Il Monte Argentario in Toscana, è una delle zone più belle in cui andare in vacanza: i paesaggi e i sapori della Maremma grossetana conquisteranno anche i turisti più difficili.

Monte Argentario: la penisola dell’Arcipelago Toscano

Monte Argentario è un comune toscano, in provincia di Grosseto, situato nella Maremma grossetana e parte della così conosciuta Costa d’Argento. I due principali centri abitativi sono Porto Santo Stefano, capoluogo e situato lungo la costa nord-occidentale, e Porto Ercole, nella costa sud-orientale.

Situato di fronte alle isole meridionali dell’Arcipelago Toscano, in origine anche il Monte Argentario non era attaccato alla terraferma, ma nel corso dei secoli, a causa delle correnti marine e dell’azione del fiume Albenga, si sono venuti a creare due tomboli, quello della Giannella e della Feniglia, che hanno, in questo modo, collegato l’isola alla Toscana e formato contemporaneamente la Laguna di Orbetello. (Scopri quali sono le più belle spiagge dell’Argentario).

Il Monte Argentario si trova nella Maremma grossetana ed è uno dei luoghi più belli dove passare le vacanze in Toscana: mare cristallino, storia e tipicità.

Monte Argentario: dagli Etruschi ai giorni nostri

Il Monte Argentario era già, molto probabilmente, abitato al tempo degli Etruschi, ma le prime testimonianze significative si hanno in corrispondenza della seconda repubblica romana, quando il territorio venne donata alla famiglia dei Domizi Edobari come risarcimento per i finanziamenti elargiti a Roma durante la seconda guerra punica.

Durante il Medioevo questi luoghi furono scarsamente abitati, per via dell’assenza di una via principale che attraversasse il promontorio. Dopo essere stato parte dei possedimenti degli Aldobrandeschi, degli Orsini, di Ladislao re di Napoli e di Siena, attorno al Cinquecento venne ceduto alla corona spagnola. Sono di quest’epoca le fortificazioni che sorgono lungo la costa, volute da Filippo II per difendere il Monte Argentario da eventuali attacchi dei turchi. Tra le più significative vi sono, sicuramente, la Fortezza Spagnola a Porto Santo Stefano e Forte Filippo, Forte Stella e la Rocca Aldobrandesca a Porto Ercole.

Porto Ercole dal Satellite

Il Monte Argentario si trova nella Maremma grossetana ed è uno dei luoghi più belli dove passare le vacanze in Toscana: mare cristallino, storia e tipicità

Gli spagnoli rimasero in Toscana fino al 1714, quando gli austriaci si impossessarono della zona, per rimanervi fino al 1738. In seguito la zona del Monte Argentario passò sotto il dominio dei Borboni di Napoli fino alla conquista di Napoleone. Dopo la celebre sconfitta di Waterloo e l’esilio a Sant’Elena, il territorio venne ceduto al Granducato di Toscana e dal 1860 annesso al Regno di Italia.

Significativo è lo sbarco di Garibaldi e dei Mille il 9 maggio 1860 a Porto Santo Stefano, durante il viaggio da Quarto a Marsala. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Porto Santo Stefano divenne una base molto importante per i tedeschi e per questo fu vittima di numerosi bombardamenti da parte degli Alleati: dopo Cassino, infatti, Porto Santo Stefano è il secondo comune più distrutto di tutta Italia dalle incursioni anglo-americane.

Il Monte Argentario si trova nella Maremma grossetana ed è uno dei luoghi più belli dove passare le vacanze in Toscana: mare cristallino, storia e tipicità

Una curiosità riguardo l’origine del nome del Monte Argentario: si ritiene che questo possa derivare o dalla lucentezza delle rocce che si trovano nella zona o, più probabilmente, per via della presenza degli uffici di argentari e banchieri sorti durante il dominio dei Domizi. A Porto Ercole, inoltre, Michelangelo Merisi da Caravaggio sarebbe morto di malattia nell’ospedale di Santa Maria Ausiliatrice, attualmente la chiesa sconsacrata di Santa Croce.

Gli eventi principali a Porto Santo Stefano e Porto Ercole

Numerosi sono gli eventi che si tengono nel comune del Monte Argentario: molto conosciuta è la Festa di Sant’Erasmo a Porto Ercole, in onore, appunto, del patrono cittadino. I festeggiamenti cominciano nelle ultime giornate di maggio per poi proseguire per una settimana: tra processioni, spettacoli pirotecnici e la regata remiera dei quattro forti, i turisti non si annoieranno.

Nei primi giorni di maggio, invece, sempre a Porto Ercole, si tiene la Notte dei Pirati, in cui i partecipanti potranno giocare a una grande caccia al tesoro notturna. Un’altra famosa celebrazione è la Festa delle torri del Monte Argentario: le numerose fortificazioni che si snodano lungo la costa, a partire dalla fortezza spagnola di Porto Santo Stefano, verranno illuminate in seguito a un segnale di fumo.

Porto Santo Stefano dal Satellite

Il Monte Argentario si trova nella Maremma grossetana ed è uno dei luoghi più belli dove passare le vacanze in Toscana: mare cristallino, storia e tipicità

Le spiagge del Monte Argentario

Ma il Monte Argentario è famoso anche per la presenza di numerose spiagge: tra le più belle vi è sicuramente la spiaggia di Giannella, nei pressi di Porto Santo Stefano. Sempre nelle vicinanze vi è la spiaggia I bagni di Domiziano, la Cala del Mar Morto e La Soda, quest’ultima ottima per approcciarsi alle immersioni subacquee. La spiaggia La Bionda è, invece,una delle preferite dai residenti, così come La Cantoniera. Per gli amanti dello snorkeling si consiglia invece la spiaggia Le Cannelle o Cala Piccola. La spiaggia Cacciarella presenta una discesa un po’ impegnativa, per via delle rocce, ma la visuale offerta ne ripaga la fatica.

Il Monte Argentario si trova nella Maremma grossetana ed è uno dei luoghi più belli dove passare le vacanze in Toscana: mare cristallino, storia e tipicità

Resort & Restaurants

Per chi decidesse di recarsi in vacanza in questi luoghi, l’Hotel Argentario Resort Spa è largamente consigliato: situato a Porto Ercole, ha una spa e un campo da golf al suo interno. Merita una menzione speciale anche l’Hotel Torre di Cala Piccola: situato a picco sul mare, a poca distanza da Porto Ercole e Porto Santo Stefano, offre una delle più belle viste di tutta la regione.

Dama Dama Restaurant a Porto Ercole saprà offrire il giusto ristoro dopo una giornata in spiaggia: valutato con 4 stelle su 5 su Tripadvisor, è un locale molto curato con piatti ricercati sia a base di carne che di pesce. Il ristorante Hotel Pellicano a Porto Ercole, vanta il Certificato di Eccellenza di Tripadvisor: è sicuramente uno dei migliori ristoranti della zona, sia per via della cura degli interni che per i piatti preparati dai migliori chef.


 

Se anche voi siete in procinto di visitare Monte Argentario, Porto Santo Stefano e Porto Ercole vi invitiamo a condividere con noi le vostre fotografie usando il nostro hashtag #tuscanypeople sui canali social InstagramFacebook e Twitter. Le foto più belle verranno ripostate su instagram.com/tuscanypeople

E se volete lasciare la vostra opinione, commentate l’articolo: l’autore del post più simpatico e originale vincerà un aperitivo in compagnia della redazione di TuscanyPeople, ovviamente offerto da noi!

Commenti

Commenti