Perché visitare la Toscana? Le ragioni sono almeno 7 e sono racchiuse nel nome: T-O-S-C-A-N-A Tradizioni, Orgoglio, Sapori, Cultura, Arte, Natura, Amore. E siccome davvero quando conoscerete questa terra vi innamorerete, non potrete far altro che dirlo al mondo condividendo le sue foto sui social. È per questo che è stato lanciato #Mytuscany is, il nuovo hashtag dedicato a tutti coloro che vogliono raccontare il loro tuscan love.

#mytuscany is: tutti gli hashtag portano in Toscana

O Toscana, o Toscana, |dolce tu sei ne’ tuoi orti| che lo spino ti chiude
e il disprezzo ti guarda;|dolce sei nelle tue colline |che il ruscello ti riga
e l’ulivo t’inghirlanda.
E una dura virtude |certo nelle tue torri commise
e murò per la guerra civile | le pietre forti;
e carca di grandi morti | tu sei ne’ tuoi sculti sepolcri,
o Fiorenza, o Fiorenza, | giglio di potenza, | virgulto primaverile;

Gabriele D’Annunzio

Nell’ epoca di internet, della democrazia digitale e dei social network, nasce una nuova guida per vistare la Toscana. Si tratta di #mytuscany, l’hashtag ufficiale di destinazione creato da Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana.

#mytuscany is Siena, la città del Palio vista dall'alto

#mytuscany is

L’hashtag sarà utilizzato dai viaggiatori e racconterà la Toscana attraverso gli occhi di milioni di turisti. Un racconto nuovo, social, attraverso le immagini e i sentimenti. Ma non solo: ci sarà anche un contest online rivolto ai turisti internazionali con in palio un viaggio con gli amici e la possibilità di diventare testimonial della nuova immagine della Toscana.

#mytuscany is….com’è la nostra Toscana? Vogliamo anche noi partecipare al progetto, raccontandovi la nostra terra e dandovi 7 motivi per visitare la Toscana.

I cipressi in Toscana sono un simbolo di eternità e di immortalità e sin dai tempi antichi sono i protagonisti assoluti del panorama toscano.

#mytuscany is Tradizioni

La Toscana è una regione antichissima. Una regione che, dalla Tuscia etrusca, ha avuto molti “padroni”. Eppure, nonostante le mille sfaccettature, ha sempre conservato il suo fascino. Una terra bella, ma non frivola. Vera e un po’ crudele. Sagace, sarcastica, ma dolce come una madre. Come ha fatto la Toscana a rimanere così fedele a se stessa attraverso i secoli?

Grazie alle sue tradizioni fatte di racconti, modi di dire, poemi, gusti, odori. In ogni paese, in ogni città possiamo trovare una tradizione, una eco dal passato che i toscani difendono ancora oggi.

Lo Scoppio del Carro a Firenze, il Palio di Siena, la Luminara a Pisa, la Giostra del Saracino a Arezzo, il marmo di Carrara, le mura di Lucca, la cecìna (o torta a Livorno), il lardo di Colonnata, gli epiteti contro la Maremma, il Chianti, i butteri, la schiaccia briaha. Babbo, le rivalità fra città, il carcerato, la ribolitta, la fettunta…sono infinite le tradizioni toscane. Impossibile racchiuderle tutte in un articolo, ma se volete conoscerle…cercate nel nostro sito!

Lo Scoppio del Carro a Firenze la domenica di Pasqua

#mytuscany is Orgoglio

I maledetti toscani” sono molto campanilisti. Non mancano rivalità e odi di vecchia data fra le varie province, ma il Granducato di Toscana è ben fermo nel cuore dei toscani.

Ironici, sarcastici, a volte un po’ volgari. I toscani sono spesso dipinti come freddi e senza emozioni. Non è vero. Basterà iniziare a parlare del loro argomento preferito, la Toscana e la sua bellezza, e si scioglieranno. Ovviamente, vi diranno anche che non è tutto oro quel che luccica, perché diciamolo: la polemica ai toscani piace.

Se venite in Toscana, dunque, non abbiate paura di noi toscani. Ci mangiamo solo le C (a volte anche le T). Siamo chiusi all’inizio, ma ci apriremo un poco alla volta. Come la bellezza della nostra terra.

👉 Leggi anche: Ma in Toscana la “c” è sempre aspirata? Sì? No? E perché?

Perché in Toscana si aspira la "c"? Il toscano è un dialetto? Perché la pronuncia toscana varia da zona a zona? Scopriamo la gorgia toscana.

#mytuscany is Sapori

Preparatevi a mangiare, voi che entrate in Toscana! Quelle delle tradizioni sono sapori semplici, casalinghi e poveri. Le vere ricette toscane sono quelle di recupero, nate dagli scarti dei signori o delle lavorazioni più elaborate. Ma non per questo meno gustose. La Toscana, ci piace ricordare, è la nonna della cucina francese. Senza la nostra terra e Caterina de Medici i nostri cugini Oltralpe non sarebbero stati così famosi. Ma, senza modestia, noi abbiamo una marcia in più.

Perdetevi dunque nei borghi alla scoperta di ricette poco conosciute o andate nei ristoranti stellati dove l’antico incontra il moderno: il risultato sarà comunque un successo. E non dimenticatevi di fare la foto al piatto e taggare con #tuscanypeople !

Cantucci Toscani IGP, biscotti tipici della Toscana

#mytuscany is Cultura

Culla del Rinascimento, patria dei più grandi geni italiani, madre della lingua italiana. La cultura in Toscana è infinita e trasversale. Non c’è settore in cui la Toscana non si sia distinta nei secoli, innovando se stessa e conquistando le masse e le critiche. Potrete leggere le innumerevoli opere che artisti di ogni calibro hanno dedicato a questa terra, ma preparatevi. La sindrome di Stendhal è sempre dietro l’angolo.

Sarà l’aria, l’acqua, il buon cibo. Questa regione ispira e costruisce la sua storia e quella del mondo. Ogni pietra, ogni via è cultura. Siete pronti a scoprirla?

Il racconto della nascita dell'espressione sindrome di Stendhal o sindrome di Firenze, che prende il nome dal grande scrittore dell'Ottocento

#mytuscany is Arte

Arte&Cultura. Due facce della stessa medaglia. “La virtute e la canoscenza” che l’Ulisse di Dante considerava il fine ultimo dell’uomo. La Toscana le rappresenta entrambi. E’ impossibile parlare della cultura della Toscana senza accennare all’arte che la cultura ha creato.

Non solo i Medici con il loro mecenatismo, l’arte in Toscana ha preso forme diverse, imprevedibili, inclassificabili come l’arte stessa: da Modigliani ai Macchiaioli, passando per le opere moderne (e più contraddittorie). Dalla cupola autoportante del Brunelleschi, alla pendenza della Torre di Pisa, fino ai moderni edifici. La Toscana rendendo omaggio al passato continua ad innovare se stessa. Riuscirete a raccogliere un po’ di questa arte e portarla con voi?

La Torre di Pisa, si trova in Piazza dei Miracoli ed è il campanile del Duomo di Pisa.

#mytuscany is Natura

Colline, montagne, mare, natura. A noi toscani ci piace dire che non ci manca niente. E, in effetti, è così. La nostra terra è varia e può soddisfare ogni capriccio, ogni palato complicato.

Le acque cristalline dell’Argentario vi permetteranno di fare snorkeling e godervi il sole, potrete fare trekking sulle colline, sciare sulle montagne o passeggiare con la bicicletta in pianura. Potrete osservare gli animali nei parchi protetti e scoprire fiori e piante che la natura ha donato a questa terra. Potrete osservare il verde del Chianti e odorare il frutto della bizzaria. La scelta è solo vostra.

👉 Leggi anche: Argentario: la penisola un tempo isola dell’Arcipelago Toscano

Porto Santo Stefano è un borgo toscano all'Argentario.

#mytuscany is Amore

«Amor, ch’a nullo amato amar perdona». Prendiamo in prestito i versi del Sommo Poeta per avvertirvi: la Toscana vi strapperà il cuore dal petto. Vi regalerà emozioni, sentimenti, sapori unici, paesaggi mozzafiato, ma si prenderà una parte di voi.

Il mal di Toscana non è una malattia riconosciuta, eppure ne soffrono in molti. Anche noi. Tradizioni, Orgoglio, Sapori, Cultura, Arte, Natura, Amore. T-O-S-C-A-N-A. I motivi per amare e visitare la Toscana sono tutti nel suo nome.

Babbo e figlia giocano in un campo di girasoli in Toscana.

Venite a visitarla, godetevela e usate l’hashtag #mytuscany per condividere con il mondo le vostre esperienze under the tuscan sun.

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Toscana: 8 luoghi da non perdersi assolutamente

👉 TuscanyPeople: 220.000 Hashtag su Instagram. Due anni fa chi l’avrebbe mai detto?

👉 In Toscana si dice babbo. Ma è giusto o no? O è più corretto papà?

👉 #Regalaunlibro, il rinascimento toscano dei libri

Sei un Eroico Imprenditore Toscano? Sei un Eccellenza? Allora…

Teniamoci in contatto

 


Foto 8: ©StevanZz                                                                                                           Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Agnese Paternoster
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti