Al Pitti Taste 2018 siamo andati alla ricerca di prodotti di eccellenza gluten free o con basso contenuto di glutine e, devo ammettere, che abbiamo trovato ottimi prodotti toscani, veri fiori all’occhiello per la nostra regione.

Metti una sera a cena con…il gluten free, il Pitti Taste 2018 e TuscanyPeople

La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella. 
Anthelme Brillat-Savarin

Buona sera e benvenuti. Sedetevi al tavolo con noi, per favore. Saremo solo voi, noi di TuscanyPeople e..il gluten free. No, non fate quella faccia e fidatevi. Parleremo e gusteremo – come sempre – delle eccellenze toscane.

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana Artigianali, prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.

Pasta e gluten free

Iniziamo con un piatto di pasta, anzi due. Fumanti e dall’odore invitante. Camerieri…potete servire.
Come prima portata abbiamo la pasta di mais e riso, solida e ruvida, ottima per raccogliere il sugo. Il colore giallo è dato dalla farina di mais presente al 70%, sono totalmente esclusi i coloranti. La pasta è prodotta dal Pastificio Caponi di Pontedera che è proprietario della ricetta. “Prima la usavamo solo per le esportazioni, da quando in Italia c’è stata una forte richiesta di senza glutine, abbiamo deciso di venderla anche nel mercato nostrano”. Ci hanno raccontato al Pitti Taste 2018 (leggi anche Incontri di gusto del terzo tipo: la Toscana al Taste). E per fortuna! Perché è deliziosa.

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana Artigianali, prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.E, se la vostra fame di carboidrati, che per molti sono la reincarnazione di Satana in persona, non si è esaurita… seconda portata grazie.

Ecco una pasta sana e nutriente, a base di ceci e lenticchie. E’ prodotta dall’Antico Pastificio Morelli dal 1860 che ci consiglia di condirla con funghi e pancetta o con del pesce. In entrambi i casi sarà buonissima, dato che combina la bontà della pasta ( anche se senza glutine) e le proteine dei legumi. Un concentrato di salute!

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana Artigianali, prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.

Birrificio del Forte

Tutto questo chiacchierare vi ha messo sete? Non ci sono problemi! Ecco a voi la Gassa d’Amante, punta di diamante della produzione del Birrificio del Forte di Pietrasanta, in provincia di Lucca. E’ una birra di colore chiaro e presenta profumi di frutti leggermente speziati.

Una birra altisonante, non solo per il nome che richiama il nodo base della marineria…questa birra è stata premiata all’Italian Low Gluten Beer Award nel 2016! Vi avevamo promesso delle eccellenze no?
La birra non ha bisogno di un percorso specifico per essere senza glutine, a differenza degli altri alimenti. Cambia il tempo di maturazione del prodotto, semplicemente”. Ci hanno spiegato nel tempio dell’enogastronomia italiana e toscana: il Pitti Taste 2018.

Il Birrificio del Forte si trova a Pietrasanta, in Versilia e produce una superba birra artigianale toscana

Biobacche – Subbiano (AR)

Okay, abbiamo capito. Volete qualcosa di analcolico e, probabilmente, di molto salutare? Ecco la star di questa edizione del Pitti Taste 2018, la kermesse dedicata al buon cibo della Stazione Leopolda: le Biobacche.

Sono succhi totalmente naturali che rispettano la natura prima, prendendo frutta e verdura Biologica o Biodinamica e trasformandola a freddo con la buccia compresa. Il tutto senza l’uso di nessun addolcitore, solo della mela di Fontecornino, di Montepulciano. Per questo i succhi mantengono tutte le proprietà naturali della materia prima. Bevete il mirtillo e sarà come mangiare quel piccolo frutto di bosco, un’esperienza sensoriale che vi farà quasi sentire di fronte ad un cespuglio di quelle piccole bacche.

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana Artigianali, prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.E, se avete voglia di sgranocchiare qualcosa, vi consigliamo le loro chips di verdure, disidratate a freddo e coltivate nel Podere Paradiso, a San Sepolcro. Sarà come mangiare delle patatine di verdure, ma senza calorie.

Pure Stagioni – Firenze

Dessert, dessert, dessert! E’ ora di gustarci il dolce. E sì, so che vi state chiedendo cosa siano quelle strane confezioni. Provate ad indovinare? Chi ha detto caramelle? La scatola di latta certamente inganna. Ma no. Caviale? Fuochino!
Cosa sono? Marmellate e confetture firmate Pure Stagioni di Firenze. Un’azienda nata 4 anni fa che combina la bontà della prima qualità di frutta e verdura e una quantità minima di zucchero ( ma da poco è stata lanciata anche una linea senza zucchero).

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana Artigianali, prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.

Il packaging, davvero originale, si ispira al caviale, e ovvia ad un problema tecnico che rende più facile la conservazione senza l’uso di prodotti conservanti: il prodotto non riceve la luce solare diretta. Per questo, per il mercato italiano è stato pensato, e presentato, un packaging fatto di vetro nero, che richiama la cosmetica.

Bocconcini Dai Dai

E per chiudere metaforicamente il nostro pranzo, fermiamoci dal Dai Dai di Castiglioncello. Celeberrima per i suoi Bocconcini e per il nome ereditato dal vecchietto che vendeva i semifreddi alla panna girando il paese con un carretto e che incitava l’asino ripetendo una sola parola. Indovinate quale? “Dai Dai!!”.
Ecco, scartiamo un bocconcino al clementino. Non solo sarà come mangiare un agrume, ma sarà totalmente senza glutine.

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana produttrici di prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.

Cioccolato Militare

E infine, un amarcord, un tuffo nel passato. Il Cioccolato Militare, il famoso dadone, fondente al 70% e che faceva parte della razione Kappa data ai Paracadutisti Toscani. La ricetta e il packaging è quella di un tempo, rispolverate entrambe dalla Fonderia del Cacao di Calenzano dietro espresso permesso del Ministero della Difesa.

La storia di questo cioccolato è parte della storia di ogni ragazzo (nato prima del 1985) e del mondo: la razione fu inventata negli Stati Uniti, totalmente privata dal gusto per evitare che fosse divorata velocemente. Era infatti una razione d’emergenza energetica, un salvavita. (Non vi preoccupate, quello messo in commercio è decisamente delizioso).
Un cioccolato che è anche andato nello spazio, dato che una razione fu inclusa anche nella missione dell’Apollo 15 e tuttora viene usato nelle missioni della NASA.

Siamo andati al Pitti Taste 2018 alla ricerca di aziende simbolo dell'eccellenza toscana produttrici di prodotti gluten free o a basso contenuto di glutine.

Ci hanno raccontato che qualcuno si è rotto un dente, ma tranquilli, il nostro è molto buono e morbido” ci hanno detto al Pitti Taste 2018 ed è totalmente vero. Anche perché è buono in tutti i sensi: il ricavato della vendita viene usato dall’Istituto Farmaceutico Militare di Firenze che si occuperà della ricerca dei farmaci orfani. Farmaci che curano malattie talmente rare che spesso non interessano le cause farmaceutiche, poiché non hanno un ritorno da eventuali ricerche.

Puliamoci la bocca e siamo onesti. Il senza glutine non è male, ma solo se c’è TuscanyPeople a presentarvelo.

Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti