradizionali del turismo cosiddetto di massa, ma immersa nei rumori di questo antico mezzo di trasporto alla scoperta di nuove sensazioni, brani letterari, parole, suggestioni dei paesaggi e della rigogliosa natura toscana.

Per approfondire i viaggi del treno letterario vi consigliamo di consultare la pagina Facebook: “Treno letterario.

 

 

 

Informazioni sull'autore

Barbara Noferi
Blogger, Giornalista & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti