Vi accompagniamo in un suggestivo viaggio alla scoperta delle più belle spiagge dell’Argentario, il promontorio a sud della Toscana tutto da scoprire.

Spiagge dell’Argentario

Vuoi raccontarci la tua Storia Imprenditoriale? Clicca qui

 

Le più belle spiagge dell'Argentario:Cala di Gesso, Mar Morto, Cala Piccola, Cacciarella, ecco tutte le indicazioni per arrivare a queste bellissime spiagge

Per apprezzare al massimo le meraviglie dell’Argentario vi consigliamo di noleggiare una barca con cui  partire da Porto Santo Stefano e costeggiare, spiaggia dopo spiaggia, tutto il promontorio ammirando le cale più nascoste, le grotte e gli splendidi isolotti non lontani dalla costa. Se soffrite il mal di mare, nessun problema: la maggiore parte delle più belle spiagge dell’Argentario sono raggiungibili via terra.

La prima cosa da fare per decidere verso quale spiaggia dirigersi è osservare da quale direzione soffia il vento: optate per la zona sud se i venti battono da nord oppure scegliere la costa nord se i venti provengono da sud. Se non ci si intende molto dei venti, è consigliabile chiedere un consiglio a uno dei “vecchi lupi di mare” che si possono incontrare nelle vicinanze del porto.

Le Spiagge dell’Argentario

La Giannella e la Feniglia

Se si cerca una spiaggia di sabbia con i fondali che declinano molto dolcemente, allora ci si può recare alla spiaggia della Giannella o della Feniglia, i due tomboli di collegamento del promontorio alla terra ferma.

La Giannella è quella più a nord, che si incontra pochi chilometri prima di Porto Santo Stefano. Ci sono diversi stabilimenti balneari e molti km di spiaggia libera, oltre che bar, wine bar e ristoranti proprio sulla riva del mare. È molto indicata per praticare gli sport velici o per riposarsi all’ombra nella lunga pineta alle sue spalle.

La Feniglia invece si trova prima di Porto Ercole: qui ci sono stabilimenti, bar e suggestivi ristorantini, molto molto interessanti, ma questa è un’altra storia. Alle sue spalle c’è la Riserva Forestale di Duna Feniglia che si può percorrere sia a piedi che in bicicletta per incontrare uno dei numerosi caprioli e daini che transitano abitualmente da lì.

Le più belle spiagge dell'Argentario:Cala di Gesso, Mar Morto, Cala Piccola, Cacciarella, ecco tutte le indicazioni per arrivare a queste bellissime spiagge

I Bagni di Domiziano o Spiaggia Gerini

Percorriamo la strada che ci conduce a Porto Santo Stefano troviamo, sulla destra, I famosi Bagni di Domiziano, una spiaggia chiamata anche Gerini: è piccola e sabbiosa, situata ai piedi dell’antica Villa dei Domizi Enobarbi, la famiglia di Nerone. Qui, quando la marea è bassa, affiorano dal mare i resti di antiche vasche che servivano per allevare il pesce e di alcune rovine della villa romana del 36 a.C. Se avete bambini questa è la spiaggia ideale perché il fondale del mare digrada molto dolcemente.

Le più belle spiagge dell'Argentario:Cala di Gesso, Mar Morto, Cala Piccola, Cacciarella, ecco tutte le indicazioni per arrivare a queste bellissime spiagge

Spiaggia di Cacciarella

La prima spiaggia lontana dal centro abitato è quella della Cacciarella, prive di bar o di stabilimenti ma una delle più incantevoli dal punto di vista naturalistico. È una spiaggia di sabbia finissima, che si trova incastonata tra due scogliere. Arrivarci non è facile, perché il sentiero, lungo 500 metri circa è piuttosto impegnativo.

I suoi fondali sono splendidi ed è meraviglioso osservarli con la maschera. Ad est della spiaggia troviamo la suggestiva Grotta del Turco che ha un accesso appena visibile, anche se all’interno è molto ampia. C’è una leggenda che narra che qui si nascosero i pescatori locali che fuggivano dai corsari turchi.

Le più belle spiagge dell'Argentario:Cala di Gesso, Mar Morto, Cala Piccola, Cacciarella, ecco tutte le indicazioni per arrivare a queste bellissime spiagge

Cala del Gesso

Se percorriamo la strada panoramica e ci fermiamo al km 5.9, troviamo la Cala del Gesso, una delle più incantevoli spiagge dell’Argentario che si può raggiungere da un piccolo sentiero di poche centinaia di metri che comprende una discesa e un sentiero asfaltato. Il percorso faticoso, al ritorno è in salita, è ricompensato ampiamente dalla bellezza dell’insenatura e da questa splendida spiaggia composta da ciottoli.

Di fronte alla spiaggiasi trova l’Isolotto dell’Argentarola e sulla scogliera a destra si vedono i resti di una torre spagnola d’avvistamento del XVI secolo.

Le più belle spiagge dell'Argentario:Cala di Gesso, Mar Morto, Cala Piccola, Cacciarella, ecco tutte le indicazioni per arrivare a queste bellissime spiagge

Superata Cala del Bove si trova una piccola insenatura, chiamata per l’appunto Cala Piccola, dove a qualche decina di metri dalla riva si erge il famoso scoglio del Corallo. La spiaggia è fatta di ciottoli e vi si accede dalla strada statale seguendo le indicazioni dell’Hotel di Cala Piccola. Questa cala è uno dei luoghi preferiti dai sub, più o meno esperti: la bellezza del fondale e lo scoglio che da 45 metri di profondità risale fino a pochi metri dalla superficie è uno spettacolo imperdibile per gli appassionati.

 

Spiaggia del Mar Morto

Parlando delle più belle spiagge dell’Argentario non possiamo non citare la spiaggia del Mar Morto, sul versante sud del promontorio. Tappa obbligatoria per gli amanti delle immersioni, è un luogo dove anche solo con la semplice maschera si possono ammirare le bellisima flora e fauna del fondale.

Il nome della spiaggia è dovuto all’ottima posizione della spiaggia, spesso protetta dal vento, cosa che mantiene calmo il mare e permette agevoli discese nell’acqua. Rilassarsi qui non sarà difficile, grazie anche ai grandi massi levigati dalla onde su cui spalmarsi a prendere il sole. Per raggiungere la spiaggia del Mar Morto arrivate in fondo alla strada comunale in località La Maddalena e proseguite a sinistra per circa 4,3 km. Lasciate la macchina e continuate a piedi seguendo il sentiero pedonale sulla destra che vi condurrà in maniera abbastanza agevole al mare.

Le più belle spiagge dell'Argentario:Cala di Gesso, Mar Morto, Cala Piccola, Cacciarella, ecco tutte le indicazioni per arrivare a queste bellissime spiagge

Le spiagge dell’Argentario e il bellissimo entroterra maremmano, siamo nel cuore della Maremma, sono una delle tappe obbligatorie per scoprire le meraviglie della Toscana. Luoghi antichi, ricchi di storia e tradizioni popolari che affondano le radici nella cultura contadina, degli allevatori di bestiame (i famosi butteri) e dei pescatori della costa.

Troverete un ottima ospitalità, paesaggi mozzafiato, fantastici vino e piatti squisiti, tipici dell’antica cucina toscana.

Rappresenti l’Eccellenza Toscana e vuoi raccontarci la tua Storia? Clicca qui

 

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” e essere premiato.

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” ed essere premiato.

Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti