Disco Opera, questo il nome della favolosa serata dello scorso 23 luglio alla Cavea del Teatro dell’Opera di Firenze organizzata da I Love Disco. Una festa che rimarrà negli annali per qualità di musica e location.

I Love Disco - Disco Opera 2

Hanno fatto centro anche stavolta! I Love Disco, il marchio fiorentino leader nel settore disco music ed eventi anni ’70-’80 che negli ultimi anni ha organizzato eventi unici che rimangono ancora nella memoria di tutti, ci ha regalato un sogno, una serata dall’atmosfera irreale, un tentativo riuscito di abbinare l’opera alla disco music: Disco Opera appunto.

I Love Disco By Federica Gambacciani 6

La location era da brividi: la Cavea del Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, raggiungibile dall’imponente scalinata che fa sentire ognuno di noi un personaggio solo nel salirla, voltarsi indietro e vedere il panorama. La Cavea, posizionata su quello che dall’esterno potrebbe sembrare erroneamente il tetto del teatro in realtà nasconde oltre 2300 posti a sedere disposti su gradinate con vista mozzafiato su Firenze.

I Love Disco By Federica Gambacciani 1

Arrivati lì ognuno di noi ha avuto quei 10 minuti buoni per prendere fiato e dirsi: “Accidenti che posto!“. La foto dell’espressione di tutti era questa, un misto di: “sono completamente a bocca aperta” e “questa è l’evento dell’anno, abbiamo fatto bene a venire“. E’ così, non sono uno psicologo ma chi è andato non può che darmi ragione.

I Love Disco - Disco Opera 5

Passati i primi 10 minuti di sindrome di Stendhal la serata è partita e non si è fermata più, la sensazione era di divertimento puro in una location assurda dove capivi bene l’unicità della situazione, una di quelle cose che poi non ricapitano più. E la gente girava, poi ballava, poi saliva le scalinate e guardava fuori la Firenze distesa, poi compariva una Donna Summer in carne ed ossa e via tornavi in pista. Pista che poi era ovunque perché le gradinate in marmo hanno trasformato ognuno di noi in cubisti per una notte. Ma davvero…ma quando ricapita!

I Love Disco - Disco Opera 4

Dress code: il bianco. I Love Disco riesce sempre nei suoi eventi ad ottenere il 100% di persone che rispettano il dress code, e tranne il/la solito/a furbo/a vestito/a di giallo per farsi notare, le altre centinaia di persone hanno formato un enorme tappeto bianco che ha reso perfetto il colpo d’occhio.

I Love Disco - Disco Opera 13

Peculiarità della serata, e non poteva esser diversamente data la location, l’Opera. Il tentativo di abbinare l’Opera e la musica di un sempre più in forma Enrico Tagliaferri (uno che ti mixa la Carrà con i Bee Gees con la facilità col quale noi mettiamo lo zucchero nel caffè) è stata affidata alla Gaga Symphony Orchestra che con i suoi 30 orchestrali si è cimentata nel suonare i migliori pezzi del repertorio pop e disco internazionale.

I Love Disco - Disco Opera 14

Un esperimento arduo ma riuscitissimo che ha catalizzato l’attenzione di tutti nella parte centrale della serata e che deve essere piaciuto molto anche al sindaco di Firenze Dario Nardella (che ricordiamo essere anche un ottimo violinista) che ha simpaticamente accettato l’invito e si è mischiato fra il popolo dei disco lovers godendosi la serata come tutti noi.

I Love Disco - Disco Opera 10

Fra i momenti a sorpresa l’uscita, durante il riuscitissimo set del Dj Simone  Fanfani, della soprano Anastasia Boldyreva che ha colpito tutti per bravura e fascino  esibendosi nella Habanera della Carmen rivisitata genialmente in chiave disco da quei vulcani di I Love Disco.

I Love Disco - Disco Opera 12

Momenti memorabili che potete rivivere attraverso i 4 album fotografici pubblicati nella pagina Facebook di I Love disco. Quattro album di 4 fotografi diversi, fra i quali il nostro David Glauso, i quali hanno raccontato  ognuno con il proprio stile l’atmosfera, la gente, i volti della lunga notte Disco Opera.

I Love Disco - Disco Opera 11

Un grazie da parte di chi come noi di TuscanyPeople ha partecipato all’evento, va a: Stefania Vivoli, Gigio Petrucci e Paolo Marcheschi che infaticabili continuano a inventare  e proporre un modo sano ed elegante di divertirsi, un format unico che ci invidiano in tutta Italia e che dimostra come lo stile e la fantasia fiorentina siano un punto di riferimento non solo per gli oltre 7500 appassionati disco lovers ma anche per importanti e dinamiche aziende che interessate dal target qualificatissimo, partecipano per promuovere il loro brand.

Reportage fotografico realizzato da David Glauso per Tuscanypeople.com (1a – 2a – 5a – 6a  – 7a – 8a – 9a – 10a – 11a)

I Love Disco By Federica Gambacciani 3

Photo Credit Federica Gambacciani (3a – 4a – 12a)

Commenti

Commenti