Toni Servillo a Lucca dal 19 al 21 febbraio per presentare lo spettacolo: “Toni Servillo legge Napoli”, un viaggio nella cultura partenopea.

Toni Servillo a Lucca

Quando dici “Italia” all’estero, la lista delle parole (e degli stereotipi) che vengono subito in mente al tuo interlocutore vanno dalle più nazionali pasta e pizza alle più regional-connotanti mandolino (napoletano, nella sua versione classica) e gondola (veneziana).

Toni Servillo a Lucca dal 19 al 21 febbraio 2016 per presentare lo spettacolo teatrale: "Toni Servillo legge Napoli", un viaggio nella cultura partenopea

Se l’interlocutore è pure cinefilo, però, è molto probabile che, a questa lista, si aggiunga anche La grande bellezza: la famosa pellicola diretta da Sorrentino, che nel 2014  ha riportato in Italia l’ambita statuetta d’oro del cinema, dopo un’assenza durata 15 anni (l’ultima, infatti, se l’era conquistata La vita è bella del toscanissimo Roberto Benigni, nel 1999, con la tripletta “Miglior film”, “Miglior attore protagonista” e “Migliore colonna sonora”).

Una grande bellezza che parte da Roma, ma tocca anche la Toscana, nei minuti conclusivi del film. Tra le scene di chiusura, infatti, si riconoscono il sentiero pedonale che porta al faro di Capel Rosso, sull’Isola del Giglio, il suo porto e, ancora, la strada dell’Arenella, dalla quale Toni Servillo (alias Jep Gambardella)  osserva il relitto della Concordia.

Toni Servillo a Lucca dal 19 al 21 febbraio 2016 per presentare lo spettacolo teatrale: "Toni Servillo legge Napoli", un viaggio nella cultura partenopea© Gianni Fiorito

Se la Toscana, quindi,  riesce a far capolino anche in questo film da Oscar, è qui che Servillo farà ritorno a breve, vestendo i panni di se stesso. E ci tornerà con un doppio appuntamento con Toni Servillo a Lucca. Il primo (neanche a farlo apposta) al Teatro del Giglio, il secondo al cinema Astra (in via del Giglio).

Dal 19 al 21 febbraio, infatti, il palcoscenico (e la stagione) teatrale lucchese ospiteranno l’evento “Toni Servillo legge Napoli”: un viaggio nella cultura partenopea, attraverso la lettura di versi e frasi di poeti e scrittori napoletani (19 e 20 alle ore 21; il 21 alle 16,30). Il 20 febbraio, invece, ci si sposterà nella sala cinematografica di via del Giglio dove, a partire dalle 17,15, verrà proiettata la versione integrale de “La grande bellezza”.

Toni Servillo a Lucca dal 19 al 21 febbraio 2016 per presentare lo spettacolo teatrale: "Toni Servillo legge Napoli", un viaggio nella cultura partenopea

Un doppio appuntamento conToni Servillo a Lucca che riflette la duplice natura artistica dell’attore, diviso tra teatro e cinema. Quello previsto all’Astra infatti fa parte di un ciclo di incontri, a ingresso gratuito,  dedicati al tema “La professione dell’attore tra cinema e teatro. Due mondi, due linguaggi, una stessa anima“, realizzato e promosso dalla Fondazione BML in collaborazione con Teatro del Giglio, Teatro Alfieri, Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Cineforum Ezechiele 25,17 e con il patrocinio dei Comuni di Lucca e di Castelnuovo Garfagnana.

Per info e biglietti: Tel. +39 0583.465320 – biglietteria@teatrodelgiglio.it oppure www.teatrodelgiglio.it

Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Sonia Muraca
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti