Dopo la tappa fatta a Marina di Cecina, ci spostiamo verso Castiglioncello, la romantica località balneare tanto amata dai maestri del cinema Vittorio Gassman, Alberto Sordi e Marcello Mastroianni.

Castiglioncello, il borgo più romantico della costa livornese

Castiglioncello si trova arroccata su un promontorio riverso sul Mar Tirreno, tra pinete e scogliere bianche (leggi articolo su Marina di Cecina). Da sempre tranquilla località di mare, Castiglioncello diventò celebre negli anni Sessanta attirando i flash dei paparazzi a caccia dei volti celebri della dolce vita italiana: da Marcello Mastroianni a Vittorio Gassman per finire con Alberto Sordi. E tra le presenze celebri il borgo vide la presenza anche del set di Dino Risi impegnato nelle riprese del film manifesto di un decennio “Il Sorpasso” con Vittorio Gassmann e Jean-Louis Trintignant.

Castiglioncello si trova sulla costa livornese davanti all'Arcipelago Toscano. Da sempre meta di vacanze dei VIP è stato il set de famoso film di Dino Risi "Il Sorpasso".

La storia

Un tempo villaggio di poveri pescatori ai margini estremi dell’impero etrusco, Castiglioncello diventò poi un avamposto della famiglia dei Medici, che qui nel XVII secolo fece costruire una torre d’avvistamento sul promontorio.

Ma l’attrazione verso Castiglioncello come località balneare crebbe nella metà dell’Ottocento: il mecenate e critico d’arte Diego Martelli fu colpito dal fascino del borgo, dalla sua tranquillità e dal buon clima tanto da stabilire la sua residenza a Castiglioncello.

Il borgo diventò così rifugio ideale per la corrente pittorica dei Macchiaioli, attraverso le opere di Giovanni Fattori, Odoardo Borrani, Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Giuseppe Abbati. Questi e altri artisti erano soliti, infatti, villeggiare a Castiglioncello ospiti di Martelli, che li invitava frequentemente e contribuì così a dar inizio al periodo artistico noto come la Scuola di Castiglioncello.

Castiglioncello si trova sulla costa livornese davanti all'Arcipelago Toscano. Da sempre meta di vacanze dei VIP è stato il set de famoso film di Dino Risi "Il Sorpasso".

Negli anni Sessanta poi, Castiglioncello salì alla ribalta internazionale grazie al film “Il Sorpasso” di Dino Risi, con Vittorio Gassman e J. L. Trintignant, ambientato proprio a Castiglioncello. In questi anni gli attori più celebri della dolce vita trascorrevano le loro vacanze estive su questa costa.

Ancora oggi per le vie di Castiglioncello è facile incontrare i volti noti della televisione del mondo culturale, richiamati da eventi e rassegne e, inevitabilmente, dalla bellezza di Castiglioncello.

Il sorpasso

Per le ultime riprese del film, Dino Risi scelse Castiglioncello su insistenza di Gassman. L’attore qui infatti trascorreva le vacanze con la famiglia e durante le riprese voleva approfittarne nelle pause di lavorazione. L’aneddoto è stato riportato da Paola Gassman nel libro”Una grande famiglia dietro le spalle“, dove l’attrice racconta anche del suo debutto cinematografico all’età di 17 anni, proprio in questo storico film.

Castiglioncello si trova sulla costa livornese davanti all'Arcipelago Toscano. Da sempre meta di vacanze dei VIP è stato il set de famoso film di Dino Risi "Il Sorpasso".

Un’altro aneddoto racconta che il finale fu affidato alle condizioni metereologiche del borgo. La scommessa tra Dino Risi e Mario Cecchi Gori, produttore del film, prevedeva che in caso di bel tempo sarebbe stato girato il finale voluto da Dino Risi, in caso contrario avrebbero chiuso il set il finale voluto da Mario Cecchi Gori, che voleva scongiurare quello che prevedeva essere un flop nelle sale cinematografiche.

Il sole quel giorno, come raccontò lo stesso Risi, fu bellissimo e splendente consegnando a lui la vittoria della scommessa. E, a chi non avesse ancora avuto occasione di vedere questo capolavoro del cinema italiano non resta che scoprire quale è stato il finale voluto dal regista sulla strada che costeggia Calafuria, poco dopo il paese di Quercianella.

A dispetto delle paure di alcuni sul set, il film fu un successo diventando il primo vero road-movie italiano, sviluppato sull’Aurelia dal Lazio alla Toscana.

Castiglioncello si trova sulla costa livornese davanti all'Arcipelago Toscano. Da sempre meta di vacanze dei VIP è stato il set de famoso film di Dino Risi "Il Sorpasso".

« … Ogni incontro è effimero, breve tappa di un viaggio senza meta che li spinge poi a risalire sempre in macchina, strumento di deriva e di fuga da una realtà che nonostante tutto continua a opporre la sua resistenza»

Le ville di Castiglioncello

Tra le altre ville celebri c’è Villa Corcos, costruita quasi dentro al mare tra le più belle della Toscana, un tempo proprietà del pittore Vittorio Corcos e poi dell’attore Alberto Sordi che qui trascorse tante estati della sua vita.

Fatta costruire nell’Ottocento dal Barone Patrone per l’artista Corcos, la villa fu acquistata da Sordi nel 1962, dopo una lunga trattativa con la marchesa Memmy che non era intenzionata a vendere. Sordi si recava qui non appena poteva insieme al fratello Giuseppe; al riparo dai clamori della mondanità romana e dal caldo estivo della capitale, scriveva soggetti cinematografici e riceveva gli amici.

Castiglioncello si trova sulla costa livornese davanti all'Arcipelago Toscano. Da sempre meta di vacanze dei VIP è stato il set de famoso film di Dino Risi "Il Sorpasso".

Un’altra celebre villa fu Villa Godilonda, così chiamata – pare – da Gabriele D’Annunzio che vi trascorse una notte di incanto agli inizi del Novecento. Nel dopoguerra passò poi alla famiglia Bulgari, che qui trascorreva le vacanze estive. A partire dagli anni Ottanta è diventata un albergo per le celebrità del tempo che qui trascorrevano le vacanze estive.

E poi La Prora di Marcello Mastroianni, costruita all’inizio degli anni ’20 a strapiombo sulla buca dei Corvi, abitata da Luchino Visconti e frequentata da Alain Delon, Franco Zaffirelli, le gemelle Kessler e Giorgio Albertazzi. Ma il più noto dei proprietari è stato senza dubbio Marcello Mastroianni. “Marcello diceva che per lui Castiglioncello era un vero paradiso terrestre“, ha detto il giornalista Dino Dini sulle pagine del Tirreno, che definisce Mastroianni un “perito edile col pallino delle case“.

Castiglioncello: il borgo più romantico della costa livornese

E aggiunge: “Al culmine della sua carriera decise di avere una propria dimora a Castiglioncello. Acquistò villa La Prora che sorge sulla punta nord della Baia del Quercetano. Da buon perito edile quale era, la ristrutturò e l’arredò in maniera splendida. Dalla sala principale si godeva un panorama bellissimo sul mare e sembrava davvero di stare sulla prua di una nave“.

Mappa di Castiglioncello

Clicca qui

 

Dal Febbraio 2014 in migliaia hanno cliccato qui sopra e centinaia hanno raccontato la loro storia. Vuoi conoscerne alcuni? (link)


Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Blogger Giornalista & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti