La cultura green è ormai una stabile realtà in costante crescita. Un approccio ecosostenibile a 360° si sta affermando nelle abitudini delle persone: dal chilometro zero al biologocio, dai prodotti naturali e cruelty free all’ecocosmesi.

Culura green: dal cruelty free all’ecocosmesi

Negli ultimi anni stiamo assistendo a un cambiamento mondiale radicale a favore di un pianeta sempre più verde. Ecosostenibile, biologico, a chilometro zero, vegano, cruelty free, ecocosmesi: termini un tempo inesistenti o poco utilizzati e che ogni giorno stanno diventando – fortunatamente – sempre più comuni nel nostro vocabolario quotidiano.

L' ecocosmesi è l'ultima arrivata in casa ecosostenibilità e prodotti naturali.I cosmetici biologici rispettano l'ambiente, l'uomo egli animali

Ecosostenibilità, ecocosmesi, ecobio: l’eco che fa eco

Quella che sembrava apparentemente una moda o un fatto passeggero, adesso sta diventando una realtà sempre più radicata e diffusa.
In principio l’ecosostenibilità era un tema affrontato e dibattuto da pochi esperti del settore, che conoscevano il reale significato di questo termine e soprattutto la potenzialità e la forza di questo mondo ancora tutto da scoprire.

Per fortuna l’ignoranza, intesa proprio come non consapevolezza, sta facendo spazio ad una nuova cultura green, e le persone stanno approcciando nuovi modi di vivere e testando nuove abitudini da condividere all’interno della comunità.

In Italia la tradizione del “buono”, del prodotto “fresco” e del “fatto in casa” l’abbiamo sempre avuta, modestamente. Siamo invidiati da tutto il mondo per le nostre eccellenze: arte, cibo, letteratura, moda.
È un dato di fatto.

L'ecocosmesi è l'ultima arrivata in casa ecosostenibilità e prodotti naturali.I cosmetici biologici rispettano l'ambiente, l'uomo egli animali

La Toscana è regione simbolo dell’italianità e, in questi ultimi anni, è riuscita a farsi notare per la sua predisposizione sempre più manifesta al lato verde e ecosostenibile.

Agricoltura biologica, sharing economy, locali e strutture compatibili con l’ambiente e chi più ne ha più ne metta. In Toscana il mondo ecosostenibile e eco-bio sembra essere la base di un futuro compatibile e importante per tutta la regione.

Biofficina Toscana: la bellezza diventa green

Le ragazze di Biofficina Toscana, Eva e Claudia ne sono la prova lampante. La loro azienda di cosmetici eco biologici e a chilometro zero è nata sette anni fa e non ha mai smesso di crescere.
Abbiamo chiesto a queste due giovani e brillanti imprenditrici le tre parole che rappresentano nel modo migliore la loro azienda di ecocosmesi.

Consapevolezza, Innovazione, Sicurezza.

Consapevolezza significa rendersi conto dell’ecologia globale che comporta l’utilizzo di prodotti biologici e naturali: non si parla solo di miglioramento a livello personale, ma di risultati tangibili anche a livello ambientale.

Innovazione La cosmesi ecobiologica si attiene ai principi della chimica verde e utilizza materie prime naturali e vegetali, sfrutta la modernità della tecnologia anche con un riciclo delle risorse senza danneggiare il pianeta. Biofficina Toscana per esempio ricava alcuni dei suoi estratti brevettati – i bioliquefatti- proprio da materiale di scarto agro-alimentare con un riciclo positivo per l’ambiente e per la pelle che poi beneficia degli innovativi principi da questo derivati.”

Sicurezza è la parola chiave poiché i prodotti di Biofficina Toscana sono tutti microbiologicamente testati e sicuri al 100% per la pelle delle persone.

La specifica dermoaffinità è uno dei cavalli di battaglia dei loro ecocosmetici: ad esempio nel protocollo di utilizzo degli shampoo si possono mescolare idrolati e shampoo per creare il proprio mix funzionale adatto alle diverse esigenze.

L'ecocosmesi è l'ultima arrivata in casa ecosostenibilità e prodotti naturali.I cosmetici biologici rispettano l'ambiente, l'uomo egli animaliAmbiente e bellezza: accoppiata vincente

Il rispetto dell’ambiente è un aspetto che va di pari passo con la loro mission aziendale.
L’utilizzo di prodotti biologici e a chilometro zero, non solo per ciò che riguarda l’ecocosmesi, comporta non soltanto una forte valorizzazione della regione Toscana in termini di visibilità nazionale ed internazionale, ma favorisce notevolmente l’agricoltura biologica, incoraggiando l’autosostentamento dei produttori locali e delle piccole aziende, sempre più schiacciate dalla forza delle multinazionali e del mercato commerciale.

Consumare meno e consumare meglio” non è solo una bella frase per far colpo e vendere di più. Una scelta di prodotti di alta qualità significa evoluzione. Gli effetti di cambiamenti così importanti non si vedono subito, hanno bisogno di tempo per radicarsi nella quotidianità.

Una scelta ecosostenibile a lungo termine comporterà sicuramente molteplici benefici da svariati punti di vista: soddisfazione dei consumatori, aumento dei piccoli produttori e miglioramento delle condizioni climatiche, nonché riduzione del tasso di Co2.

Ben venga quindi la cultura del green, del biologico, dell’ecocosmesi, del km zero: staremo meglio tutti e anche la natura ringrazierà!

L'ecocosmesi è l'ultima arrivata in casa ecosostenibilità e prodotti naturali.I cosmetici biologici rispettano l'ambiente, l'uomo egli animali

In collaborazione con Biofficina Toscana                                                            Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti