La Prima Webzine su Bellezza, Eccellenza e Stile di vita Toscano

People

Molti ci chiedono: perché TuscanyPeople?

Perché l’accostamento tra Tuscany - Toscana in inglese - e People - Persone -, sempre nella stessa lingua?

Semplice, la Toscana è una delle regioni più internazionali del mondo, l’inglese è la lingua internazionale, TuscanyPeople, che si rivolge a chiunque ami la Toscana, è a sua volta internazionale.

Quanto a People, be', noi parliamo ogni giorno di Toscana nelle sue mille declinazioni, un territorio benedetto dalla bellezza e dall’armonia della natura, sì, ma anche dalla storia, dall’arte, dalla cultura, in poche parole:

dall’eccellenza dell’ingegno umano, perché la verità è che questa regione non sarebbe quella che è senza i suoi People (vedi seziona apposita) passati e presenti, ecco perché spartiamo il merito alla pari tra il territorio in sé e chi lo ha abitato e lo abita.

Ecco perché TuscanyPeople.

Ed ecco perché Tommaso Baldassini (l’editore) io, Vieri Tommasi Candidi, e tutta la redazione della prima web magazine sulla Toscana, c’immaginiamo ogni giorno di alzarci in volo su una lucente astronave, salpando dal centro ideale di Firenze, Piazza della Signoria (permetteteci quel minimo di campanilismo tutto toscano, senza il quale perderemmo il sale delle nostre tradizioni), per poi allargarci idealmente in successivi cerchi concentrici fino a coprire l’intera regione.

Così in pochi secondi dal capoluogo siamo sulla medioevale Certaldo, il paese di Boccaccio, su San Miniato - con le sue belle chiese e i suoi tartufi bianchi -, su San Giovanni Valdarno e sull’affascinante Castello dei conti Guidi, a Poppi.

Altro cerchio più ampio, e via, siamo velocissimi sopra tre meravigliose piazze: Piazza del Duomo a Pistoia, Piazza del Campo a Siena e Piazza Grande ad Arezzo, passando per il Chianti, per l’industriosa Empoli, per le magnifiche torri di San Gimignano, per Sansepolcro, capoluogo della Val Tiberina, e per Borgo San Lorenzo, nel boscoso Mugello.

Un lampo accecante e siamo al cerchio successivo che comprende il montano territorio dell’Abetone, la bellissima Lucca - con le sue molte ville sparse intorno -, Montecatini Terme, la strepitosa Volterra, la rinascimentale Pienza, in Val d’Orcia e, a cavallo tra questa sublime valle e la Val di Chiana, la medioevale Montepulciano, incluso uno dei paesi più belli della Toscana: Cortona.

Acceleriamo verso il penultimo cerchio, la Toscana marina, Massa, Carrara, la vip Forte dei Marmi, la stravagante Viareggio, osserviamo veloci Piazza dei Miracoli, a Pisa, la Torre Pendente, quindi il mediceo porto di Livorno, Castiglioncello, Cecina, Castagneto Carducci, Massa Marittima, fino al porto di Piombino, fino a Follonica e al capoluogo della strabiliante Maremma, Grosseto, per raggiungere i suggestivi borghi del tufo, Sovana, Sorano, Pitigliano.

L’ultimo cerchio è quello più celestiale, passiamo estasiati sul blu cangiante del mare, tocchiamo l’intero l’Arcipelago Toscano, Gorgona, Capraia, l’Isola d’Elba fino alla laguna d’Orbetello, ormai siamo tutti in preda a una collettiva sindrome di Stendhal, troppa bellezza per i nostri occhi, non reggiamo, dobbiamo atterrare.

Ma domani saremo di nuovo sopra la nostra astronave di passione.

Seguiteci, e vi mostreremo meraviglie senza fine.

Artigiani & Artisti

In Toscana

In Città

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001
Translate »