Caro lettore, cara lettrice,

tu ci conosci molto bene, conosci le nostre passioni, cosa ci piace mangiare, come lavoriamo. Sai che siamo innamorati follemente della Toscana e che la salvaguardia della bellezza, della natura e degli esseri viventi è fondamentale. E tu? Ci racconti qualcosa di te?

Ogni storia è degna di essere raccontata…anche la tua

L’ultima volta ci siamo lasciati con un’idea che in tempi di web è sempre più logica e naturale: attribuire a te, lettore o lettrice, un volto e un’anima. Sappiamo entrambi che arriva sempre un momento in cui un rapporto necessità di un salto di qualità, pena un ristagnare, uno sclerotizzarsi delle reciproche posizioni che non porta a niente, che non evolve, che non crea le condizioni per un auspicabile miglioramento.

Ecco, per noi di TuscanyPeople è giunto il momento di fare insieme a te questo salto di qualità, sentiamo l’esigenza di conoscerti davvero. Di conoscere te come ci conosciamo tra noi in redazione. Di poterti chiamare non più col nome della generica categoria a cui appartieni, lettore/lettrice, ma Mario, Anna, Luisa, Alberto, e magari poterci scambiare commenti su ciò che ti è piaciuto raccontarci, sulla parte della tua storia di cui ci hai messo a parte.

Donna si presenta salutando

A chi non piacciono le storie?

Fin da piccoli le amiamo tutti. Attraverso le storie comprendiamo e ci lasciamo comprendere. Attraverso le storie e i loro pregnanti significati entriamo in una dimensione più profonda dell’esistenza, una dimensione in cui il fantasma della fredda spersonalizzazione si allontana e il senso della nostra vita e del nostro destino si fa sempre più chiaro. Attraverso le storie ci sentiamo più umani, meno soli, e iniziamo ad avvertire quel benefico calore che potrebbe esserci mancato. Attraverso le storie attribuiamo un significato alla nostra storia. La vita stessa è un continuo incrociarsi di lunghe e brevi storie, un immenso puzzle narrativo emblema della condizione umana.

Nessuno può fare a meno della propria storia né delle storie degli altri. Noi siamo un’immensa, continua, storia in divenire che non ha mai fine.

Uomo guarda in macchina e sorride

L’importanza di ogni singola storia

Ecco, noi di TuscanyPeople facciamo proprio questo: ascoltiamo e narriamo storie. E mai ne abbiamo trovata una brutta, una non degna di essere ascoltata o narrata. Perché non ne esistono. Ogni singola storia, anche la più normale, possiede il suo unico e irripetibile valore. Ogni singola storia, al di là degli aggettivi che, a torto o ragione, le si possono affibbiare – allegra, triste, appassionante, drammatica, divertente, paurosa, sexy, emozionante -, serve d’insegnamento a tutti gli altri.

Perciò vorremmo conoscere anche la tua. Ciò da cui ti senti rappresentato o meno. Ciò che ti piace o non ti piace. Ciò che ti emoziona o che, invece, t’inquieta. Naturalmente quel che vorrai raccontarci. Noi scriviamo della Toscana e della sua gente, ma non solo. Redigiamo anche molti articoli in cui affrontiamo temi vari che riguardano l’intera umanità.

Ragazza fa un pic nic in Toscana nelle Crete senesi e lavora al computer

Avere il tuo spazio su TuscanyPeople

Ti stiamo proponendo di divenire da lettore a uomo, da lettrice a donna, qualcuno che possa avere il suo spazio dedicato sulla rivista, la sua concreta personalità. Qualcuno che ci rappresenti nel mondo reale, non solo come numero o come commento generico ma come individuo.

Come si fa? È semplice, basta inviare una foto e rispondere a un breve questionario, niente di specifico, solo delle domande per conoscerci meglio, quel che vorrai dire, come lo vorrai dire.

 

Il primo passo è cliccare sul pulsante giallo e metterti in contatto con noi…

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti