Terre di Presepi è il nome dell’iniziativa che si svolge ogni anno, nel periodo natalizio, in diversi comuni della Toscana: un’occasione unica per immergersi totalmente nel clima di questa festa gioiosa e scoprire i 20 presepi più famosi della regione.

Terre di Presepi: la tradizione del presepe in Toscana

Quando si avvicina il periodo natalizio una delle tradizioni più comuni consiste nel visitare luoghi suggestivi nei quali siano stati allestiti i presepi.

La tradizione del presepe è infatti molto antica e radicata in Italia. Si racconta che ad inaugurarla fu San Francesco di Assisi, che volle ricostruire la scena della natività di Gesù, che venne alla luce in una misera stalla, circondato dal calore dei suoi genitori e degli animali, visto che nessuno aveva voluto dargli accoglienza.

Con il tempo, quella di costruire presepi è diventata un’arte e poter ammirare alcuni degli allestimenti più coreografici ed elaborati è un vero privilegio. Di certo, pochi altri luoghi in Italia possono tenere testa alla Toscana per quel che concerne la possibilità di vistare i presepi più belli.

Terre dei Presepi è un'iniziativa che svolge ogni anno in Toscana a Natale, un tour di 300 km per scoprire i 20 presepi più famosi della regione Foto: Terre di Presepi

Terre di Presepi 2015

Per il 2015 l’evento inizia il 5 dicembre, e coinvolge alcuni dei comuni più vasti della regione: si va da Firenze a Lucca, da Pisa fino a Siena. Sono davvero in pochi quelli che si tirano indietro davanti alla possibilità di rendere omaggio con la propria artigianalità o addirittura con allestimenti realizzati con figuranti in carne ed ossa, all’antica arte presepiale.

Il percorso nel complesso si snoda per oltre 300 chilometri, e per buona parte coincide con la via Francigena che va da Lucca a Siena. Quasi impossibile sottrarsi alla suggestione di questo percorso, rimanendo profondamente colpiti non solo dall’abilità e dalla perizia di chi dedica buona parte delle sue giornate alla realizzazione di diorami e personaggi, ma anche al genuino spirito di devozione che anima molte di queste costruzioni.

I presepi in Toscana

Basti pensare all’incredibile presepe allestito nel comune di Cerreto Guidi che si allunga per ben dodici metri ed è un unico grande uncinetto che cinquanta signore hanno realizzato con tanta pazienza, centinaia di metri di filo ed anni ed anni di lavoro.

Terre di Presepi è un'iniziativa che svolge ogni anno in Toscana a Natale, un tour di 300 km per scoprire i 20 presepi più famosi della regione Foto: Terre di Presepi

Terre di Presepi è dunque anche un modo per riscoprire le abilità manuali e restare poi letteralmente a bocca aperta. A San Romano il convento locale viene totalmente invaso, nell’antico chiostro rivive un storia accaduta più di duemila anni fa.

Nel Convento di Sant’Agostino a Calci all’allestimento è stato dato anche un nome particolarmente evocativo, il Presepe che cresce. Qui infatti vengono realizzate delle figure in gesso, che vengono poi rivestite di abiti studiati rigorosamente secondo la foggia dell’epoca storica in cui nacque Gesù. Ogni anno viene aggiunto un nuovo personaggio, e così il presepe cresce, e cresce, e cresce.

A Lecore è l’arte a farla da padrona: infatti la realizzazione del presepe annuale viene affidata sempre ad un artista. Per il 2015 il compito è andato a Sauro Mari, che ha deciso di usare materiali poveri e quotidiani per dimostrare come il miracoloso e il divino vivano in realtà nelle cose di tutti i giorni.

Terre di Presepi è un'iniziativa che svolge ogni anno in Toscana a Natale, un tour di 300 km per scoprire i 20 presepi più famosi della regione Foto: Terre di Presepi

Lo stupore sembra non avere mai fine, se ci si avventura per le Terre di Presepi con gli occhi limpidi di un bambino. L’incanto è perfetto, sembra di tornare indietro nel tempo attraverso le modalità più originali. Basti pensare al presepe di Petroio, che è un comune non distante da Vinci, dove nacque il grande genio di Leonardo. Qui il diorama è completamente meccanizzato e occupa un’intera collina.

Convalle di Pescaglia è stato il gruppo speleologico locale ad occuparsi di realizzare lo scenario, allestendolo all’interno di una grotta naturale, non diversa, forse, dalla grotta in cui si immagina sia stato deposto il Bambino Gesù.

Terre di Presepi è un'iniziativa che svolge ogni anno in Toscana a Natale, un tour di 300 km per scoprire i 20 presepi più famosi della regione

I presepi più piccoli

Accanto ai presepi di maggiori dimensioni, come quelli appena citati, o quelli di Montignoso, Cigoli e Montopoli, ce ne sono di più piccoli, ma non meno emozionanti, nei comuni di Sovigliana, di Poggibonsi, dove il percorso previsto illustra circa cinquanta vecchi mestieri o di Tizzana di Quarrata, dove il presepe si può visitare entrando nella cantina della canonica della chiesa locale. Il visitatore si trova a camminare sotto una volta celeste, fino alla mangiatoia nella quale dorme sorridente un bambino: un cammino non molto diverso da quello che le Sacre Scritture raccontano abbiano compiuto i Re Magi, in pellegrinaggio verso il loro Dio.

Terre di Presepi è questo e molto altro. Ad esempio, a San Miniato Basso si organizza un vero e proprio presepio vivente, nel quale oltre trecento figuranti ricreano tante scene di vita che possono ricondursi all’epoca della nascita di Gesù. A Porcari (Lucca) si può ammirare una mostra davvero unica di presepi artistici e storici, realizzati da scultori italiani e spagnoli.

Terre di Presepi è un'iniziativa che svolge ogni anno in Toscana a Natale, un tour di 300 km per scoprire i 20 presepi più famosi della regione

Presepe vivente di Casole d’Elsa

Il Presepe Vivente di Casole d’Elsa è un’altra storia, un’evento unico che si svolge ogni due anni e che vede la partecipazione di circa 300 figuranti e numerosi animali con un allestimento che interessa tutto il centro storico.

Nato nel 1998 dopo il ritrovamento da parte di Don Paolo Montagnani, allora parroco di Casole, di alcuni oggetti e costumi usati in vecchie processioni che si svolgevano a Casole d’Elsa prima della seconda guerra mondiale.

Visto il successo ottenuto dalle prime processioni storiche, gli organizzatori ebbero l’idea di dare vita ad un Presepe Vivente all’interno del centro storico, il cui aspetto antico si presta perfettamente a questa iniziativa.

I lavori cominciano tre mesi prima dell’evento, con preparativi per trasformare l’intero centro storico, nascondendo le tracce di ogni possibile collegamento con i giorni nostri. Vengono coperti portoni e saracinesche con cannicci, foglie e juta in modo da rendere l’atmosfera perfettamente coerente con la rappresentazione.

Terre di Presepi è un'iniziativa che svolge ogni anno in Toscana a Natale, un tour di 300 km per scoprire i 20 presepi più famosi della regione

La maggior parte dei cittadini  partecipa come figuranti nel presepe mentre altri lavorano dietro le quinte per far si che tutto si svolga nel migliore dei modi.

Il presepe si è aggiudicato il prestigioso premio internazionale “Praesepium Popoli“,  come miglior Presepe Vivente d’Italia e ad ogni edizione, per il giorno dell’Epifania, è previsto l’arrivo dei Re Magi accompagnati dai cammelli.

Il “Presepe Vivente” si svolgerà nei giorni del 26 e 27 Dicembre 2015 dalle ore 15:00 alle ore 19:00 e il 1, 3 e 6 Gennaio 2016 dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

Per informazioni: Ufficio Turistico/Museo civico Tel. +39 0577 948705 – uff_turistico@casole.it

Presepi in Toscana, un’intramontabile tradizione

Si potrebbe parlare per ore di tutto quello che i 300 km delle Terre dei Presepi riservano al visitatore, all’ospite, al pellegrino, ma l’unica cosa che si può affermare con certezza è che questa è un’esperienza che va fatta di persona. Perché non approfittare delle vacanze di Natale per venire a passare un weekend in Toscana e scoprire tutte le sue più antiche tradizioni di Natale, organizzando un tour per i più suggestivi presepi della Toscana?

Oltre alla consueta calda accoglienza, alla buona tavola, ai panorami mozzafiato e alle splendide città, nel periodo natalizio sarà possibile anche ammirare tante declinazioni diverse di una forma d’arte unica e affascinante, quale è l’arte del presepe.

Per maggiori info: terredipresepi.it

Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Silvia Baldassini
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti