Cosa vedere a Pisa e dintorni se vi trovate in vacanza in Toscana per qualche giorno: i luoghi più belli da visitare nella città della Torre Pendente e negli affascinanti territori che la circondano, dalla montagna al mare

1 / 6 – Cosa vedere a Pisa e dintorni: da Piazza dei Miracoli al Parco di San Rossore

Di cosa parliamo in questo articolo:

  • Il miracolo visivo di Piazza dei Miracoli, Patrimonio Unesco dal 1987
  • Un po’ di storia su Piazza dei Miracoli
  • La Cattedrale di Santa Maria Assunta
  • La Torre Pendente
  • Il Battistero
  • Il Camposanto
  • I Bagni di Nerone e la Chiesa di San Zeno
  • Piazza dei Cavalieri
  • Borghi, piazzette, lungarni, chiesette, palazzi e… murales!
  • Calci e la sua Certosa
  • Lajatico e il Teatro del Silenzio
  • Vicopisano, il borgo fortificato dal Brunelleschi
  • Il Parco Naturale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Pisa è la Torre Pendente? è Piazza dei Miracoli? Sì ma no. Sì perché la Piazza, con la Torre, il Duomo, il Battistero, il Cimitero, è una cosa unica al mondo, un’icona non solo toscana ma anche italiana. No perché a Pisa e dintorni ci sono molte altre cose belle da vedere, forse non così spettacolari, ma senz’altro degne di una visita approfondita.

Iniziamo comunque col classico dei classici, la Piazza dei Miracoli, perché non si può non prendere le mosse da una delle meraviglie più suggestive che esistano non solo in Toscana, non solo in Italia, ma nel mondo intero.

Piazza dei Miracoli a Pisa vista dall'alto con i Monti Pisani sullo sfondo

Il miracolo visivo di Piazza dei Miracoli, Patrimonio Unesco dal 1987

Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1987, la Piazza si trova a Nord-Ovest delle mura, quasi fuori dalla città. Fin dai tempi degli etruschi è stata considerata un importante centro religioso. I tre complessi che la compongono simboleggiano infatti le principali tappe della vita: il Battistero, la nascita, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la vita, e il Camposanto, ovviamente, la morte. Mentre la celeberrima Torre pendente fa parte del Duomo e ne rappresenta in realtà il campanile.

Circondata da uno splendido prato verde, il nome alla Piazza è stato attribuito da Gabriele D’Annunzio nella sua opera Forse che sì, forse che no: “L’Ardea roteò nel cielo di Cristo, sul prato dei Miracoli.”

Ma quali sono gli edifici che compongono Piazza dei Miracoli? Inizia a scoprirli a pagina 2

Informazioni sull'autore

Blogger & Ambassador of Tuscany
[fbcomments url="https://www.tuscanypeople.com/cosa-vedere-pisa-e-dintorni-cosa/" width="100%" count="on" num="3"]