Viaggio tra le librerie in Toscana: da Pietrasanta a Grosseto, passando per Arezzo e Pisa per fermarsi infine a Firenze, dove alla Libreria Brac siederemo a degustare caffè e parole, accompagnando il pane della cultura con il companatico del cibo.

6 librerie in Toscana: un viaggio per degustatori di parole

Non so come succeda, ma so che quando mi trovo in un posto nuovo, il mio sguardo viene sempre attirato dalle vetrine in cui sono esposti libri. Vengo attratta non solo dalla storia che si cela dentro le pagine, ma dal libro in quanto tale, l’oggetto di carta. Amo molto le librerie, soprattutto quelle vecchie  che profumano di cipria e ghiaccio secco, con gli scaffali stracolmi e le pile dei libri intorno ai quali aggirarsi alla ricerca di un titolo o di una copertina che colpisca la mia attenzione.

Guida a 6 librerie in Toscana tra Firenze, Grosseto, Pisa, Arezzo e Pietrasanta

Utilizzo ogni giorno il computer, il tablet e lo smartphone, ma acquistare un libro on line non è che mi entusiasmi. Lo faccio solo se sono all’estero ed ho finito la mia scorta di libri in valigia, ma capita veramente di rado.

Librerie in Toscana: Arezzo

Nel mio girovagare in Toscana ho trovato molte storie di piccole librerie d’atmosfera che danno la sensazione di essere lì da sempre. Ricordo che ad Arezzo sono entrata per caso nell’ambiente ovattato de “Il Viaggiatore Immaginario“, una libreria studiata in ogni più piccolo dettaglio, dalle luci alla musica diffusa, dove poter tranquillamente entrare in contatto con i libri e scegliere, senza alcuna fretta e senza pressioni, cosa leggere quella sera.

Guida a 6 librerie in Toscana tra Firenze, Grosseto, Pisa, Arezzo e Pietrasanta

Librerie in Toscana: Grosseto

Palomar, Palomar: quando ho letto questo nome su un’insegna a Grosseto, immediatamente mi è balzato in mente il bel libro di Italo Calvino che tanti anni prima mi aveva catturata. E quale altro negozio poteva sceglierlo come nome, se non una piccola libreria di fascino? Qui l’abbinamento è fra libri e vino….entrambi oggetto di grandi passioni!

Palomar Palomar di Grosseto è una delle 6 librerie recensite nella nostra guida alle librerie in Toscana

Librerie in Toscana: Pisa

L’amore per i veri libri, quelli di carta, quelli da toccare, sfogliare, e stropicciare anche un po’, l’ho ritrovato nella libreria Fogola di Pisa, in cui la gestione tutta al femminile ha dato al locale un’impronta così personale e familiare, da far desiderare immediatamente di tornarci poco dopo essere usciti.

Librerie in Toscana: Pietrasanta

Ma la lettura va di pari passo con molte altre realtà, come mi ha dimostrato la libreria Nina di Pietrasanta, dove l’amore per la parola scritta va di pari passo con la parola recitata e cantata. La libreria nasce nel 2008 dalla passione  per il mondo dei libri di Susanna Casini. Ma Nina non è solo una libreria, è un luogo affascinante dove ci si può ancora recare per assistere ad una presentazione di un libro oppure per chiedere consiglio su un testo da leggere. Sarete accolti sempre con un sorriso e con grande disponibilità.

Guida a 6 librerie in Toscana tra Firenze, Grosseto, Pisa, Arezzo e Pietrasanta

Librerie in Toscana: Firenze

E infine a Firenze, alla Libreria Brac si può sedere e degustare parole e caffè, accompagnando la cultura all’estro gastronomico, in una gradevole commistione di sapori e odori che uniscono la cucina al salotto in modo impeccabile, naturale, ma direi quasi rivoluzionario. Ci sono molte cose che il computer può fare, ma mai potrà sostituire il piacere di una pagina girata, di un luogo di relax e di lunghi scaffali con libri allineati.

Se poi Firenze è una città magica, forse non è stato troppo sorprendente trovare un’altra piccola libreria senza tempo proprio dietro la chiesa di Santa Maria Novella. La libreria Conforti si presenta come una sorta di babele di carta, con libri accatastati in pile solo apparentemente disordinate. Perché in effetti essi creano un percorso al viaggiatore, una strada dentro la fantasia e la creatività umana in cui trovare volumi usati, che portano con sé le vicende personali e quelle narrate tra le loro pagine.

Commenti

Commenti