Recentemente un nostro lettore di Milano, dopo aver letto il nostro articolo sulle piazze più belle della Toscana, ci ha chiesto di raccontargli quali sono le 10 piazze più belle di Firenze. Bè, difficile ridurle a 10, quindi abbiamo deciso di dividere l’argomento: queste infatti sono le piazze più belle e importanti del centro storico fiorentino. Tranquillo Massimo, poi ti racconteremo anche le altre.

Le 10 piazze più belle di Firenze da non perdere assolutamente

La piazza non è solo un’apertura tra le vie e i palazzi della città, non è solo uno slargo, è il respiro della città stessa, un piccolo polmone in cui potersi fermare a riposare, a contemplare il cielo, un luogo d’incontro, di eventi, un crocevia di destini che confluiscono per poi dividersi di nuovo e ripartire per altre vie, per altre piazze.

Piazza della Repubblica è stata costruita in occasione di Firenze capitale d'Italia.

Perché la piazza, prima ancora che un luogo fisico, è un luogo mentale, un concetto, un’idea. Un centro ideale (anche se centrale non è) in cui trovarsi tutti insieme, sebbene per poco, sebbene di fretta. Anche Firenze ha le sue piazze, centri ideali di bellezza e importanza, di storia e cultura. abbiamo selezionato le 10 piazze più belle di Firenze nel centro storico, le irrinunciabili, quelle che non puoi perdere per nessuna ragione al mondo.

👉 Questo è l’articolo a cui ci riferivamo prima sulle 10 più belle piazze della Toscana

Le 10 piazze più belle di Firenze

Piazza Santa Maria Novella

La prima delle nostre 10 piazze più belle di Firenze, si apre nel quartiere di Santa Maria Novella, vicino alla Stazione Centrale (mappa). Nata nel 1287, la Basilica di Santa Maria Novella ne è l’attrazione principale. La facciata originale, la più antica ancora esistente a Firenze, fu realizzata da Leon Battista Alberti, nel 1470.

Dentro nasconde immensi capolavori del Masaccio, del Ghirlandaio e di Giotto. I due obelischi in marmo, opera del Giambologna, delimitavano l’area della meta durante il Palio dei Cocchi. Notevole la Loggia dell’Ospedale di San Paolo (del Duecento) coi tondi di terracotta in rilievo di Andrea della Robbia.

Piazza Santa Maria Novella a Firenze si trova vicino alla Stazione centrale dei treni

Piazza Pitti, tra le piazze più belle di Firenze

Nell’Oltrarno, alle pendici della collina di Boboli, si apre Piazza Pitti, dominata dal palazzo da cui prende il nome (mappa). Palazzo Pitti fu edificato dall’omonima famiglia nel 1457 su disegno di Filippo Brunelleschi. Nel 1549 divenne la residenza della famiglia granducale medicea. Nel 1560 l’Ammannati progettò e realizzò il grande cortile interno e aggiunse le due ali laterali.

Il palazzo si affaccia sul famoso Giardino di Boboli. Al n.2 della piazza una targa ricorda la temporanea residenza di Dostoevskij che terminò L’idiota proprio a Firenze, nel 1869.

👉 Leggi anche: Dostoevskij a Firenze, tra Chianti, passeggiate e la stesura de L’idiota

Palazzo Pitti si trova vicino alla Basilica di Santo Spirito e a Ponte Vecchio

Piazza del Duomo

Tra le piazze più belle di Firenze e, diciamocelo, del mondo, Piazza del Duomo contiene in sé alcuni dei massimi capolavori architettonici di tutti i tempi (mappa).

La Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la miracolosa cupola del Brunelleschi (ancora oggi non è chiaro come il grande architetto fiorentino sia riuscito a edificarla senza strutture di sostegno interne), il Campanile di Giotto, la Loggia del Bigallo. La parte ovest, che prende il nome di piazza San Giovanni, ospita l’omonimo Battistero.

Cosa vedere durante un weekend a Firenze? Guida e itinerario del centro di Firenze alla scoperta dei luoghi da vedere in un fine settimana

Piazza Santissima Annunziata

Tipico esempio di architettura rinascimentale, è considerata una delle piazze più equilibrate e armoniche d’Italia. Dalla metà del Quattrocento furono costruiti lo Spedale degli Innocenti di Brunelleschi, la Loggia dei Servi di Maria di Antonio da Sangallo il Vecchio e Baccio d’Agnolo, e Palazzo Budini-Gattai, progettato da Bartolomeo Ammannati.

Al centro della piazza si erge il monumento equestre al Granduca Ferdinando I, ultima opera del Giambologna, terminato dall’allievo Pietro Tacca (mappa).

Piazza SS Annunziata è una delle più belle piazze di Firenze

Piazza Santo Spirito, tra le piazze più belle di Firenze

Nata nel XIII secolo per raccogliere le folle di fedeli che assistevano alle orazioni dei frati agostiniani, la piazza mutua il nome dalla Basilica di Santo Spirito costruita su progetto del Brunelleschi e attuale scrigno di capolavori come il crocifisso ligneo di Michelangelo (mappa).

Incantevole piazza alberata, cuore dell’Oltrarno, tutte le mattine ospita il mercato, mentre la sera è un punto di riferimento per la nightlife fiorentina grazie all’abbondanza di deliziosi ristorantini e locali che la circondano.

Piazza Santo Spirito è la piazza principale dell'Oltrarno fiorentino.

Piazza della Signoria

Piazza Signoria è uno dei simboli della città, oltre ad essere una delle piazze più belle di Firenze. Qui è dove s’innalza l’imponente Palazzo Vecchio. Sin dal XIV secolo è stata il centro della vita politica di Firenze (mappa).

Qui, all’inizio, era collocato il David di Michelangelo (oggi c’è una copia, l’originale è alla Galleria dell’Accademia), ma si possono ancora ammirare la Fontana del Nettuno di Ammannati e, al riparo della bellissima Loggia dei Lanzi, capolavori della scultura come il Ratto delle Sabine del Giambologna e il Perseo con la testa di Medusa di Benvenuto Cellini.

Piazza della Signoria è uno dei luoghi simbolo di Firenze. In assoluto una delle piazze più conosciute al mondo, che racchiude tesori inestimabili.

Piazza Santa Croce

La piazza si apre nel quartiere di Santa Croce e mutua il nome dalla basilica che la domina, una delle più grandi chiese francescane in Italia, famosa, oltre che per custodire, tra gli altri, affreschi di Giotto e Canova, per essere il luogo di sepoltura – celebrato nel Dei Sepolcri foscoliani – di personalità del calibro di Galilei, Foscolo stesso, Michelangelo e Machiavelli (di Dante c’è solo il cenotafio) divenendo un simbolo della patria ancor prima che dell’Unità d’Italia (mappa).

La Cappella Pazzi, a opera del Brunelleschi, è un gioiello di architettura rinascimentale. Sul lato sud della piazza, molto interessante è il Palazzo dell’Antella, con la facciata adornata da pitture e figure allegoriche. Nella piazza ogni anno, a giugno, si gioca il calcio storico fiorentino.

👉 Leggi anche: Calcio storico fiorentino, passione intramontabile da più di 500 anni

Piazza Santa Croce è una delle più belle piazze di Firenze. Qui sorgono: la Basilica di Santa Croce, la statua di Dante e molti palazzi storici.

Piazza San Lorenzo, tra le piazze più belle di Firenze

Una delle piazze più belle di Firenze è senza dubbio Piazza San Lorenzo, famosa per il suo mercato permanente di bancarelle che si sviluppa attorno alla Basilica di San Lorenzo e al Mercato Centrale, ha nella chiesa stessa – del 383 d.c., una delle più antiche della città – il suo cuore storico e culturale. Ricostruita nel XV secolo su progetto di Filippo Brunelleschi, la chiesa possiede vastità armonica e proporzioni perfette, e conserva meravigliose opere d’arte, come la Sagrestia Vecchia di Filippo Brunelleschi (mappa).

Oltre all’Osservatorio Ximeniano, la piazza vanta stupendi palazzi gentilizi del Quattrocento e Cinquecento che si affacciano sulla bellissima scalinata della basilica.

Piazza San Lorenzo è una delle più belle piazze di Firenze.

Piazza del Carmine

Come altre piazze fiorentine, sorse per permettere alla folla di assistere alle prediche dei carmelitani che possedevano l’antistante basilica di Santa Maria del Carmine (mappa).

Da una porta interna della basilica ancora oggi si accede all’antico monastero, dove si trova un museo che permette di visitare anche la Cappella Brancacci, celebre per il ciclo di affreschi condotti in più tempi sulle sue tre pareti da Masolino, Masaccio e Filippino Lippi. Adesso la piazza è uno dei centri pulsanti del vivacissimo Oltrarno fiorentino.

Piazza del Carmine è una delle piazze dell'Oltrarno fiorentino

Piazza della Repubblica

Last but not least delle 10 piazze più belle di Firenze, Piazza della Repubblica (mappa). Edificata sull’originario foro di epoca romana, durante il Medioevo la piazza divenne la sede del mercato cittadino fino a raggiungere l’aspetto attuale solo a fine Ottocento, dopo l’Unità d’Italia, in seguito a un intervento di riqualificazione urbana che coinvolse diversi quartieri fiorentini quando Firenze divenne capitale del paese.

Oggi, coi suoi numerosi caffè e gli artisti di strada, rappresenta il centro commerciale della città.

E secondo te, quali sono le piazze più belle di Firenze? Scrivici

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Firenze capitale d’Italia: il “risanamento” della città

👉 Firenze: il quartiere di Santa Maria Novella 

👉 Piazza Santa Croce e la sua Basilica “Pantheon degli artisti”

 

Hai un’attività in piazza ma non tutti si fermano da te? 

Scrivici

 


Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Tommaso Baldassini
Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti