Il 22 e 23 marzo, a Empoli, Firenze, si terrà la seconda edizione di Mattoncini a Palazzo 2014, manifestazione nella quale vengono esposte meravigliose creazioni fatte con il Lego.

Breve storia della Lego

Il fenomeno Lego, iniziato 65 anni fa nell’azienda di un falegname danese di nome Ole Kirk Christiansen, continua ad appassionare grandi e piccini con una crescita più che esponenziale. Infatti, penso di poter affermare (senza sbagliare) che ognuno di noi ha giocato, almeno una volta nella vita, con i famosi mattoncini!

L’idea di base del fantasioso falegname nacque nel 1929 quando, per permettere ai suoi figli di giocare, realizzò i primi mattoncini usando degli scarti di legname. Tre anni dopo nacque la sua azienda che, dopo varie trasformazioni,  ancora oggi è una delle più importanti a livello mondiale (terza nella classifica dei produttori di giochi), con vendite che ogni anno raggiungono i miliardi di pezzi.

Mattoncini a Palazzo 2014, l'evento più costruttivo della Toscana, si terrà a Empoli il 22 e 23 marzo,
Ed oggi i Lego non sono solo i mattoncini che accompagnano milioni di ragazzi nel loro percorso di crescita e l’oggetto di culto di molti adulti, ma sono il soggetto di videogiochi, di un libro e di un film. Il libro, 128 pagine scritte a sei mani da Frank Stokholm, Leonardo Previ e Mikael Lindholm, ed intitolato “Lego Story” ripercorre tutti gli anni della storia della casa produttrice del lego, dalla prima idea del fondatore fino alla gestione odierna del nipote Kjeld. Nel libro viene anche spiegata la filosofia che anima la Lego: essere i migliori e lavorare con costanza per raggiungere l’obiettivo, mettendo al primo posto i bambini che sono i destinatari  primari dei prodotti Lego.

Lego mania: film, parchi a tema e Mattoncini a Palazzo 2014

Alla crescita della “Lego mania” ha contribuito anche il film, uscito nelle sale italiane lo scorso 20 febbraio, che ha avuto un grande successo. “The Lego movie“, prendendo spunto dalle costruzioni giocattolo, racconta le avventure di un pupazzo Lego di nome Emmet che ha conquistato grandi e piccini di tutto il mondo. Il film, nella versione americana, vede dare voce ai personaggi attori importanti come Chris Pratt, Morgan Freeman, Liam Neeson, Elizabeth Banks, mentre nell’edizione italiana si segnalano Pino Insegno, Claudio Santamaria, Barbara De Bortoli.

Per la realizzazione di “The Lego Movie” sono stati utilizzati oltre 15 milioni di pezzi tra i mattoncini destinati al set e quelli dei personaggi e del materiale scenico. Negli USA, dove è uscito precedentemente, ha riscosso immediatamente un grande successo, incassando nei primi giorni dopo l’uscita la cifra di oltre 129 milioni di dollari.
Mattoncini a Palazzo 2014, l'evento più costruttivo della Toscana, si terrà a Empoli il 22 e 23 marzo,

Mattoncini a Palazzo 2014: la Toscana dei mattoncini

Ma anche qui in Toscana non siamo da meno! Ad Empoli, cittadina vicino a Firenze, si terrà nel weekend del 22 e 23 marzo la seconda edizione di “Mattoncini a Palazzo 2014“, organizzata dall’Associazione  ItLUG – Italian LEGO® Users Group” e dai soci toscani dell’associazione stessa. Una manifestazione che gli organizzatori non hanno esitato a definire la più “costruttiva” della regione e nella quale i piccoli e grandi visitatori potranno vedere le esposizioni e dedicarsi al gioco con le loro costruzioni preferite.
Saranno organizzate attività ludico–creative in uno spazio gioco con migliaia di mattoncini a disposizione dei visitatori, oltre ad un’area riservata al mercatino dell’usato, dove si potranno fare acquisti o cedere le vecchie costruzioni per sostituirle con altre più nuove. Bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 13 anni potranno inoltre partecipare al concorso “CreActive” con le loro creazioni personali.
Mattoncini a Palazzo 2014, l'evento più costruttivo della Toscana, si terrà a Empoli il 22 e 23 marzo,

Nelle due giornate di Mattoncini a Palazzo 2014 sono attesi numerosissimi visitatori visto il successo ottenuto nella prima edizione dello scorso anno. I visitatori in quell’occasione furono oltre 7mila e superarono le migliori aspettative (dato che erano stati stampati solo 6mila biglietti), arrivando non solo dalla Toscana, ma anche dalle regioni del centro e nord Italia.

Ma i Lego appassionano anche i grandi: ne è esempio l’ex calciatore David Beckam, che li usa come metodo per scacciare via l’ansia! Pensate che recentemente l’asso della nazionale inglese ha acquistato una scatola per costruire il famoso Tower Bridge della capitale britannica.

Mattoncini a Palazzo 2014, l'evento più costruttivo della Toscana, si terrà a Empoli il 22 e 23 marzo,

Anche aziende multinazionali, come la Coca-Cola, utilizzano i mattoncini Lego per una metodologia organizzativa denominata “Lego Serious Play” con la quale effettuano la formazione del loro personale manageriale, creando un gioco di squadra con lo scopo di migliorare le prestazioni dell’azienda.

I risultati che la Lego ha raggiunto dimostrano che la strategia aziendale è stata quella giusta: le statistiche attestano che ogni secondo nel mondo si vendono dieci scatole Lego. Inoltre la nomina, ottenuta due volte, a “Giocattolo del secolo” ed un grande parco divertimenti  “a tema”, che si trova nella città danese di Billund, hanno contribuito al successo della costruzione.
Per concludere l’articolo vi devo fare una confessione…come potete vedere dalla foto, anche io vado pazza per il Lego!

Mattoncini a Palazzo 2014, l'evento più costruttivo della Toscana, si terrà a Empoli il 22 e 23 marzo,

 

Informazioni sull'autore

Valentina Alisi
Editor, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti