Fiorentini si nasce…e si diventa! Abbiamo intervistato 4 persone nate in altre parti del mondo che hanno scelto Firenze come nuova casa. I nostri 4 fiorentini “dal cuore” ci raccontano la loro Firenze: luogo preferito per mangiare, da visitare, punti positivi e negativi della città, ma soprattutto ci svelano come vivere una giornata perfetta a Firenze.

Firenze, una nuova casa: dai lati negativi a come vivere una giornata perfetta a Firenze 

Tra tutte le parole che potrebbero definire Firenze, internazionale è certamente la scelta giusta. Camminando per le sue vie, piazze, musei e ristoranti, vediamo riversarsi ogni giorno, migliaia di persone provenienti veramente da ogni parte del mondo.

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Alcuni di questi, forse rapiti dal fascino della città, hanno scelto di restare, sentendosi appartenere a Firenze come se proprio questa fosse da sempre la loro casa. Per comprendere a fondo il perché Firenze è diventata la loro culla nel mondo, abbiamo parlato con alcuni di questi fiorentini “acquisiti”, fiorentini “dal cuore” e abbiamo voluto guardare questa splendida città attraverso i loro occhi.

Barbara Campanaro, Brasiliana, 32 anni, Guida Turistica – da 9 anni a Firenze

Perché Firenze?

Io scherzo dicendo che Firenze ha scelto me! Durante il corso di architettura in Brasile ho studiato italiano perché volevo fare un post-laurea in Italia. Un’opportunità di lavoro mi ha portato a Firenze ed oggi sono felicissima della città che il destino mi ha proposto!

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Il punto più positivo della città

Firenze è piccola e a “misura d’uomo”, circondata dalla natura, ma ti offre le attività di una metropoli! Dove non arrivo a piedi, vado in bici. Con pochi minuti di auto, siamo in “campagna”, nel Chianti o a Fiesole. C’è una grande diversità di programmi culturali, eventi e concerti durante tutto l’anno e, senza esagerare, il mondo si trova qui e passa da qui, attratto dalle sue bellezze artistiche e ricchezza storica!

Il punto più negativo della città

A tratti è caotica come una metropoli… dal punto di vista del traffico (auto e persone)!!!

Quali sono i tuoi posti preferiti:

Da bere: Mad, Procacci, il LocaleDa mangiare: Fishing Lab, Tamerò, Trattoria dell’Orto. Da visitare: Palazzo Pitti, San Miniato al Monte, Villa La Petraia.

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

La giornata perfetta a Firenze

Una giornata perfetta a Firenze deve essere fatta in bici! Si comincia con una bella colazione al bar e qui abbiamo l’imbarazzo della scelta! In bici possiamo passare per i punti principali della città e magari allungare il percorso fino al Piazzale Michelangelo e le colline attorno per avere degli scorci magnifici sula città! Dopo il pranzo, un gelato e passeggiata tra le botteghe dell’Oltrarno e la visita ad uno dei piccoli tesori storico-artistici della città, come il Museo degl’Innocenti, la Cappella Brancacci oppure una delle mostre temporanee di Palazzo Strozzi. A fine giornata, aperitivo in Piazza Santo Spirito oppure a guardare il tramonto sull’Arno dal Ponte Santa Trinità.

Firenze in una parola

Vita.

Rentsenmyadag Tumurbold, Mongolo, 25 anni, studia relazioni internazionali, e da 10 mesi a Firenze

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Perché Firenze?

Sono venuto a Firenze l’anno scorso, a settembre, con mia moglie e il mio bimbo che ora ha 3 anni. In quel momento, mia moglie era incinta e il mio secondo figlio è nato a Firenze. Questo è il motivo per cui non dimenticherò mai questo posto: una città bellissima piena di ricordi.

Il punto più positivo della città

Le attrazioni storiche, non troppo grande, non troppo piccola.

Il punto più negativo della città

Il prezzo sopravvalutato degli appartamenti.

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Qual è il tuo posto preferito:

Da bere: Sono una specie di barista, quindi, bevo sempre a casa (più economico, più ricco). Da mangiare: Pizzeria San Jacopino. Da visitare: Il Parco delle Cascine e il Duomo che, naturalmente, mi stupisce sempre, ogni volta.

La giornata perfetta a Firenze

La giornata perfetta a Firenze sarebbe quella di fare un giro per guardare ogni dettaglio storico lasciato dalla famiglia Medici.

Firenze in una parola

Semplicemente Magica.

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Myriam Angulo, Americana, 49 anni, Tour operator, da 18 anni a Firenze

Perché Firenze?

Perché è magica e romantica…È parte della mia vita!

Il punto più positivo della città

Bella dovunque, ad ogni angolo.

Il punto più negativo della città

Nessuno, a parte il traffico, a volte…

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Qual è il tuo posto preferito:

Da bere: Bar Empireo Rooftop. Da mangiare: Trattoria Toscanella. Da visitare: Villa Bardini.

La giornata perfetta a Firenze

Colazione al Bar Morandi del Galluzzo, shopping in centro, pranzo con le amiche, gelato nel pomeriggio, cena a Settignano alla Sosta del Rossellino.

Firenze in una parola

Gioia

Peter Oberst, tedesco, 59 anni, libero professionista, da 28 anni a Firenze

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Perché Firenze?

Da bambino sono stato spesso in Italia, soprattutto a Punta Ala, al campeggio con i miei genitori. Durante gli anni di studio a Monaco di Baviera, ho fatto amicizia con molti italiani provenienti dalla Toscana e altri parti d’Italia, come la Calabria e la Sicilia. E, giovanotto, avevo il sogno di trasferirmi in Italia, per la sua cultura, la cucina e il modo da vivere. Però non volevo una grande città come Roma o Milano, dove si perde una buona parte della giornata nel traffico. A Firenze, invece, le distanze sono ridotte e c’è la possibilità di raggiungere facilmente la natura che circonda la città.

Il punto più positivo della città

In ogni angolo, in centro, si respira la storia della città.

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Il punto più negativo della città

La sporcizia, i mozziconi, le cacche di cani e il brutto odore delle fogne.

Qual è il tuo posto preferito?

Da bere: I Due Fratellini. Da mangiare: L’Osteria Paradiso in Via dell’Orto, che non è solo un locale dove si mangia bene a prezzi imbattibili, ma anche il gestore, Andrea, è di una simpatia senza paragone. Da visitare: Piazzale Michelangelo e Piazza Santo Spirito, secondo me la piazza più bella di Firenze.

La giornata perfetta a Firenze

Una bella giornata di sole, che inizia con cappuccino e qualche brioche.

Fiorentini si nasce...e si diventa! 4 persone che hanno scelto Firenze come nuova casa raccontano come vivere una giornata perfetta a Firenze

Firenze in una parola

Magnifica!

Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Commenti

Commenti