30 aprile 1993:la nascita del web l’inizio della rivoluzione digitale

Il 30 aprile è una data memorabile, che ci riguarda tutti da vicino a livello globale, senza distinzione di provenienza, etnia, età, identità sessuale o religione. Si tratta di un evento storico, che ha segnato una svolta epocale per l’intera umanità: 28 anni fa, veniva reso pubblicamente gratuito l’utilizzo del web.

Immaginaria rete di internet sull'Europa

Chi ha inventato il www?

Era infatti il 30 aprile 1993, quando il CERN di Ginevra (organizzazione europea per la ricerca nucleare), rendeva noto che la tecnologia del World Wide Web, che tutti conosciamo come web, sarebbe divenuta fruibile da tutti.

Tim Berners-Lee è l’ideatore, o meglio, è il padre del web. Fu proprio lui infatti, noto ricercatore del CERN laureato ad Oxford, che il 6 agosto 1991 pubblica la prima pagina on line, sviluppando anche il primo browser ed il primo server. Il server su cui fu installato il primo sito internet, era prodotto dall’azienda Next, la società che Steve Jobs fondò nel 1985. È così che nasce internet.

Il progetto era già in porto dal 1989. Berners-Lee ebbe l’intuizione e la espose al collega Robert Calliau, con la cui collaborazione, elaborò questa idea rivoluzionaria, facendola diventare realtà. Appena due anni dopo, Berners-Lee decide di donare agli sviluppatori di tutto il mondo, il codice sorgente di questo sensazionale nuovo linguaggio: nasce il mondo digitale. In un certo senso, viene data “un’anima” al computer. Da semplice elaboratore circoscritto all’utilizzo di scambio dati tra università e istituti di ricerca, si trasforma in uno strumento intelligente, in grado di connettere e far interagire utenti da tutto il mondo.

La nascita dei motori di ricerca

L’introduzione dei motori di ricerca, come il conosciuto Google, ha permesso poi di indicizzare tutte le pagine web presenti, favorendo il suo l’utilizzo anche da parte degli internauti meno esperti. Pensate che ad oggi, abbiamo superato abbondantemente 1 miliardo di siti on line.

Mano clicca su un'immaginaria barra di ricerca

30 aprile 1993: l’inizio dell’era digitale

Il 30 aprile 1993 ha segnato l’inizio di una nuova era. Nessuno, probabilmente neanche il suo inventore, poteva immaginare che questo mezzo avrebbe preso campo così velocemente. Il mondo conosciuto fino a quel momento, sarebbe cambiato per sempre. Questa speciale ricorrenza è per noi di TuscanyPeople particolarmente importante.

Fervono i festeggiamenti in redazione per la nascita del web. È come una sorta di compleanno per la nostra rivista online. Se oggi possiamo esprimerci, decantando l’amore e l’eccellenza della Toscana, è proprio grazie al web, che ci consente di raggiungere simultaneamente ogni parte del mondo con un semplice click.

La nascita di TuscanyPeople 7 anni fa

Senza l’avvento del web, chissà se 7 anni fa Tommaso Baldassini, fondatore e Caporedattore di TuscanyPeople, avrebbe avuto la stessa geniale intuizione per la realizzazione della sua creatura. Siamo certi che il modo per condividere la passione per la Toscana, l’intraprendente Tommaso lo avrebbe comunque trovato; ma probabilmente l’effetto sarebbe stato meno immediato.

La scelta infatti di percorrere la strada del web-magazine, è stata accuratamente studiata e ponderata, e con soddisfazione possiamo affermare che è stata vincente.

Anche noi siamo nostalgici della carta stampata e amiamo il fascino retrò che solo un libro può donare, ma dobbiamo considerare che il progresso di diffusione dell’informazione è cambiato. Siamo costantemente sollecitati da notizie, che provengono da ogni parte del globo, e viaggiano letteralmente alla velocità della luce. In un certo modo è la frenesia dell’attualità che ci indirizza verso una comunicazione scattante e al passo col tempo. Va da sé che l’idea del giornale tradizionale, non era quindi attuabile per il progetto.

Cavo ethernet all'interno di un dispositivo

L’impatto del web su economia e ambiente

Inoltre, esistono due aspetti da non sottovalutare e di cui essere riconoscenti al web. Si tratta dell’aspetto economico e l’impatto ambientale.

TuscanyPeople è un magazine completamente gratuito, chiunque può leggere i nostri contenuti a costo zero. Possiamo inoltre affermare che è ecologico, perché non viene prodotta alcuna azione nociva contro l’ambiente. Chi ci segue, è a conoscenza di quanto quest’ultimo argomento stia a cuore a tutti noi.

Ma quello che più ci piace sottolineare, è che il web ci permette di avere un contatto diretto con i nostri lettori e fargli scoprire la Toscana sotto una veste unica, frizzante e inusuale. Possiamo anche interagire nell’immediato. Mi piace considerare la community di TuscanyPeople come un sempre più numeroso gruppo di amici, che seduti davanti a un caffè, si ritrovano ad argomentare su un tema che ci appassiona e ci unisce: la Toscana. Questa è la grande forza da cui traiamo l’energia per andare avanti: siete proprio voi che ci leggete!

Il web ha rivoluzionato il settore dell’informazione e TuscanyPeople ne è l’esempio.

Concetto di incontro tra ambiente e digitale

Il web ha rivoluzionato la vita di ognuno di noi

Vi siete mai soffermati a riflettere circa la straordinaria potenza di questo mezzo? Pensate mai a quanto il web abbia migliorato la nostra vita e quanto l’abbia semplificata?

Quelli che come me, hanno vissuto in prima persona l’evoluzione di questo meraviglioso strumento, converranno che ha segnato un cambio totale di rotta nella vita di ciascuno di noi. C’è chi afferma che il web ci ha resi tutti schiavi di questo mezzo, omologati a canoni standard prestabiliti da terzi. Come in tutte le fasi del progresso, dobbiamo sempre ricordare che l’uomo è un essere pensante e, aldilà dei tentativi di condizionare le nostre scelte, ognuno è artefice del suo destino. Anche nella vita quotidiana riscontriamo la stessa identica problematica, ma non per questo smettiamo di uscire di casa.

Prendiamo ad esempio il momento storico che stiamo, nostro malgrado, vivendo. Molti sono stati impossibilitati a lasciare le proprie abitazioni; con un comodo click, hanno avuto la possibilità di acquistare beni di prima necessità, facendoli arrivare direttamente a casa propria. Se non è progresso positivo questo!

Una famiglia sul divano utilizza tre computer

I benefici di internet

Molteplici sono gli esempi che potremmo segnalare dei benefici del web. Sembrano attività ormai scontate, ma non lo sono: eseguire operazioni sul proprio conto corrente, consultare documenti, scaricare una guida turistica, trovare una ricetta. Anche la banale ricerca di informazioni su un argomento che non conosciamo, e vorremmo approfondire, è alla portata di tutti.

Quando ero adolescente c’era l’enciclopedia. Oltre che scomoda – immaginate doverla portare dietro – non è paragonabile, alla mole di informazioni che si possono reperire oggi sul web.

Procurarsi notizie su qualsiasi argomento attraverso il web è semplice, veloce, intuitivo; lo si può fare in qualsiasi momento, in qualunque luogo. Basta una connessione internet e il gioco è fatto. Magie dello sviluppo. Negli Anni ’80 sarebbe stato impensabile anche solo immaginarlo. Eppure, se ci riflettete, sono trascorsi pochi decenni.

Il progresso si evolve velocemente e noi corriamo di pari passo con lui, senza però dimenticare chi siamo e da dove veniamo.

👉 Leggi anche: Perché il 1° maggio, Festa dei Lavoratori? E la Toscana cosa c’entra?

Mani scrivono su un computer con icone relative alla rivoluzione digitale

Per quanto ci riguarda, il web costituisce un elemento assolutamente positivo ed essenziale per il nostro quotidiano. Siamo grati al geniale Tim Berners-Lee, per averlo pensato e creato ben 28 anni fa.

Buon compleanno quindi caro www, e grazie di esistere.

📍 PER APPROFONDIRE:

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Blogger, Photographer & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti