L’Isola d’Elba, o più affettuosamente l’Elba, è un piccolo sogno di mare a occhi aperti. È coste frastagliate, acqua dai mille colori, è spiagge, calette, insenature, ma anche paesini deliziosi, colline, montagna, miniere, ottimi vini, grande storia, grande cultura.

Parte dell’Arcipelago toscano - il più grande parco marino d’Europa che annovera gioielli come il Giglio, Montecristo, Capraia, Giannutri -, coi suoi 224 kmq l’Elba è la terza isola italiana dopo le inarrivabili Sicilia e Sardegna.

Compatta, eppure a modo suo grande, è un microcosmo di pura bellezza che vive di vita propria e che ha sempre attratto le attenzioni di tutti, fin dall’antichità.

Gli Etruschi e i Romani la apprezzavano per i suoi giacimenti di ferro e per i fanghi termali, come dimostrano i resti di due splendide ville patrizie.

Il Castello del Volterraio è invece la testimonianza di un intenso periodo medioevale.

Qui Napoleone si ritirò in esilio dopo la dura sconfitta di Lipsia e il Trattato di Fontainbleau, divenendo per pochi mesi re e portando grandi innovazioni.

Qui Victor Hugo trascorse un anno della sua prima infanzia acquisendo la parlata locale. Da qui partì Alexandre Dumas padre alla scoperta di Montecristo che costituirà la scenografia naturale per il suo omonimo Conte.

Vicinissima a Piombino, sulla costa, l’Isola d'Elba è un orgoglioso pezzo di Toscana in mezzo al mare in cui sono incastonati tesori e gemme che forse neppure gli elbani stessi conoscono del tutto.

La straordinaria varietà dei fondali la rende il paradiso dello snorkeling; i fitti boschi che si arrampicano su rilievi di notevole altezza, come il Monte Capanne (1019 mt slm), ne fanno quello del trekking e delle mountain bike.

Portoferraio, Capoliveri, i tramonti sulla torre saracena di Marciana Marina, Rio Marina, Porto Azzurro, la strada che da Marciana porta a Cavoli passando per Santa Andrea, valgono da soli il prezzo del traghetto.

Leggi l'Isola d'Elba Blog ed inizia a sognare questa terra toscana delle meraviglie.