Il Giugno Pisano è un crogiolo di eventi, ricorrenze storiche, mostre e festival che si terranno il questo mese nella città toscana. E per non perdersi neanche un appuntamento, basta scaricare la app dedicata proprio al Giugno Pisano.

Quando visitare Pisa? A giugno!

Il mese migliore per visitare Pisa? Giugno, senza alcun dubbio. Non solo per la bellezza dei Lungarni nei tramonti di inizio estate, non solo per il clima, non solo per il mare vicino e la possibilità di andare a tuffarsi dopo aver visitato le chiese romaniche ma soprattutto per il Giugno Pisano. Questo infatti è un mese pieno di anniversari, ricorrenze storiche per la città che si sono trasformate in feste tradizionali, rievocazioni, rassegne, mostre che consentono di conoscere Pisa oltre la Torre.

 

Piazza dei Miracoli a Pisa vista dall'alto con i Monti Pisani sullo sfondo

Luminara di San Ranieri

Innanzitutto tra gli imperdibili eventi a Pisa, primo fra tutti spicca la festa patronale che da noi è così speciale da aver meritato lo scorso anno una candidatura per entrare nella lista degli eventi Patrimonio Culturale dell’Umanità dell’Unesco.

La Luminara di San Ranieri cade ogni anno il 16 giugno: migliaia e migliaia di lumini (quasi centomila nell’ultima edizione) vengono fissati su telai di legno chiamati biancheria di diverse forme e dimensioni che incorniciano le finestre e i portoni dei palazzi dei lungarni, le sponde dei tanti ponti che affacciano sul fiume; al tramonto è la loro luce a illuminare la città, uno spettacolo davvero incredibile che culmina a mezzanotte con i fuochi d’artificio.

I lungarni di Pisa durante la Luminara di San Ranieri

Il centro storico chiuso al traffico, le migliaia di persone che si riversano sui lungarni, la Luminara di San Ranieri è la festa che per una sera riunisce il pisano doc e lo studente universitario fuori sede pronto a festeggiare l’ultimo esame superato: entrambi si ritrovano in una delle tante piazze dove vengono allestiti concerti, spettacoli e street food.

Per ammirare lo spettacolo di luci che si riflettono sull’acqua è d’obbligo una passeggiata sui Lungarni, ma il consiglio è quello di passare il resto della festa in Piazza delle Vettovaglie, vero centro della movida pisana o in Piazza dei Cavalieri, con la storica facciata del Palazzo della Normale adorna di lumini, senza dimenticare di fare un salto in Piazza dei Miracoli per godersi lo spettacolo della Torre Pendente con migliaia di candele accese intorno alle colonne dei suoi sette piani fino alla torre campanaria.

👉 Leggi anche: La Luminara di Pisa e la storia San Ranieri

Torre di Pisa durante la Luminara di San Ranieri

Giugno Pisano: il Palio di San Ranieri

Le luci della Luminara si sono appena spente e la città celebra ancora il suo santo patrono con una regata storica sulle acque dell’Arno nel pomeriggio del 17 giugno. La regata si svolge lungo un percorso di 1500 metri di voga controcorrente, le imbarcazioni impiegate si ispirano alle tipiche “fregate stefaniane” dell’Ordine Mediceo dei Cavalieri di Santo Stefano, l’equipaggio è formato da 8 vogatori, il timoniere ed il montatore. È compito di quest’ultimo arrampicarsi su uno dei 4 canapi che raggiungono la sommità di un pennone, posto al traguardo, e afferrare il palio azzurro, simbolo della vittoria.

La regata rievoca l’impresa di Lepanto quando la flotta dei Cavalieri di Santo Stefano andò all’abbordaggio dell’ammiraglia turca per impadronirsi della “fiamma” da combattimento posta sul pennone.

Il Giugno Pisano è un crogiolo di eventi, ricorrenze storiche e festival che si tengono a giugno a Pisa: si inizia il 16 giugno con la Luminara di San RanieriFoto: commons.wikimedia.org

Gioco del Ponte

Al tempo delle Repubbliche Marinare, il Gioco del Ponte veniva chiamato il “gioco del mazzascudo“. Sulle sue origini le leggende si sprecano: una tradizione del periodo carnevalizio, la rievocazione di un’antica battaglia; quello che è certo è che l’ultimo sabato di giugno a Pisa si combatte.

La città si divide in Magistrature che prendono il nome dai quartieri storici, sul Ponte di Mezzo viene allestito il carrello, un curioso marchingegno che i combattenti devono spingere su un binario scorrevole verso Tramontana (la parte Nord della città) o Mezzogiorno (la parte Sud). Vince la squadra che riesce a spingere l’avversario nel lato contrario al proprio, spesso dopo combattimenti lunghi ed estenuanti che possono durare anche più di un’ora.

Sebbene le bandiere del Gioco sventolino sul Ponte un solo giorno all’anno la tifoseria è piuttosto accesa poiché le squadre di combattenti si allenano per tutto l’anno nei rispettivi quartieri, il gioco vero e proprio è preceduto da un corteo storico in abiti cinquecenteschi che sfila per i Lungarni.

👉 Leggi anche: Perché Pisa, una delle 4 Repubbliche marinare, non ha il mare?

Il Giugno Pisano è un crogiolo di eventi, ricorrenze storiche e festival che si tengono a giugno a Pisa: si inizia il 16 giugno con la Luminara di San Ranieri

Giugno Pisano: festival, musica, street food e cultura

Alle manifestazioni storiche si aggiungono ogni anno un gran numero di feste, mostre, concerti, eventi culturali, alcuni davvero da non perdere come la Cena in Bianco in Piazza dei Cavalieri che quest’anno (2016, anno in cui è stato scritto l’articolo. Le date degli eventi del Giugno Pisano riguardanti le feste tradizionali non subiscono variazioni nel corso degli anni; per gli altri eventi vi invitiamo a verificare, ndr) si tiene il prossimo 19 giugno. Il Flash mob che ha avuto un gran successo già in altre città italiane ha debuttato anche da noi lo scorso anno trasformando Piazza dei Cavalieri in un ristorante a cielo aperto, unico requisito per partecipare oltre alla quota di iscrizione essere vestiti rigorosamente di bianco.

Dal 18 al 20 giugno si terrà la rassegna Pisa legge l’Ariosto, una lettura pubblica itinerante dell’Orlando Furioso. Un percorso a tappe attraverso diversi luoghi della città, in occasione del quinto centenario del poema: lettori e lettrici si alterneranno per celebrare la prima edizione dell’opera e offrire ad un pubblico vasto e non specialista questo capolavoro della letteratura italiana.

Il Giugno Pisano è un crogiolo di eventi, ricorrenze storiche e festival che si tengono a giugno a Pisa: si inizia il 16 giugno con la Luminara di San Ranieri

Pisa Tango Festival

Sempre a giugno torna: il  Pisa Tango Festival con milongas nel centro storico, serate di ballo e coppie di ballerini di fama internazionali; la carovana sgangherata ed onirica di Guascone Teatro torna per il festival Utopia del Buongusto in Piazza delle Vettovaglie; a luglio invece si svolgerà Antroporti, il festival di teatro, musica e danza di strada, arrivato alla XVII edizione che porterà tre spettacoli in Piazza Dante.

Ma sono davvero tanti gli eventi a Pisa che si concentrano in appena 30 giorni! Per non perderne neanche uno è stata creata un app dedicata al GiugnoPisano scaricabile gratuitamente, ma una volta deciso che cosa vedere il consiglio è quello di lasciare da parte la tecnologia e godersi la città e le sue feste, percorrendola a piedi o al massimo usando il mezzo di trasporto più importante della Pisa medievale, concedendosi una gita sul battello che ancora oggi naviga il tratto cittadino dell’Arno.

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Visitare Pisa in un weekend? Tutto è possibile!

👉 Piazza dei Miracoli: un’allegoria della vita

👉 Torre di Pisa, 8 piani di segreti e curiosità

 

 

La tua passione è la Toscana? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Chiara Ficini
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti