Debutta il 26 giugno 2014 “Melodia del Vino 2014”, il primo appuntamento della kermesse che in estate porterà grandi interpreti musicali nelle più suggestive cantine della Toscana, e che coinvolge le province di Firenze, Livorno, Siena e Grosseto.

Melodia del Vino 2014 e il Grand Crus Musicaux

Un evento giocato tutto sulle note, quelle floreali o fruttate del buon vino fianco a fianco con quelle – diesis o bemolle – della buona musica. E’ “Melodia del Vino”, il festival internazionale organizzato da Regione, Toscana Promozione e Fondazione Sistema Toscana che anche quest’anno porta in sei cantine di quattro province toscane la musica di importanti musicisti.

Melodia del Vino 2014 dal 26 luglio al 6 giugno: Toscana, vino e musica classica

L’appuntamento è dal 26 giugno al 6 luglio in alcune delle più suggestive tenute vitivinicole della regione, nel segno del rapporto tra Italia e Francia – non a caso il festival ha un “gemello” d’oltralpe, il Grands Crus Musicaux, ideato dal direttore artistico Marc Laforet e dal presidente Michel Gotlib – e da quest’anno anche dei prodotti a chilometri zero ed espressione del territorio. La formula dei sei appuntamenti sarà identica per ogni tappa: prima una degustazione di vini selezionati dalla cantina della tenuta ospitante, insieme a uno spuntino con prodotti del territorio e pane toscano. A seguire, il concerto vero e proprio. 

Le cantine protagoniste a Melodia del Vino 2014

“Melodia del Vino 2014” coinvolge cinque tenute appartenenti ad altrettante importanti casate di viticoltori (Antinori, Moretti, Mariani, Zonin e Panerai) spesso progettate da architetti di chiara fama, cui si aggiunge quest’anno il Comune di Portoferraio, visto che in occasione del Bicentenario dello sbarco di Napoleone all’Elba, il concerto finale in programma il 6 luglio si terrà presso la Residenza Napoleonica Villa S. Martino a Portoferraio (Livorno) in una sorta di gemellaggio delle celebrazioni.

Melodia del Vino 2014 dal 26 luglio al 6 giugno: Toscana, vino e musica classica

 Melodia del Vino 2014: il programma

Anche quest’anno la kermesse terrà il suo esordio nella Cantina Antinori a Bargino, comune di San Casciano Val di Pesa, nel cuore del Chianti Classico. La struttura progettata da Marco Casamonti ospiterà giovedì 26 giugno il concerto dello stesso Marc Laforet (che smetterà per l’occasione i panni del direttore artistico per indossare quelli di pianista) e di Sergey Krylov, uno dei più grandi violinisti contemporanei. Sabato 28 giugno il festival farà invece tappa alla Cantina Petra, nel comune di Suvereto (Livorno), disegnata da Mario Botta: sul palco saliranno i musicisti dell’Orchestra dei Musici di Parma insieme all’Alessandro Quarta Jazz Trio.

 Martedì 1 luglio “Melodia del Vino 2014” si sposta in provincia di Siena, al Castello Banfi di Montalcino: ad esibirsi al pianoforte sarà il franco-americano François – Joël Thiollier. Il concerto di giovedì 3 luglio andrà in scena invece in provincia di Grosseto, nella Tenuta Rocca di Montemassi a Roccastrada, con l’esibizione al piano della giovane pianista cinese Wenjiao Wang

Melodia del Vino 2014 dal 26 luglio al 6 giugno: Toscana, vino e musica classica

Il rush finale della manifestazione vede gli ultimi due appuntamenti concentrati in un breve periodo: sabato 5 luglio nella Tenuta Rocca di Frassinello a Gavorrano, nella cantina disegnata da Renzo Piano, dove suonerà il duo formato dal violinista Nemanja Radulovic e dalla pianista Susan Manoff. Il festival chiuderài battenti il giorno dopo, domenica 6 luglio, nella residenza napoleonica Villa San Martino a Portoferraio (Livorno), dove alle 19 suonerà nuovamente Marc Laforet, la cui performance sarà seguita da una degustazione di vini dell’Elba.

Come acquistare i biglietti

I biglietti per i concerti di Melodia del Vino 2014 (tranne quella del 6 luglio) potranno essere acquistati sul sito ufficiale del festival www.melodiadelvino.it oppure nei 100 punti vendita toscani del circuito BoxOffice, sia online che offline. Le serate iniziano alle 19, mentre l’apertura al pubblico è alle 18.30.

 

Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Marco Gemelli
Giornalista Professionista & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti