In Toscana di piatti tipici ce ne sono davvero tanti e per tutti i gusti. Senza dubbio però i tortelli di patate mettono d’accordo grandi e piccini, uomini e donne, pisani e livornesi. Piccola guida ai 4 luoghi dove mangiare i tortelli di patate della Toscana.

Dove mangiare i tortelli di patate in Mugello

Itortelli di patate sono un primo piatto tipico della Toscana e precisamente del Mugello. Si tratta di grossi quadratoni di pasta (talvolta sono fatti anche a forma di “mezzaluna”) ripieni di un impasto di patate bollite, aglio e prezzemolo. I tortelli di patate, dal sapore ricco e gustoso, devono essere realizzati rigorosamente a mano.

Dove mangiare i migliori tortelli di patate in Mugello, Toscana

Questo primo piatto in Mugello deve la sua peculiarità alla combinazione degli ingredienti e ai sistemi di lavorazione, che sono rimasti sempre gli stessi da secoli. Hanno una tradizione antichissima tanto è vero che già Luigi Pulci, poeta del Quattrocento della corte di Lorenzo il Magnifico, ne decantava la bontà nei suoi versi. Vi proponiamo qui una mini-guida ai 4 migliori luoghi dove mangiare i tortelli di patate del Mugello.

 

“La Casa del Prosciutto” di Ponte a Vicchio

Il primo posto di cui vogliamo parlare si chiama “La Casa del Prosciutto” che si trova a Vicchio, in provincia di Firenze, e precisamente nella frazione che si chiama Ponte a Vicchio. Il locale è molto caratteristico e sorge proprio sul Ponte di Vicchio, al centro delle campagne del Mugello. Prima di diventare una trattoria, il locale era uno storico alimentari trasformato poi, più di venti anni fa, da tre mugellani anche in una trattoria.

La saletta della trattoria dove si pranza non è grande, ma molto accogliente. I tortelli sono ottimi e ripieni con una crema di patate che vengono ripassate in padella con pomodoro, rosmarino e uno spicchio d’aglio. Vengono conditi con burro e salvia, con il ragù o con altri sughi a scelta. I tortelli di patate, oltre ad essere gustati in trattoria, possono essere richiesti anche da asporto. Oltre ai buonissimi tortelli, a “La Casa del Prosciutto”, si possono provare altri prodotti tipici della Toscana: ribollita, prosciutto al forno, fiori di zucca fritti, coniglio ripieno, funghi fritti e carne alla griglia.

Dove mangiare i migliori tortelli di patate in Mugello, Toscana

“Da Giorgione” a Sagginale

Il secondo posto si chiama “Ristorante da Giorgione”, che si trova a Sagginale, una frazione del comune di Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze. Il locale è molto semplice e dal gusto genuino. La trattoria “Da Giorgione” è conosciuta da tutti gli amanti dei tortelli di patate. I suoi tortelli, oltre ad essere saporitissimi, sono anche molto morbidi. I condimenti proposti dal ristorante sono diversi: con il classico ragù, con la carne d’anatra o di cinghiale, e con il burro e la salvia. Gli ottimi tortelli di Giorgione possono essere preceduti da un antipasto misto toscano di affettati, da crostini o da sott’olio.

Oltre alla specialità della casa, altri piatti buonissimi da provare sono i ravioli (proposti con gli stessi condimenti dei tortelli), l’arrosto, il fegatello, il misto di carne e le patate al forno. Al fianco del locale si trova il bar-alimentari dove è possibile acquistare i tortelli di patate. Per il rapporto qualità prezzo è un’ottima trattoria. Come per “La Casa del Prosciutto”, anche per il ristorante Da Giorgione è preferibile prenotare, soprattutto di domenica.

Dove mangiare i migliori tortelli di patate in Mugello, Toscana

Ristorante Badia di Moscheta a Firenzuola

Il terzo posto si chiama “Ristorante Badia di Moscheta” che si trova a Firenzuola. Il ristorante si trova in un posto meraviglioso immerso nella natura: infatti, sorge nel bellissimo bosco sopra Firenzuola e vicino ad un torrente. Il ristorante è stato realizzato nell’antica Abbazia dei monaci benedettini che la edificarono nell’anno 1000. Intorno all’Abbazia ci sono boschi di faggio, abeti e castagneti secolari. I tortelli di patate del “Ristorante Badia di Moscheta” sono un po’ più piccoli ma assolutamente gustosi e sono realizzati rigorosamente con la pasta fresca fatta in casa.

Tutti i primi piatti, del resto, sono fatti a base di pasta fresca: come i ravioli di ricotta e spinaci e le tagliatelle (condite con ragù o i funghi porcini o anche con i prugnoli durante i mesi di aprile e maggio). Le altre specialità appartengono tutte alla tradizione toscana: affettati tipici (come la finocchiona sbriciolona, il salame, il prosciutto stagionato), cinghiale in umido, carne alla griglia, grigliate miste con salsicce, bistecche di maiale, i porcini e i prugnoli, il pregiato tartufo bianco e i dolci fatti in casa.

Dove mangiare i migliori tortelli di patate in Mugello, Toscana

Agriturismo da Donato a Vicchio

L’ultimo posto dove è possibile mangiare ottimi tortelli mugellani è il “Ristorante Agriturismo da Donato”, che si trova a Vicchio. Il locale è conosciuto anche con il nome “Montelleri” che deriva dal nome della località che si trova in cima al colle, a pochi metri dal centro del paese. I tortelli di patate sono simili a quelli che si possono trovare al “Ristorante da Giorgione” dato che il locale nasce da una sua costola e all’inizio si chiamava “Giorgione 2”.

La pasta dei tortelli non è né troppo sottile né troppo spessa: possiamo dichiarare che ha una consistenza ottimale e il tortello si scioglie deliziosamente in bocca. Vengono conditi in diversi modi: con il ragù classico, al sugo di cinghiale, con l’anatra, i funghi porcini, il burro e la salvia. Un piatto con 10 tortelli del ristorante “Da Donato” è sufficiente per saziarsi, ma è davvero un peccato non assaggiare le altre specialità toscane come la tagliata, la bistecca e diversi piatti di cacciagione. Quando è bel tempo, si può mangiare anche all’aperto.


Paese che vai, usanza che trovi. In Toscana, tanto la nostra cultura culinaria è variegata, potremmo anche parafrasare: città che vai, piatto che trovi. Perché allora non ci racconti i piatti tipici della tua zona? Oltre che curiosi siamo anche golosi. Scrivici.

Ristoratore  chef toscano in cerca di fama?

Clicca qui

 

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” ed essere premiato.

Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti