Consigli per un weekend in Lunigiana alla scoperta dei bioparchi del territorio da raggiungere in bicicletta su bellissimi sentieri ciclabili nella natura.

Un weekend in Lunigiana tra bioparchi e bicicletta

Siamo in un’epoca dove la Terra ci richiede, ci supplica, una svolta green. Spesso si legge di scellerati comportamenti di turisti e viaggiatori: incuranti dei valori dei luoghi visitati e dell’importanza della salvaguardia ambientale. È necessario ripensarsi nei viaggi, essere ospiti di territori da scoprire nel rispetto totale della natura e dei suoi frutti.  Per questo l’ecoturismo sta diventando sempre più importante, proponendo un modo di viaggiare che tiene ben presente la conservazione e la tutela dell’ambiente.

Un weekend in Lunigiana, con i suoi borghi, bellezze naturali e buon cibo, è una meta perfetta per provare l’ebrezza di viaggiare in armonia con l’ambiente seguendo i principi dell’ecoturismo.

Ponte medievale sopra un ruscello a Equi Terme in Lunigiana

Aziende sostenibili per genuini prodotti tipici lunigianesi

La Lunigiana è una terra ricca di prelibatezze gastronomiche: dall’olio EVO, passando per i primi piatti, fino ad arrivare ai dolci locali. Chi decide di passare un weekend in Lunigiana, non potrà perdere l’occasione di assaggiare questi prodotti tipici.

Esistono molte aziende del territorio che hanno fatto dell’attenzione all’ambiente un punto di forza della loro attività, creando prodotti tipici della Lunigiana sostenibili

I sapori del Borgo

I sapori del Borgo”, con sede a Filetto di Villafranca in Lunigiana, nasce negli anni Sessanta, dalla passione di Felice Guastalli. Un’azienda che unisce il gusto, l’attenzione alle materie prime e la tradizione per dar vita a prodotti genuini, tipici della Lunigiana.

Nella bottega o nel comodo shop online è possibile acquistare prodotti lunigianesi DOC. Tra essi spicca il testarolo, primo piatto d’eccellenza del territorio. Lo troviamo sulle tavole dall’epoca romana ed è unico nella sua semplicità: farina di grano, rigorosamente toscana, acqua e sale.

Frantoio Moro

Un prodotto apprezzatissimo, in zona e non, è sicuramente l’olio EVO delle colline della Lunigiana. Nel 1954 nasce, a Caniparola di Fosdinovo, il Frantoio Moro: un’azienda connotata da una tradizione familiare e un forte legame con il territorio. La frangitura produce l’olio IGP delle Colline della Lunigiana, approvato dal consorzio per l’olio toscano. Il prodotto ha, negli ultimi anni, conosciuto una notorietà senza precedenti, grazie all’e-commerce e a numerosi premi vinti.

Tra gli ultimi riconoscimenti, due delle ambite foglie attribuite da Gambero Rosso sulla Guida all’Olio EVO 2020. Per poter toccare con mano, e con palato, l’oro liquido lunigianese, il Frantoio Moro ha sempre le porte aperte per visite guidate e degustazioni.

Piatto di testaroli, pasta tipica della Lunigiana toscana

Weekend in Lunigiana: alla scoperta delle Grotte di Equi Terme 

Equi Terme è un piccolo borgo situato nel comune di Fivizzano, in provincia di Massa-Carrara. Come si può intuire dal nome, è molto famoso grazie alle benefiche sorgenti termali presenti nel territorio comunale, ma vi è anche un’attrazione naturalistica e paleontologica per la presenza di un complesso carsico visitabile: le cosiddette “Grotte di Equi”.

Geo-archeo-adventure Park di Equi

Il geo-archeo-adventure Park di Equi è sicuramente un’opzione da tenere in considerazione per il vostro weekend in Lunigiana. Permette infatti di addentrarsi nelle ere preistoriche e vedere bellezze naturali uniche. I percorsi organizzati sono molteplici, così da permettere a tutti di godersi in sicurezza almeno una parte dell’offerta del territorio. La “Tecchia di Equi” è il livello base della visita e qui è possibile visionare reperti del paleolitico e i resti del famoso orso delle caverne, qui rinvenuto.

L’esperienza personalizzabile del sito lunigianese offre anche soluzioni per veri cuor di leone. L’avventura più adrenalinica è un percorso ad alta quota: pedane sospese e voli con carrucole sopra la marmitta dei giganti detta “Buca dei Serpi”.

Tutte le attività sono seguite da un team di esperti che si occupa a 360° dei beni archeologici e speleologici di Equi Terme, con un’impronta totalmente green. Le “Grotte di Equi” sono infatti il primo complesso di questo genere a aderire a un progetto a emissioni zero.

Il borgo di Equi Terme in Toscana in provincia di Massa Carrara

Il Bioparco dei Frignoli a Fivizzano

Presso la località “I Frignoli”, nel comune di Fivizzano, sorge il Bioparco dei Frignoli, inglobato nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. La struttura è aperta a tutti i visitatori, ma si concentra sulla componente didattica per i bambini: sono molti i laboratori organizzati per far scoprire la biodiversità ai più piccoli.

Le attività all’interno del bioparco sono molteplici, tutte in armonia con il contesto naturalistico e perfette per rilassarsi in un weekend in Lunigiana all’insegna dell’ecoturismo. Sono presenti centri per la salvaguardia di specie a rischio, come il gambero di fiume, ma anche orti dove bearsi di colori e profumi di erbe e fiori.

Sassalbo nel comune di Fivizzano, nel territorio toscano della Lunigiana

La Lunigiana in bicicletta

Per un’esperienza più movimentata, ma sempre in connubio con la natura, la Lunigiana offre percorsi perfetti per la mountain bike o l’innovativa bicicletta con pedalata assistita. Per quanto riguarda quest’ultima, il territorio fivizzanese propone un progetto sostenibile: l’affitto di una e-bike, in vari punti del territorio, per permettere ai turisti (anche non troppo esperti) di poter pedalare tra i borghi e i sentieri lunigianesi.

Grazie ai numerosi percorsi ciclabili è possibile personalizzare il proprio weekend in Lunigiana: da piccoli circuiti da compiere in giornata a veri e propri tour che prevedono tappe notturne in agriturismi. Tra quelli che rientrano nella prima categoria, segnaliamo un percorso adatto a tutti gli utenti che passa tra i castelli della Lunigiana. Le principali attrazioni lungo la pedalata, che parte dal centro noleggio di Equi Terme, sono: il castello di Codiponte, il castello di Gragnola e i borghi di Monte dei Bianchi e Monzone.

Rovine del Castello di Codiponte nel comune di Fivizzano in Lunigiana

Come avrete potuto constatare, un weekend in Lunigiana offre esperienze immersive, a prova di ambiente. I territori, ancora incantati dalla magia di un basso inquinamento, potranno accogliere i visitatori pronti a ritrovare l’armonia con la natura. Ciò è possibile anche alla tenacia e alla genuinità delle persone che ci vivono, orgogliose di questa terra di confine e capaci di prendere il buono da ogni lato.

📍 PER APPROFONDIRE:

👉  Lunigiana, verde terra di confine, crocevia di storia e cultura, tra castelli, pievi e chiese

👉  Pontremoli e i sapori della Lunigiana

👉  L’altro toscano: espressioni e termini garfagnini

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti