A Firenze, in contemporanea con il Salone del gusto “Taste”, è stato organizzato “Ortobello” il mercatino bio-chic allestito nel fascinoso cortile dello show room di Riccardo Barthel.

Ortobello, mercatino bio-chic a Firenze

Gusto, rispetto dell’ambiente, condivisione, arte, design: sono questi gli ingredienti principali dell’appuntamento che, anche per questo 2014, vede Riccardo Barthel firmare una nobile collaborazione con il Salone delle eccellenze del gusto, Taste, allestendo, nel cortile antistante il suo show room, Ortobello, mercato a km zero che riunisce i coltivatori diretti del territorio fiorentino.

Ortobello è il mercato biologico organizzato a Firenze da Riccardo Barthel

Nell’ambito dell’iniziativa Taste, il noto interior design Riccardo Barthel, da più di trent’anni promotore delle tradizioni e delle eccellenze del territorio, rinnova l’appuntamento con il mercato alimentare fuori le mura della Leopolda, un evento che sicuramente rimarrà negli occhi dei visitatori. 

Come ogni anno la particolare ambientazione creata da Barthel, ogni volta diversa, punta tutto sui temi dei prodotti agricoli e alimentari, coniugando sapientemente prodotti antichi e di uso comune, alle più moderne dinamiche del design, in un discorso che lega la trazione del passato al futuro. Uno spazio che si pone come vera e propria porta d’ingresso a un mondo di sapori e genuinità dedicati ai prodotti dell’orto

In contemporanea all'evento Taste 2014 si svolge Ortobello, mercatino biologico di prodotti della terra

Ortobello è il mercato in cui i coltivatori locali possono vendere direttamente i loro prodotti ai tantissimi visitatori che anche quest’anno non sono mancati (vista anche la splendida giornata di sole). Sempre più persone, infatti, approfittano di questa iniziativa per trovare prodotti freschi e genuini che non sempre sono facilmente reperibili nella normale rete di vendita dei supermercati.

Un tappeto colorato ha accolto i visitatori: l’esposizione ordinata e allettante dei prodotti di singoli contadini o di piccole cooperative che gravitano intorno a Firenze. Non è mancato anche chi ha portato il proprio pollame di allevamento, proponendo un interessante occasione per scoprire le biodiversità agricole, ma anche le farine, le uova, il latte e gli altri frutti di un territorio straordinariamente ricco.

Ad Ortobello si trovano solo prodotti biologici provenienti dal territorio toscano

Non aspettatevi, invece, di trovare, nei banchi di Ortobello, prodotti o creazioni più “elaborate”, visto che la peculiarità di questo spazio è quella di offrire unicamente materie prime direttamente derivate dalla terra e dal lavoro dell’uomo. Si possono trovare, quindi, oltre ai prodotti alimentari, anche alcuni banchetti di fiori e piante di produzione locale, prezioso tocco di colore e di profumo nel ricercato contesto del cortile espositivo allestito da Barthel. 

Il tutto mentre, poco più in là, il programma di Taste propone al pubblico le eccellenze gastronomiche di tutta Italia. Anche per questo l’iniziativa di Ortobello è stata particolarmente importante, perché è riuscita a coniugare in un unico momento le tante realtà produttive del territorio fiorentino: da un lato gli elementi primari che nascono dalla terra e dal lavoro, dall’altro l’interpretazione che tali materie prime possono trovare e che, sempre grazie all’estro dell’uomo, sono in grado di far apprezzare il Made in Florence in ogni parte del mondo. 

Ad Ortobello si trovano solo prodotti biologici provenienti dal territorio toscano

In questo senso il nome di Barthel si pone come simbolo di questa unione: da sempre legato all’artigianalità dei mestieri fiorentini, l’interior designer ha saputo farsi conoscere in tutto il mondo, elevando la manualità artigianale a simbolo di un’eccellenza che continua nel corso della storia.

Informazioni sull'autore

Redazione TuscanyPeople
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti