I pinoli del parco di San Rossore, i tartufi e i vini pregiati, l’autunno porta in città l’eccellenza enogastronomica del nostro territorio per un weekend all’insegna del gusto: alla Stazione Leopolda di Pisa, dal 23 al 25 ottobre si apre la quarta edizione del Pisa Food&Wine Festival.

 

Pisa Food&Wine: aspettando l’inizio della quarta edizione

Organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa con il supporto delle associazioni di categoria, il Pisa Food&Wine Festival si inserisce nel panorama enogastronomico regionale come una vera e propria vetrina per la promozione della filiera corta e dell’agroalimentare pisano. Ben 48 saranno infatti i produttori impegnati a far degustare e vendere ai visitatori, tipicità e delizie a km zero.

Dal 23 al 25 ottobre a Pisa la 4° edizione del Pisa Food&Wine Festival: protagonisti i prodotti del territorio, i produtturi locali e tutti i partecipanti

La vecchia Stazione Leopolda ristrutturata solo pochi anni fa ospiterà per tre giorni laboratori di degustazione e show cooking a tema: per i pisani doc come me un’occasione per scoprire quello che il nostro palato si è perso o ancora non conosce, per chi arriva da fuori città un modo per conoscere un territorio che va da Volterra al mare e si racconta attraverso i suoi prodotti.

È una vera è propria festa dei sapori a cui nessuno dei più importanti produttori locali è voluto mancare: l’occasione da non perdere sono i laboratori gratuiti di degustazione condotti da esperti che guideranno alla riscoperta dei veri sapori dei cibi. Protagonisti di questi percorsi didattici il pane, l’olio extravergine di oliva, i salumi, il caffè, la birra, i distillati, i formaggi, quest’anno con particolare attenzione al Pecorino delle Balze Volterrane, nuova DOP ottenuta dalla Toscana, ed i vini ricompresi nella DOC Terre di Pisa.

Dal 23 al 25 ottobre a Pisa la 4° edizione del Pisa Food&Wine Festival: protagonisti i prodotti del territorio, i produtturi locali e tutti i partecipanti

Pisa Food&Wine: gli appuntamenti da non perdere

Sabato 24 ci sono molti appuntamenti interessanti al festival: da non perdere il laboratorio di degustazione guidata di Caffè a cura di Trinci Torrefazione Artigiana, perché a Pisa sappiamo fare un ottimo caffè, una miscela esclusiva, molto apprezzata dagli addetti ai lavori e prodotta da un’azienda con una grande tradizione di famiglia alle spalle.

Dato che è una delle mie grandi passioni non mancherò di partecipare anche al Laboratorio di degustazione guidata di Birra Artigianale a cura di Matteo Ferrigno, esperto degustatore.

La produzione di birre artigianali in questi anni ha avuto una crescita davvero sorprendente, anche se non è un prodotto legato alla tradizione come il vino nella nostra provincia ci sono realtà davvero interessanti come il birrificio artigianale Masini di Buti che sarà presente al festival.

La giornata di sabato si conclude in crescendo con due Show Cooking a soli 10 euro: “Protagonista Il Tartufo” in abbinamento ai vini pisani alle 19 e 30 e “Protagonista la Birra Artigianale Pisana” alle 21.

Dal 23 al 25 ottobre a Pisa la 4° edizione del Pisa Food&Wine Festival: protagonisti i prodotti del territorio, i produtturi locali e tutti i partecipanti

Il Pisa Foood&Wine è cibo, ma anche vino: Pisa ha una vocazione ormai affermata delle sue colline nel panorama vitivinicolo nazionale. Oltre alle tante aziende presenti con vini importanti e vitigni di antica tradizione come Varramista, Vallorsi o Torre a Cenaia, domenica 25 ci sarà una degustazione dei Vini spumanti pisani, una produzione relativamente nuova del nostro territorio che è pronta però a per farsi conoscere ed apprezzare.

Da seguire e degustare anche il settore liquori: anche per loro c’è un laboratorio di degustazione dei distillati a cura dell’ANAG (noi li abbiamo conosciuti a Firenze per San Valentino) sabato 24 ottobre.

Dal 23 al 25 ottobre a Pisa la 4° edizione del Pisa Food&Wine Festival: protagonisti i prodotti del territorio, i produtturi locali e tutti i partecipanti

Il Pisa Food&Wine per i più piccoli

Nel programma anche grande attenzione per le esigenze dei bambini che visiteranno la manifestazione insieme ai loro genitori; per i più piccoli non ci sarà la possibilità di annoiarsi dal momento che ci sono molte iniziative e laboratori pensati apposta per loro. Non è difficile calarsi per un po’ nei loro panni e immaginare che cosa non vorrei perdermi se avessi l’età giusta:

Divertiamoci con il cioccolato-“Gustati la lettura” parole che fanno venire l’acquolina in bocca storie e filastrocche a cura di SMSBiblio – Biblioteca Comunale di Pisa.

Il laboratorio I suoni della cucina per bambini dai 6 agli 8 anni, un incontro con genitori e bambini a cura di Leonarda Nadia Pulvirenti.

Prepariamo la merenda con “Il Re del Cioccolato”: Food session per bambini da 3 a 6 anni.

 

Le degustazioni del Pisa Food&Wine

Per tutta la settimana e durante il festival ci sarà la possibilità di partecipare anche alle degustazioni delle tante aziende della provincia: chi volesse fare una piccola gita tra le colline pisane non può mancare di prenotare una degustazione alle Cantine delle Colline Pisane a Cenaia di Crespina o al Frantoio dei colli Toscani di Volterra.

Dal 23 al 25 ottobre a Pisa la 4° edizione del Pisa Food&Wine Festival: protagonisti i prodotti del territorio, i produtturi locali e tutti i partecipanti

Nel pomeriggio di Domenica 25 gran finale con la tradizione dolciaria pisana rappresentata quest’anno dalla Pinolata del Parco di San Rossore. Una sfida tra pasticceri, ristoratori e panifici per decretare, secondo il giudizio di una giuria popolare e di una qualificata, la migliore pinolata in concorso. Protagonisti dunque i visitatori con assaggi e possibilità di voto per quelli che si iscriveranno sul sito pisafoodwinefestival.it.

Il Festival è a ingresso libero. Per partecipare agli showcooking (costo €. 10,00 ) e ai laboratori di degustazione guidata (gratuiti) è necessario prenotarsi presso la cassa dell’area Food&Wine Show Tasting della manifestazione o sul sito pisafoodwinefestival.it.

La tua passione è la Toscana? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Chiara Ficini
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti