Oggigiorno differenziare la propria azienda da una moltitudine di altre simili e, ancor più difficile, differenziare i propri prodotti dal mare magnum formato da quelli dei concorrenti, si è fatta impresa ardua, per questo è assolutamente necessario accrescere giornalmente la Brand Awareness, la riconoscibilità del marchio, fino a farlo entrare, ben stabile, ben posizionato, nella mente dei consumatori.

 

Come aumentare la brand awareness? I 5 consigli di Tuscanypeople

David Aaker, economista statunitense, ha ideato una scala ascendente di valori riguardo alla riconoscibilità del marchio:

  1. assenza di conoscenza
  2. conoscenza superficiale
  3. conoscenza forte
  4. top of mind

Cos'è la brand awareness? Come aumentare la brand awareness della propria azienda? 5 consigli pratici per far crescere la propria attività

Il quarto punto, quello in cui il marchio è il primo che viene in mente (in cima ai pensieri) al consumatore che necessiti di un determinato prodotto, per esempio: ho bisogno d’un paio di scarpe da ginnastica, mi viene subito in mente la Nike, anche se poi compro le Puma; oppure: ho bisogno di un nuovo cellulare, mi viene subito in mente l’i-Phone, anche se poi compro un Samsung. Questo è l’obiettivo supremo di ogni azienda che vuole rimanere competitiva a lungo. Mutatis mutandis, se si gestisce un ristorante di pesce in una specifica città, il nostro è uno dei primi che dovrebbe venire in mente a tutti i possibili clienti che desiderano mangiare pesce.

Abbastanza chiaro, no? Ma come si fa a creare un marchio forte che conferisca un’identità unica alla nostra azienda? Ecco qui 5 modi da non dimenticare mai e per cui TuscanyPeople può darvi un grande aiuto:

Come aumentare la brand awareness con TuscanyPeople

Cos'è la brand awareness? Come aumentare la brand awareness della propria azienda? 5 consigli pratici per far crescere la propria attività

  1. Identificabilità del marchio

Primo passo per migliorare la brand awareness è semplificare logo, colori, caratteri. Il marchio deve rappresentare l’azienda al meglio, ne deve evocare il cuore, e la frase pubblicitaria di richiamo (claim) deve esprimere tutto con efficacia e col minor numero di parole possibili. Ricordate slogan come “Kraft, cose buone dal mondo”. O “Cynar, contro il logorio della vita moderna”. O ancora, l’immarcescibile frase pubblicitaria dell’olio Esso: “Metti un tigre nel motore”. Sono tutti esempi iconici di come con poco si può dire tanto, facendo sorgere nel consumatore immagini indelebili che lo indirizzeranno per sempre verso di voi.

Cos'è la brand awareness? Come aumentare la brand awareness della propria azienda? 5 consigli pratici per far crescere la propria attività

  1. Storytelling del marchio

Secondo passo verso una brand awareness forte è il raccontare la storia del proprio marchio. Cosa vi si nasconde dietro. Il lato umano è fondamentale in un mondo che tende sempre più alla spersonalizzazione.

Vi si può dedicare una breve pagina del sito, ad es. “Chi siamo”, ma molto più efficace è farsi raccontare da professionisti – come TuscanyPeople -, capaci di suscitare emozioni, di toccare le giuste corde nei lettori, e le cui parole vengono percepite dai potenziali clienti come maggiormente imparziali rispetto a chi, pur con onestà, è comunque costretto ad auto-narrarsi. L’ottimizzazione SEO e del tasso di conversione attraverso appropriate CTA (Call to action) chiudono il cerchio di un racconto ben scritto che colpisce nel segno.

Cos'è la brand awareness? Come aumentare la brand awareness della propria azienda? 5 consigli pratici per far crescere la propria attività

  1. Valori etici fondanti del marchio

Altro aspetto fondamentale della brand awareness, che TuscanyPeople non finisce mai di sottolineare ai suoi clienti, è rappresentato dai valori fondanti del marchio.

Azienda etica? Biologica? Biodinamica? Ecosostenibile? Sono tutti esempi di connotati essenziali che attraverso il sapiente storytelling di un articolo – a cui poi faranno eco più brevi, ma frequenti, messaggi social, newsletter periodiche – vengono messi sotto i riflettori creando interesse, engagement, oltre ad accrescere quel senso di fiducia senza il quale è impossibile anche solo ipotizzare un rapporto solido e duraturo col cliente.

👉 Leggi anche: Lo storytelling di TuscanyPeople si fa storydoing in una neverending story

Cos'è la brand awareness? Come aumentare la brand awareness della propria azienda? 5 consigli pratici per far crescere la propria attività

  1. Costante presenza del marchio sui social media

Qualcuno è arrivato a dire: se non sei sui social, non ci sei proprio. Senza raggiungere queste esagerazioni, con le quali ad ogni modo non siamo d’accordo, è pur vero che i social sono assurti a un ruolo fondamentale nella vita di molti, e lo stesso vale per le aziende e i consumatori.

È un dato di fatto che un’azienda con un costantemente “attiva” sui social, è un’azienda all’avanguardia che ha molte più chance di essere riconosciuta, apprezzata e tenuta a mente. Questa, diciamo cosi, è la seconda parte del nostro lavoro: raccontare l’azienda non solo attraverso articoli completi, ma anche, in modo più breve ma non meno efficace, attraverso social come Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin sui quali abbiamo un totale di oltre 150.000 fans.

Se i numeri hanno un valore, questo possiamo dire che è un bel valore aggiunto. I nostri sono sempre contenuti personalizzati – anche tramite e-mail -, segmentati (il pubblico viene diviso in base a una serie di fattori, tra cui demografia e comportamento degli utenti), che implicano un’attenta conoscenza dei followers e che prevedono, sondaggi, feedback e recensioni.

Cos'è la brand awareness? Come aumentare la brand awareness della propria azienda? 5 consigli pratici per far crescere la propria attività

  1. Referenze sul marchio

Il passaparola, si sa, è un fattore di influenza molto potente. TuscanyPeople ha la potenzialità di centinaia di migliaia di passaparola, tra rivista online e social. Ha la suo ben salda brand awareness e la sua saldissima brand reputation, essendo sul web la prima Rivista toscana.

Siamo quindi influencer a tutti gli effetti, anche se non amiamo chiamarci così. Diciamo che per un’azienda che opera sul territorio toscano passare attraverso TuscanyPeople e la sua ampia cassa di risonanza potrebbe essere una scelta saggia. Tu che ne dici?

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Marketing per ristoranti: le nostre migliori idee per attrarre clienti

👉 ZMOT, il momento zero della verità, anima del marketing attuale 

👉 Hai un’azienda dinamica e moderna, ma no Inbound Marketing? Ahi ahi ahi

👉 Da storytelling a storydoing, la rivoluzione concettuale del nuovo business

 

La tua passione è la Toscana? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti