Come si chiama la zona toscana con Cortona? Si chiama Valdichiana, o Val di Chiana, è in provincia di Arezzo, ed è una meta ideale per un viaggio in Toscana, sia d’estate che d’inverno

1 / 4 – La zona toscana con Cortona? Si chiama Valdichiana ed è bellissima

Di cosa parliamo in questo articolo:

  • Cosa vedere a Cortona
  • L’area archeologica del Sodo
  • I borghi nei dintorni di Cortona
  • L’Abbazia di Farneta
  • I piccoli borghi lacustri umbri sul Trasimeno

In molti ci avete chiesto come si chiama la zona toscana con Cortona, e come sempre eccovi accontentati. Cortona svetta su una collina a circa 500 metri slm, nel cuore della Valdichiana, in provincia di Arezzo, ed è un vero e proprio gioiello medievale. L’Umbria, al cui confine è vicinissima, ha influenzato la parlata dei suoi abitanti.

Cortona è apparsa varie volte in alcuni importanti film italiani a partire dagli anni Cinquanta, ma ha ricevuto fama internazionale soltanto di recente, avendo rappresentato una location privilegiata per alcune scene dei film La vita è bella, diretto da Roberto Benigni nel 1997, e Under the Tuscan Sun, di Audrey Wells, del 2003.

Un evento di rilievo che si svolge a Cortona, da luglio a settembre, ogni anno, è Cortona on the Move, un festival internazionale di visual narrative.

Dal punto di vista turistico la cittadina è una meta davvero notevole per tutta la provincia di Arezzo e per l’intera regione, grazie alla gran quantità di cose da vedere in centro e alle bellezze dei suoi dintorni.

Il Lago Trasimeno e la Valdichiana visti dai tetti di Cortona

Cose da vedere a Cortona

Il centro storico di Cortona si gira comodamente a piedi, è molto compatto, anche se le strade sono quasi tutte in saliscendi. Si può iniziare la visita dalla centralissima piazza della Repubblica, sulla quale si affacciano palazzi storici molto eleganti, primo tra tutti l’edificio del palazzo comunale (XII secolo), con la torre campanaria, e il palazzo del Capitano del Popolo.

Un tempo incrocio tra le due principali vie della cittadina romana, il cardo e il decumano, oggi da piazza della Repubblica partono alcune tra le strade più importanti del centro, come via Guelfa, via Ghibellina e via Nazionale.

Palazzo Comunale di Cortona, borgo di origini etrusche in Val di Chiana

Il MAEC

In piazza Signorelli, adiacente a piazza della Repubblica, nei sotterranei di un palazzo duecentesco, si trova il museo MAEC dedicato all’arte etrusca. Le collezioni hanno un elevato valore storico e artistico e, oltre a un’ampia sezione dedicata agli etruschi che abitarono il territorio per quasi 1000 anni – tra statue e corredi funerari con oggetti in bronzo, vasi e lampadari -, sono in mostra anche reperti del periodo romano, in aggiunta a una sezione dedicata agli antichi egizi. Picco della visita al MAEC è senz’altro la Tabula Cortonensis, una tavola di bronzo risalente al II secolo a.C. che riporta l’atto di compravendita di un terreno agricolo.

Continua a scoprire le tante meraviglie di Cortona: vai a pagina 2

Informazioni sull'autore

Blogger & Ambassador of Tuscany, SEO, Web Editor
[fbcomments url="https://www.tuscanypeople.com/valdichiana-zona-toscana-con-cortona/" width="100%" count="on" num="3"]