La Corporazione dell'Arte del Cambio di Firenze influenzò la politica finanziaria in Europa nel Medioevo  

TuscanyPeople è la web magazine n°1 sulla Toscana. Parlare di Toscana è parlare di arte. Arte della natura. Arte dell’uomo.

Difficile trovare un territorio al mondo che contenga più arte di questa regione. Soltanto la Galleria degli Uffizi, a Firenze, insieme al Corridoio Vasariano, racchiudono un’immensa quantità di capolavori: da Raffaello a  Botticelli, passando per i nuclei fondamentali delle opere di Giotto, Tiziano, Pontormo, Bronzino,  Andrea del Sarto, fino a maestri del calibro di  Caravaggio, Dürer,  Rubens, e molti altri.

Nella Galleria dell’Accademia, sempre a Firenze, è conservato il  David di Michelangelo - primi del ‘500, alto oltre  5 metri -, probabilmente  la più importante e famosa statua in marmo  di tutti i tempi.

A Palazzo Pitti si concentrano le  opere pittoriche del Cinquecento e del  Barocco  (da  Giorgione  a  Tiziano, da  Ribera  a  Van Dyck), ma anche dell’Ottocento e del Novecento italiano.

E così il Duomo, il Battistero, il Campanile di Giotto, Palazzo Vecchio, il Bargello, le basiliche di Santa Maria Novella, Santa Croce, Santo Spirito, il Convento di San Marco, l’Abbazia di San Miniato al Monte, essi stessi arte allo stato puro, contengono molti capolavori dei più grandi maestri di sempre.

E se Firenze è tutta arte, anche Siena, Pisa, Lucca, Arezzo, Grosseto, solo per citare le città toscane più importanti, rappresentano meravigliosa arte architettonica (in alcuni casi miracolosa, se si pensa alla Torre Pendente) e costituiscono a loro volta scrigni d’arte immensa, ineguagliabile.

Poi c’è l’arte sparsa in ogni dove, quella dei tantissimi paesi, delle cittadine, dei borghi, l’arte di edifici favolosi, mistici, come l’Abbazia di San Galgano, la Certosa, di Calci, quella di Firenze, o l’Abbazia di Sant’Antimo, in Val d’Orcia.

Ma TuscanyPeople non è solo l’arte più conosciuta, è anche la ricerca di nicchie d’arte per intenditori o appassionati, come, un esempio per tutti, la raccolta di 109 opere realizzate dai più noti artisti italiani e internazionali selezionate dal grande critico letterario  Leone Piccioni,  a Villa Bertelli (Forte dei Marmi).

State con noi, non perdetevi il nostro viaggio infinito nella grande bellezza toscana.