Il borgo più antico di Italia si trova in Toscana, più precisamente in Maremma. Il borgo toscano è famoso per le sue terme di acque sulfuree che sgorgano a 37,5°, affiorate per la prima volta dalle profondità della terra a causa di un fulmine scagliato dal dio Saturno. Di quale borgo toscano stiamo parlando? Di Saturnia, naturalmente.

Saturnia, il borgo più antico di Italia

Vuoi raccontarci la tua Storia Imprenditoriale? Clicca qui

 

La Maremma grossetana è già per sua natura un luogo magico e multiforme, vista la varietà degli ambienti naturali che la caratterizzano. La Maremma si estende infatti dal mare fino all’entroterra, tanto da delimitare il confine della Toscana con il Lazio. Nel cuore della Maremma grossetana, proprio a pochi chilometri dal capoluogo Grosseto, c’è un piccolo centro noto per essere il borgo più antico d’Italia. Si chiama Saturnia (mappa) ed è un angolo di pace e tranquillità, un’oasi felice nata da una leggenda.

Saturnia è una meta ideale per un weekend in Toscana tra storia, benessere e enogastronomia nella bellissima Maremma toscana.

La nascita di Saturnia

Narra infatti l’antico mito che il dio Saturno, padre di Giove che poi rubò all’augusto padre la sovranità sugli dei, un giorno si adirò con gli uomini, che erano sempre litigiosi e pronti ad azzuffarsi tra di loro. Fu così che scagliò uno dei suoi fulmini, prerogativa divina, giù sulla Terra. Il fulmine si abbatté sulla Toscana e diede vita ad una falda acquifera che iniziò a zampillare facendo fumo, poiché l’acqua che ne sgorgava era calda. Chi si bagnava in quelle acque subito diventava mite e mansueto. Ecco come nacquero le Terme di Saturnia.

Le Terme di Saturnia

Saturnia è infatti conosciuta in tutta Italia e in tutto il mondo non solo per il suo delizioso centro storico e per le molte vestigia del suo passato che ancora oggi possiede, ma soprattutto per le fonti termali che la caratterizzano. Ci sono stabilimenti presso i quali poter soggiornare e godere delle cure, ma anche luoghi dove poter fruire liberamente delle acque sulfuree dai poteri portentosi. Questa acque giungono a Saturnia dopo un lungo percorso nelle viscere del Monte Amiata.

Saturnia è una meta ideale per un weekend in Toscana tra storia, benessere e enogastronomia nella bellissima Maremma toscana.

In questo tragitto si imbevono di tante proprietà terapeutiche, fino a sgorgare all’esterno ad una temperatura di 37,5 gradi, ovvero quella del liquido amniotico materno. In una parola immergersi nelle acque delle terme di Saturnia è come riassaporare la stessa sensazione di tranquillità, protezione e felicità assoluta che abbiamo sperimentato in passato solo quando eravamo ancora nel grembo di nostra madre.

Storia del borgo più antico di Italia

Se le leggende che si raccontano sul modo in cui è nato il borgo di Saturnia sono molto suggestive, non lo sono da meno i racconti storici. Saturnia è infatti un borgo davvero molto antico. Le prime tracce di un insediamento umano risalgono all’età preistorica, ma di certo il territorio fu abitato in epoca etrusca quando il luogo era chiamato Aurinia. Aurinia doveva essere il nome della divinità delle acque etrusca, che poi i Romani ribattezzarono Saturnia. Fu in epoca romana, infatti, che le terme vennero sfruttate in modo intensivo.

Saturnia è una meta ideale per un weekend in Toscana tra storia, benessere e enogastronomia nella bellissima Maremma toscana.

Saturnia visse molte vicende, fino ad essere distrutta nel XIV secolo. In seguito divenne proprietà di Siena e poi della potente famiglia dei Medici. Oggi si possono scoprire le vestigia del suo glorioso passato semplicemente facendo una passeggiata per le vie del borgo, attività che è altrettanto piacevole quanto fare un bagno nelle sue famose acque termali. A Saturnia sorgono ancora i resti delle mura castellane, e si erge impavida la sagoma imponente della Rocca Aldobrandesca, di cui spicca l’alta torre merlata.

Cosa visitare a Saturnia

L’edificio di culto più notevole è la chiesa di Santa Maria Maddalena. Forse all’esterno può sembrare un po’ deludente, perché purtroppo l’edificio originale fu distrutto durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, ma il suo interno è un vero scrigno di tesori. Tra gli altri pregevoli dipinti vi è un quadro che raffigura la Madonna intessuto con fili d’oro.

Saturnia è una meta ideale per un weekend in Toscana tra storia, benessere e enogastronomia nella bellissima Maremma toscana.

Saturnia sorge lungo la via romana Clodia, tra la Cassia e l’Aurelia, e sono molte le tracce che si possono trovare dei tempi in cui erano i Romani i dominatori d’Italia e del mondo. Della dominazione romana resta un’antica porta e quelle che erano le terme di allora, che adesso si possono ammirare davanti a via Ciacci vicino alla fontana. Sono ancora visibili i mosaici in bianco e nero che raffigurano un pesce e un cavalluccio marino.

Il borgo toscano di Saturnia

Quando si visita Saturnia, infatti, quale che sia il punto di partenza, è sempre alle terme che si torna: perché le sue portentose acque hanno il potere di rilassare i muscoli, di sciogliere le tensioni, di ritemprare corpo e spirito. Inoltre dilatano i polmoni, aiutano la circolazione, sono di supporto per la cura di molte malattie dermatologiche. Per fare un bagno si possono frequentare le Cascate del Mulino, un luogo davvero incantevole dove le acque formano tante piccole cascatelle con relativi laghetti in cui potersi immergere. Le cascate sono all’aria aperta e accessibili a chiunque voglia sperimentare il benefico calore delle acque di Saturnia. Per chi invece vuole fruire di un servizio completo ci sono le strutture dedicate, ovvero le Terme di Saturnia Spa&Golf Resort (mappa).

Saturnia è una meta ideale per un weekend in Toscana tra storia, benessere e enogastronomia nella bellissima Maremma toscana.

Lo dice “Le Monde”: la Maremma tra i territori top a livello mondiale

Secondo Le Monde la Maremma è una delle terre più belle del mondo. Meno male che se ne sono accorti anche i francesi… leggi il nostro articolo

Terme di Saturnia Spa&Golf Resort

Il resort è un’ampia struttura che consente di godere in un’unica soluzione di tutte le bellezze che offre Saturnia. Al suo interno si può godere della proverbiale accoglienza toscana, si possono assaggiare i cibi locali cucinati dai migliori chef e si può alloggiare in una struttura moderna, dotata di tutti i comfort.

Ma si può usufruire anche di un benessere antico, che racconta di tempi lontani e gloriosi ma non passa mai di moda, ovvero quello garantito dalle sulfuree acque termali capaci di lavare via lo stress e le ansie di una vita frenetica e sempre di corsa.

Se volete approfondire sull’argomento tempo fa avevamo scritto di “5 SPA in Toscana: quando il benessere è eccellenza” leggi articolo

Rappresenti l’Eccellenza Toscana e vuoi raccontarci la tua Storia? Clicca qui

 

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” e essere premiato.

Scopri come diventare “Ambasciatore di TuscanyPeople” ed essere premiato.

Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti